Contenuto Principale
SGT. CALACA: il nuovo disco ‘CHUPACABRA’ PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 07 Novembre 2017 22:13

Tags: CHUPACABRA | SGT. CALACA

Sgt.Calaca

Parlatemi di questo nuovo lavoro. Perchè questo titolo di un animale leggendario?

E' la vostra sete di sangue?

Sì, è il nome di una creatura mitica ma non solo... "Chupacabra" è uno shot drink urticante (provare per credere) e ci sembrava adatto a descrivere la nostra musica.
E' il nostro primo lavoro con un'etichetta, La Clinica Dischi, il terzo dopo le prime due autoproduzioni e racchiude il nostro percorso musicale fino ad oggi; oltre a pezzi inediti sono presenti un paio di brani più anzianotti che abbiamo voluto introdurre perchè rappresentativi del nostro sound.
Sono canzoni da bere tutte d'un fiato, come un bicchierino al bancone prima di scendere sul dancefloor e perdere un poco di dignità.

Dove volete arrivare?

Al Maurizio Costanzo Show


Come nasce il vostro gruppo e perché?

Quattro tipi da spiaggia (o meglio da bar) che nel 2008 si incontrano a Parma e danno inizio alla loro storia suonando ska e punk tra la Lunigiana e l'Emilia.
Siamo partiti con cover punk '77 e poi, come spesso succede, abbiamo iniziato a comporre inediti: l'idea che ci accompagna sin dagli esordi è quella di coinvolgere il pubblico, vederlo ballare sulle note di pezzi leggeri e mai monocorde.
Il "perché" risiede nella chimica che c'è tra noi, durante le prove parliamo una lingua tutta nostra (essenzialmente stronzate) o quando ci troviamo tra noi per cazzeggiare

Quali sono i segreti della vostra musica?

La spina dorsale del nostro sound è sicuramente la ricerca continua del ritmo, del groove.
A partire da questa base spaziamo tra chitarre in levare, pezzi più rock 'n' roll, sonorità dub, influenze disco.
Diciamo che non ci siamo mai posti limiti, il tutto viene fuori dal mix delle nostre teste bacate.

Sgt. CalacaAlbumCover


Gascoigne, che ricordi avete di lui come calciatore e come uomo? E perché questa canzone con il suo nome?

Gascoigne è un ricordo indelebile nella mente di tutti noi. Più per gli sketch fuori dal campo in realtà che per i prodigi con pallone. Anche se era un giocatore di una classe sopraffina. Proprio questa è la cosa affascinante, un bad boy con un talento incredibile. E non vogliamo sentir dire la parola sprecato. Crediamo che Gazza si sia divertito molto più di tanti altri nella sua vita. Gascoigne è un inno all'essere diversi, personali, a non farsi ingabbiare in formalismi e rigidi schemi che la società ci impone. Perchè bisogna fare i bravi ragazzi??


Per quale squadra tifate?

Ci dividiamo tra Inter, Milan e Juve, Cremonese, Parma.. oltre alle amatoriali La Paz Antirazzista e Farafulla.


Tra di voi siete affiatati o vi scontrate spesso e, se sì, per cosa?
Siamo molto affiatati, siamo amici per la pelle. Quando il nostro batterista ha deciso di partire per lavorare all'estero non abbiamo mai pensato di rimpiazzarlo. Siamo quattro fratelli e oltre ad esserlo suoniamo insieme.


Cosa ripudiate (se ripudiate qualcosa) della musica dei giorni nostri?

Il fatto che ogni pirla può permettersi di dire la sua.
Il fatto che ci sono sempre più performers e sempre meno artisti.
Il fatto che le facce contino più dei contenuti


I vostri gruppi o cantanti preferiti e perché?

Clash, Beatles, Blondie, Oasis, Franz Ferdinand.. siamo abbastanza anglofili e ciò si ripercuote sui nostri testi
Semplicemente, ci garbano le loro idee e ci piacciono pure come soggetti, delle teste di alto/altissimo livello.


I vostri gusti musicali sono identici od ognuno di voi va per la propria strada?

Veniamo da background musicali molto diversi ma con tanti punti di affinità.
La musica inglese è quella che ci lega un po' tutti. C'è chi spazia fino all'elettronica, chi nel reggea, lo ska ma pure surf music e new wave.


Possiamo dire che tutti con l'aiutino tecnologico possono fare oggi musica?

Senza idee non si va da nessuna parte, aiutino tecnologico o meno.
Non siamo contrari all'uso di qualsivoglia tecnologia. Si può fare musica con un pc o con pentole e padelle, l'importante è avere qualcosa da dire/dare alla gente. Ce n'è e ce ne sarà sempre bisogno.


Progetti futuri a medio o breve termine?

Siamo in uscita con il primo singolo e video del nuovo lavoro che verrà presentato il 16 Novembre. Il singolo si chiama Gascoigne che anticipa Chupacabra.
Il futuro passa da lì e vedremo cosa porterà con sé. Nel frattempo ci trovate al bar.

 

Uscirà il 16 novembre 2017 edito da La Clinica Dischi il nuovo disco dei SGT. CALACA dal titolo CHUPACABRA.

