Contenuto Principale
Nicoletta Branco, modella social che studia il paranormale PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 03 Dicembre 2017 22:25

Tags: modella social | Nicoletta Branco | paranormale

nik1

Nicoletta Branco, una donna bellissima dalle mille trasformazioni.

Nata ad Ivrea, dopo il diploma entra nel mondo della moda, abbandona tutto e, conosciuto l'uomo della sua vita, si dedica a tempo pieno al doppio ruolo di moglie e mamma di tre bellissimi figli. Sparisce dalla scena del jet set modaiolo, ma una foto galeotta viene ‘scoperta’, per caso, da un fotografo che decide di postarla su Facebook. E' un successo. Torna in Nicoletta la voglia degli shooting fotografici, assai diversi dall'usuale, facendosi ritrarre in pose sexy in ambienti fuori dal comune, e inizia la carriera di modella social. Un grande seguito di fans su Facebook, Twitter e Instagram. In poco tempo, le dichiarazioni ‘private’ in chat e i commenti del mondo ‘social’ la portano a scrivere il primo libro 'SCOTTANTI RIVELAZIONI DI UNA MODELLA SOCIAL', in vendita dallo scorso mese di gennaio nelle librerie, online e in Ebook.

178178


Andiamo a scoprire un personaggio che ora è avvolta da passione e amore per la paranormal activity, tanto da aprire, da poche settimane, una pagina facebook al link https://m.facebook.com/theppi.nicolettabranco/ che in pochi giorni ha già ottenuto migliaia di consensi.

nik5



Allora Nicoletta, iniziamo da qui e da questa nuova avventura della paranormal activity.

"Girando per gli shooting fotografici in quei luoghi abbandonati, ho avuto percezioni, sensazioni, avvertivo qualcosa di paranormale. Parteciperò come documentarista, con le strumentazioni da noi usate, a un convegno nazionale ad Albenga il 16 dicembre. Saranno presenti anche altri studiosi del settore. Questo interesse per il paranormale è nato 7 anni fa per un'esperienza personale molto forte. Di punto in bianco, io e mio figlio abbiamo sentito un urlo, per diverse notti, stile Poltergeist, e così abbiamo chiamato un esorcista e abbandonare quella casa. Siamo andati a vivere in un residence per tre mesi in attesa di trasferirci in una nuova casa. Un anno e mezzo fa, durante un percorso fotografico nei luoghi della memoria, ho sentito delle percezioni con brividi freddi sulla schiena. Con mio marito ci siamo dotati di una strumentazione idonea che, usata in certi luoghi, ha confermato i valori di queste percezioni che sentivo nell'orecchio. Sono sempre stata scettica su queste cose, ma qualcosa è cambiato in me. Cerco una logica spiegazione a tutto ciò ed è per questo che nasce PPI (paranormal photograhy investigation). Andiamo in giro, raccogliamo materiale e lo pubblichiamo da alcune settimane sul profilo facebook. Mi è capitato di uscire da alcuni luoghi con dei lividi. Paura non ne ho più, contrariamente alle prime volte, ora è un'abitudine. Non ho mai creduto a queste cose fino all'episodio di sette anni fa. Sono molto razionale, le energie esistono, odo quello che nessuno riesce a sentire. Abbiamo girato un documentario in una villa in provincia di Torino dove si sentivano le voci. Fummo contattati da due giornalisti e uno di loro venne con noi, avevamo in dotazione rilevatori di campi elettromagnetici ed elettrostatici, per rendere partecipi tutti di quanto accadeva".

233233



Chi è Nicoletta nella vita di tutti i giorni?

"Una mamma a tempo pieno con tre bambini. Adoro il mondo dei motori e appena ho un attimo di tempo libero vado a correre in auto. Sono una donna sensibile, altruista, insicura. Già da ragazzina ero molto timida, stavo ai margini, ma mi sono detta 'posso farcela', pur vivendo nella realtà di un paese molto piccolo. Qui c'è la mentalità che se sei mamma non sei più una donna, ma ho ancora qualcosa da dare come donna. A 40 anni la bellezza è diversa. Vivo di insicurezze mie personali, un ruolo fondamentale lo ha sempre avuto la mia timidezza"

bus7



Il tuo sogno ricorrente da ragazza?

"Ero stata contattata per il programma 'Non è la Rai', ma questo mondo non esisteva per i miei genitori. Avevo avuto questa opportunità, ma ho preferito dedicarmi alla famiglia e quello che faccio è sempre per beneficenza. Anche il video musicale che ho girato per un amico era un modo per aiutare qualcuno. Ho rifiutato un lavoro in Spagna da 40.000 euro l'anno per una campagna pubblicitaria, ma mi sarei dovuta assentare spesso dalla famiglia. Appena posso cerco di ritagliarmi i miei spazi"

C 7



Rifaresti tutte le scelte fatte?

"Il mondo dorato non è che sia poi così bello come appare e perciò mi ritengo contenta delle mie scelte"

Come nasci modella?

"Partecipai a un concorso a Rivoli, avevo 14 anni, e lì conobbi un gruppo di fotografi locali con cui iniziai in questo mondo. Soffro di timidezza e questo mi porta sempre grande agitazione. Partecipo ancora adesso a due sfilate in ambito da sposa per beneficenza eppure mi tremano le gambe, non vorrei mai uscire in quei momenti..."

