Contenuto Principale
Massimo Casula analizza la partecipazione femminile al mondiale junior PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 06 Agosto 2017 20:40

DSC 6560

Come consuetudine il Capo Allenatore femminile, Massimo Casula, fa la sua analisi sulla partecipazione delle donne al mondale di Trakai:

"Torniamo a casa senza una medaglia al collo, ma con la consapevolezza di aver lavorato per riformare una squadra più competitiva per il prossimo anno essendo, le stesse atlete, per lo più al primo anno nella categoria e qualcuna anche al secondo anno categoria ragazzi. Un passo in avanti rispetto agli Europei, in ogni modo, lo abbiamo fatto piazzando in finale, di un mondiale particolarmente difficile, tre barche: due in più rispetto agli Europei di Krefeld. Posso dire che, attualmente, questo è il nostro livello poiché abbiamo una formazione composta da atlete che pagano lo scotto fisico se confrontate con le atlete di Paesi nei quali notoriamente le donne sono più dotate fisicamente. A noi non resta, con l’aiuto delle società che ringrazio per il lavoro svolto, che ripartire da qui e lavorare ancora meglio per affrontare, come si conviene, la prossima stagione agonistica.

Per quanto riguarda il comportamento degli equipaggi non ho nulla da eccepire se non ringraziare tutte le ragazze per l’impegno con cui hanno affrontato questo mondiale che ha consentito all’Italia, seppur in assenza di medaglie, di raggiungere un quarto posto nel doppio grazie a due ragazze che hanno interpretato il mondiale al meglio delle loro capacità; due quinti posti nel due senza e nell’otto che consente a undici atlete di aver fatto l’esperienza di una finale mondiale. Mi dispiace molto per l’incidente occorso al quattro di coppia in semifinale, ma questo è lo sport, e il nono posto in finale B non è certamente il loro valore. Meritavano decisamente di più. Brave anche le ragazze del quattro senza e del singolo che hanno lottato, palata su palata, in ogni fase della gara. Ringrazio tutti i miei preziosi e infaticabili collaboratori per il supporto che mi hanno garantito, e il Direttore Tecnico per la fiducia accordatami. Grazie, infine, allo staff medico e la team manager per il loro supporto che mi hanno garantito in ogni momento del mondiale”.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Google +1 Button


Chi è online

 6357 visitatori online

Acquisto spazio pubblicitario

Inviaci il tuo articolo

 Clicca qui, inviaci il tuo articolo e lo vedrai
 pubblicato sul nostro sito.

Videogallery Volley

Zam Guida TV

Guida Tv

Programmi tv

Risultati Calcio

Risultati Calcio

Annunci di LAVORO

Annunci di lavoro

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...