Contenuto Principale
Intervista ai Nadiè: i progetti futuri PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 31 Ottobre 2017 23:16

Tags: Interpol | Nadiè | Radiohead | Sigur Ros

17498935 10154520694877684 1572319453066213019 n

Dodici anni di carriera alle spalle e tanti premi dalla critica. Dove volete arrivare?


Non c’è un limite, ma di sicuro il primo passo è arrivare a chi ci ascolta, dritto nelle orecchie di chi, o per curiosità o per semplice voglia di sentire qualcosa di nuovo, si accosta alla nostra musica.

Siete nati nel 2004 come e perché?
Ci siamo ritrovati in una cantina tra amici e abbiamo deciso di mettere su qualche strofa cercando di suonare ciò che non suonavano gli altri. In parte ci siamo riusciti. Forse.
Il perché ci siamo riuniti ce lo chiediamo ogni volta che andiamo in sala. Ed ogni volta abbiamo sempre risposte diverse.

Quali sono i segreti della vostra musica?
Difficile avere segreti. Nella musica o sei te stesso o non ti si fila nessuno. Volendo a tutti costi seguire un target indipendente possiamo tranquillamente esprimerci a modo nostro senza fronzoli o sviolinate mainstream. Ma non è uno schierarsi, ci viene naturale.


Tra di voi siete affiatati o vi scontrate spesso e, se si, per cosa?
Ritengo necessaria una comprensione alla base .
La naturalezza e la semplicità con cui entriamo in sintonia è insolita, considerando la storia dei gruppi, ma posso dire di essere più che soddisfatto della line up attuale.

Cosa ripudiate (se ripudiate qualcosa) della musica dei giorni nostri?
La musica sta attraversando una fase di ineluttabile decadenza, legata al subentrare di un’epoca nella quale le idee musicali lasciano il posto a nuove tendenze; il concetto stesso di musica si è notevolmente evoluto rispetto a un ventennio fa, ciò che oggi è considerato musica negli anni ’90 probabilmente sarebbe stato definito in maniera differente. Cosi come il concetto degli stili.. nei ninentees i Nirvana erano rock/grunge, nel 2010 lo è Pink. L'asticella crolla come a Wall Street.
Inoltre, sconfortante è vedere la sempre più drastica chiusura verso la musica inedita, a discapito di tributi o cover band che esaltano i miti del passato senza però offrire nulla di nuovo. Sempre un continuo copiare, imitare.
No.

I vostri gruppi o cantanti preferiti e perché?
Radiohead, Sigur Ros, Interpol, ma anche Opeth, Steven Wilson, Porcupine Tree, ma anche Mercury Rev, Deus e Nick Cave, Syd Matters, Barzin, Eels, Beck e Grandaddy ma anche Goldfrapp, Gospeed You Black Emperor, Ulver, Goldmund, Beach House, Sebastien Schuller, Blonde Redhead, Karate, Milo Green, Sebastien Tellier, Wilco, ma anche...

Ci piace anche il cantautorato gentile: Mimmo Locasciulli, Flavio Giurato, Andrea Chimenti, Diego Mancino,
Paolo Conte, Riccardo Sinigallia o band interessanti come Epo o Il teatro degli orrori.

Perchè fanno bella musica e ci piace questo elemento.

La canzone che vi ha uniti e quella preferita di ognuno di voi nella storia della musica?
C'è la canzone del momento...e in questo momento ci lega particolarmente Last Flowers dei Radiohead, cover che abbiamo proposto live in alcune date.

I vostri gusti musicali sono identici od ognuno di voi va per la propria strada?
Naturalmente ognuno di noi segue la propria cultura musicale ma il confronto è sempre d'obbligo, sia in sala che in chat, con una risultante molto efficace: ognuno pesca dall'altro.

Possiamo dire che tutti con l'aiutino tecnologico possono fare oggi musica?
La concezione della musica è drasticamente cambiata, sia per come la si ascolta che per come la si riproduce. In tal senso, la tecnologia ha fatto miracoli e miracolati. Tutti suonano ma nessuno suona.
Non c'è più il mito del chitarrista col cappello a dorso nudo e case di strumenti musicali come la Fender va giù nelle vendite.. questo vorrà dire qualcosa?
Oggi la nuova generazione si è rotta di studiare le pentatoniche, preferisce spingere i bottoni colorati del lanchpad.


Progetti futuri a medio o breve termine?
Ci piace vivere alla leggera, alla giornata.. tuttavia, a largo respiro, stiamo pensando all'idea di un nuovo tour nel 2018 per spingere il nostro secondo album “Acqua Alta a Venezia” uscito nel febbraio del 2017. Poi un nuovo clip e infine un terzo album previsto nel 2019.

 

I Nadiè si formano nel 2005 a Catania. Di chiara indole psichedelica, prediligono una scrittura trasversale e sbilenca. Testi in italiano e botta sul palco, fondano il genere alt-rock d'autore e si mantengono dalla parte di certe sonorità nineties.
Nel 2009 esce "Questo giorno il prossimo anno", autoprodotto, incontrando il favore della critica specializzata. Il disco permette alla band il salto, incrociando diversi artisti di livello. Condividono il palco in solitaria con Afterhours, Tre allegri ragazzi morti, Max Gazzè, Verdena e molti altri.
Negli anni la band si aggiudica diversi festival nazionali e premi della critica e prende parte a diverse colonne sonore per il cinema.
Nel 2017 esce "Acqua alta a Venezia" per Terre Sommerse/La Chimera Dischi anticipato dal clip "La Bionda degli Abba" con l'attore candidato al David di Donatello, Massimiliano Rossie la regia di Renato Chiocca.

I Nadiè sono:
Giovanni Scuderi (chitarra, voce, testi, piano)
Alfio Musumeci (batteria)
Gianpiero Leone (basso)
Francesco Gueli (chitarra)

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Google +1 Button


Chi è online

 9546 visitatori online

Acquisto spazio pubblicitario

Inviaci il tuo articolo

 Clicca qui, inviaci il tuo articolo e lo vedrai
 pubblicato sul nostro sito.

NEW YORK FASHION WEEK 2017

Fancy Talks, Viola VIVI

Music Credit: Jasper Sawyer

Viola Vivi wins Stevie® Awards

Zam Guida TV

Guida Tv

Programmi tv

Risultati Calcio

Risultati Calcio

Annunci di LAVORO

Annunci di lavoro

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...