Contenuto Principale
Il lato oscuro dell'elettronica: esce “Black Revised”, nuovo album del Project-TO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 21 Novembre 2017 21:04

Tags: Project-TO

FotoBlackOff 7

Parliamo di questo vostro nuovo lavoro, il secondo assoluto?



"Black Revised” è di una versione completamente rivisitata in chiave techno sperimentale dei brani che compongono "The Black Side” che era il secondo lato del primo lavoro “The White Side, The Black Side”. E’ un secondo album che abbiamo anche concepito per sperimentare quello che potrebbe essere una direzione futura.


Come nasce questo inedito due?

L’idea era quella di cominciare a sperimentare in una direzione più artistica dove poter combinare musica e immagine e dove poter spingere un po’ di più sull’acceleratore, non solo per quello che concerne il suono, ma anche riguardo l'opera visiva di Laura Pol, il cui lavoro per questo progetto ad esempio parte da una ricerca fotografica dell’immagine da cui poi prende vita il video.


I segreti della vostra musica?

Molto duro lavoro!!



Tra di voi siete affiatati o vi scontrate spesso e, se si, per cosa?
Il nostro è un collettivo dove ognuno liberamente trae ispirazione dal lavoro dell’altro, in questo modo riusciamo a mantenere piena libertà artistica e questo ci permette di lavorare sempre in grande sintonia. Inoltre combiniamo due arti diverse  come la musica e il visual e ciò non crea sovrapposizione.

FotoBlackOff 1

Parlatemi di questo lavoro…

Il primo lavoro "The White Side, The Black Side” nasce all’insegna della dualità, dove i brani White sono più costruiti nell’arrangiamento come anche nella video story, con più colore e più luce e musicalmente con sonorità più aperte, mentre i Black sono gli stessi brani riarrangiati in versione più techno ambient, sono l’altra faccia della medaglia.
Dopo questo primo lavoro siamo stati attratti dalla parte più oscura dei Black, affascinati dal “lato oscuro”, un terreno di esplorazione molto stimolante da cui è nata la nuova produzione che abbiamo chiamato appunto “Black Revised”.


Vi aspettavate di essere cosÏ apprezzati dalla critica internazionale per il vostro debutto?
Sinceramente no, però ne siamo onorati e molto contenti. Ora bisogna cercare di fare meglio!


Cosa ripudiate (se ripudiate qualcosa) della musica dei giorni nostri?

Non ripudiamo mai una forma d’arte e rispettiamo la musica qualsiasi essa sia, semmai è un certo modo di utilizzarla e di incanalarne gli autori in meccanismi che ne abbattono la creatività e l’individualità artistica che critichiamo.


I vostri gruppi o cantanti preferiti e perchÈ?

Ci piacciono molto i lavori di elettronica sperimentale abbinati anche ad altre arti visive come Arca e Jesse Kanda o Ben Frost con Marcel Weber perché riescono a costruire un live che più si avvicina ad un’opera d’arte contemporanea.

La canzone che vi ha uniti e quella preferita di ognuno di voi nella storia della musica?

Forse più che una canzone è un album, anzi un concept che è “Further” dei Chemical Brothers, un’opera del 2010 appunto audio visiva da cui ci siamo ispirati e che ha dato il via al nostro primo album e al Project-TO.

Possiamo dire che tutti con l'aiutino tecnologico possono fare oggi musica?

Il computer, la macchina o il sintetizzatore ha sempre un input e un output, se nell’input immetti verdura marcia cosa uscirà dall’output? Questo aneddoto lo raccontiamo perché siamo convinti che siano poi i contenuti a fare la differenza, la tecnologia è solo un mezzo se manca l’anima e l’arte il risultato difficilmente potrà arrivare al successo.

Project-TOAlbumCover

Dove volete arrivare?

Ci piacerebbe molto un giorno riuscire a poter partecipare ai grandi festival underground di musica elettronica sperimentale come il nostro Club to Club o l’Atonal di Berlino.



Progetti futuri a medio o breve termine?

Molti e per questi invitiamo tutti gli ascoltatori a collegarsi alla nostra pagina Facebook Project-TO e a visitare il nostro sito www.project-to.com oppure quello della nostra agency www.blobagency.com


Biografia
Project-TO: nasce da un’idea di Riccardo Mazza (compositore, docente presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, artista multimediale specializzato nella ricerca sonora sperimentale e nell’interactive design) e la fotografa e videomaker Laura Pol. E’ un progetto “autoriale" di musica elettronica e visual che si sviluppa dall'interazione di elementi puramente elettronici con composizioni originali eseguite dal vivo insieme agli elementi visivi anch’essi eseguiti in tempo reale durante il live set. Un progetto in continua evoluzione che trasforma lo spazio in cui vive, generando performance live differenti ad ogni esibizione. Dopo l'esordio big beat/dark ambient del 2016 “The White Side, The Black Side”, oggetto di numerosi apprezzamenti da parte della stampa di settore sia italiana che internazionale (Rockerilla, Rumore, BlowUp, VentsMag, SkopeMag tra i tanti) e protagonista su palchi prestigiosi (Blah Blah, Hiroshima Mon Amour, Verona In Love, Seeyousound Festival), il 9 novembre 2017 esce la seconda fatica “Black Revised”, dominata da toni più oscuri e underground su cui si stagliano atmosfere techno-ambient experimental.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Google +1 Button


Chi è online

 6384 visitatori online

Acquisto spazio pubblicitario

Inviaci il tuo articolo

 Clicca qui, inviaci il tuo articolo e lo vedrai
 pubblicato sul nostro sito.

Videogallery Volley

Zam Guida TV

Guida Tv

Programmi tv

Risultati Calcio

Risultati Calcio

Annunci di LAVORO

Annunci di lavoro

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...