‘CHUPACABRA è un animale leggendario che si dice abiti alcune zone delle Americhe, con l'abitudine di bere il sangue di capre e altri animali domestici, infliggendo loro particolari mutilazioni. Ok, le mutilazioni sono esagerate ma gli animali leggendari, il sangue e le capre fanno parte di questa storia a pieno titolo’.

CHUPACABRA è uno shot drink ustionante, è sangue da bere. E’ il racconto sconnesso di una notte trascorsa fra le strade di un vecchio borgo e la penombra di una discoteca di periferia, un'altalena di stati emotivi che si susseguono come sigarette isteriche o nuove macchie sulle scarpe. Uscire di casa al tramonto, alla ricerca di un elemento fondamentale ed accorgersi durante il cammino di non capire assolutamente nulla dell'esistenza. Unico privilegio la compagnia di personaggi romanticamente mostruosi, animali leggendari che ascoltano confessioni drammatiche: sdegno verso l'omologazione, accettazione del fallimento, donne da sognare ed altre da fuggire, desiderio di solitudine e di alienazione, voglia di dare qualche bel pugno sul naso.

CHUPACABRA diviene così un nome per la quotidianità di oggi, inesorabile vampiro che lentamente si nutre dei nostri acuti, appiattendoli fino a ridurci ad un mucchietto di ossa e calzini. In tutto ciò la pista da ballo rimane una madre generosa che con i suoi ritmi insegna i passi giusti per schivare il morso della bestia.

‘La fine del viaggio? All'alba, rincorrendo galline’.

Il brano scelto come primo singolo è GASCOIGNE, ispirato a uno dei più talentuosi centrocampisti degli anni ‘90: Paul ‘Gazza’ Gascoigne, appunto. Un calciatore capace di giocate geniali ma che non è mai riuscito però ad esprimere appieno il proprio potenziale, soprattutto a causa della sua vita sregolata fuori dal campo (è stato numerose volte al centro delle cronache per i suoi problemi di alcolismo), dovuta ad un carattere e ad una personalità trasgressiva ed eccentrica.

‘Il talento è nulla senza cannuccia.

Diciamo NO alla sobria prevedibilità e togliamo i freni all'istinto, rubiamo i cartellini a chi ci ammonisce e lasciamo in mutande chi preferisce gli impomatati da TV alle teste di gallina. Meglio cavalcare gli alti ed affrontare i bassi, meglio la diversità in campo e fuori, anche col rischio di scheggiarci il vetro. Ghiaccio sì, fetta d'arancia no. Sostanzialmente un pezzo senza alcun tipo di buonsenso, per fortuna’.

Del singolo è stato realizzato anche un videoclip.

‘Un venerdì sera spento, c'è bisogno di azione.

Idea! Aprire il frigorifero’.

Ecco che in pochi istanti prende vita il match del secolo, dal cervello in fiamme al pavimento della cucina. Neri contro rossi, digestivi contro aperitivi: va così in scena lo scontro tra due filosofie che

porta all'esaltazione del genio, del colosso creativo, del magico. Colpi di classe vanno a braccetto con notti ad alta velocità e vuoti esistenziali (vuoti a rendere ovviamente), in una progressione per arrivare sul fondo di sé stessi e scoprire poi di essere nettamente in fuorigioco.


LINK VIDEO SINGOLO (YOUTUBE - NON IN ELENCO):


https://www.youtube.com/watch?v=3Bf95WDh_pM&;feature=youtu.be


CREDITS:

Disco prodotto da La Clinica Dischi e Sgt. Calaca.

Registrato e mixato da Leonardo Lombardi e Roberto Benacci a Sarzana (SP) presso lo studio de La
Clinica Dischi.

Mastering a cura di David Campanini presso il SONICLAB Studio di La Spezia.

Progettazione grafica / Artwork / Foto: Pessio.

Videoclip: Iacopo Barattieri.

Promozione e distribuzione: La Clinica Dischi e Worilla-Press&Promotion.


TRACKSLIST:


1. Chico

2. El Dia De Los Muertos

3. Lovemind

4. Sgt. Calaca

5. Marry Me

6. Good For Nothing

7. Little Buddha

8. Gascoigne

9. Maruska

10. Indianapolis

11. My Augustus

12. Camouflage

LINE UP:

Mattia "Carmelino" Anselmi: voce, chitarra

Alessio "Pessio" Armanetti: chitarra

Francesco "Mendoza" Rosi: basso

Michelangelo "Micio" Preti: batteria

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Google +1 Button


Chi è online

 9542 visitatori online

Acquisto spazio pubblicitario

Inviaci il tuo articolo

 Clicca qui, inviaci il tuo articolo e lo vedrai
 pubblicato sul nostro sito.

NEW YORK FASHION WEEK 2017

Fancy Talks, Viola VIVI

Music Credit: Jasper Sawyer

Viola Vivi wins Stevie® Awards

Videogallery Volley

Zam Guida TV

Guida Tv

Programmi tv

Risultati Calcio

Risultati Calcio

Annunci di LAVORO

Annunci di lavoro

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...