DSC 0086



Da modella a mamma, un salto nel buio??

"Fino a 24 - 25 anni facevo la hostess per convegni, poi ho smesso quando ho conosciuto mio marito. Lui non è geloso delle mie foto, anzi si arrabbia se rifiuto le proposte. Ho lasciato il mio lavoro da impiegata e ho cambiato totalmente vita per fare la mamma. Ho fatto scelte diverse come non mandare all'asilo i figli. Abito in una località di mezza montagna e sono sempre molto giudicata, la gente parla a prescindere, dovrebbe non pensare a giudicare, le donne dovrebbero pensare a tenersi in ordine per non avere un marito con perversioni. Sono tante le famigliole del 'Mulino Bianco', ma è solo apparenza e i mariti, appena possono, vorrebbero qualcosa in più e mi contattano sui profili social"

f10



Cosa cambia dall'essere modella social alla sfilata in passerella?

"Questo è un mondo che mi appartiene di più per la mia timidezza. Sono passata dal glamour a scatti nei luoghi abbandonati. Vado scoprire nuovi ambienti, la femmina che c'è in me esce nel corpo di un uomo. Mi trasformo e scavalco muri. Sono femmina solo fuori, esteticamente. Una volta è capitato di essere pinzati da chi gestiva un ex convento, arrivò il proprietario, ma non scattò alcuna denuncia. Sono sempre sul filo del rasoio di una violazione di domicilio. Di recente, per vedere ‘energie’, abbiamo trovato resti di sacrifici e di riti satanici, qualcosa che era accaduto di recente, forse nella nottata precedente, perché il sangue era ancora fresco"

N 38



Auto che passione...

"Mio marito ha gareggiato nel kart da sempre, un giorno mi propose una gara in auto, sportiva ovviamente, e io ero la navigatrice. Feci il mio esordio da pilota in una gara locale, un minirally, con navigatore la mia seconda figlia. C'erano 180 iscritti, tra cui piloti professionisti come Toivonen; alla fine arrivai prima nella categoria femminile e terza nella graduatoria generale. Guidare mi fa scaricare la tensione, mio marito invece è molto nervoso, io corro meno, ma in modo più preciso. Se vado a vedere i punti della patente si capisce che ho un piedino pesante quando sono sola, con i bimbi a bordo invece sono più giudiziosa"

n1 pp



I tuoi primi quarant'anni, un bilancio

"Sono soddisfatta di tutto e rifarei ogni cosa"

Poi, sei diventata scrittrice con l'uscita del libro schock 2017 'SCOTTANTI RIVELAZIONI DI UNA MODELLA SOCIAL', dove racconti le verità di tutti i tuoi contatti social, un mondo variopinto...

"L'idea è nata da mio marito per riportare quello che mi scrivono in chat. Iniziai a buttare giù due righe ed è diventato un libro che fa riflettere molto e mi fa chiedere se la realtà è questa che viviamo o quella dei social. Le vendite sono andate bene, è un libro scomodo, perché dico tutto quello che la gente posta e racconta in chat, ma a metterci la faccia in tutto sono io"

nik2



Ma cosa farai da grande?

"Spero di continuare nel paranormale perché mi dà soddisfazioni. Farò foto diverse da quelle di adesso perché ora cercano sempre scatti glamour. Sono stata contattata da alcuni ragazzi che stanno girando un film in una casa di Torino con la strumentazione per l'attività paranormale, il tema è horror con esorcismi. Nel format mi è stato proposto il ruolo di una mamma con poteri strani, ma ho rifiutato perché voglio capire tante cose ancora di quello che circonda questo mondo"

nik3 2



La bellezza quanto conta?

"A volte mi ha penalizzata, sono rimasta sola perché tra amiche non c'è solidarietà femminile, diversamente da quanto accade tra amici uomini. Ti fanno pesare la bellezza, quasi facendotene una colpa. Non sembro così timida, ma quando sono faccia a faccia si nota. Nel video musicale che ho girato, una bellissima canzone d'amore, il cantante mi ha detto che sembravo un manico da scopa da quanto ero irrigidita".

nik3



Cosa cambieresti del tuo fisico?

"Non sono molto alta, ma ogni giorno è buono per trovare un difetto. Ad essere sincera, mi rifarei il seno"

Progetti futuri immediati?

"Un secondo libro di sicuro, seguendo il filone di queste esperienze del paranormale, l'altro lato che non conosco. Ci vorrà un annetto per raccogliere il materiale necessario. Mi reputo una persona fortunata perché posso permettermi di non lavorare e per questo lo faccio per beneficenza. Finché posso...perché no? Le cose andrebbero fatte per meritocrazia, quello che faccio è per mia passione, investo parte della mia giornata e per me è un hobby impiegare così il tempo libero. Offerte economiche ne ricevo sempre, da ragazzina le cose andavano diversamente. Partecipavo anche a convegni per lavoro, ma ora posso dire no. Le priorità sono i figli. Ho una sfilata il 10 dicembre organizzata da parrucchieri e ci sarà per la prima volta anche mia figlia. Darà modo alle persone di parlare. Ne ho già sentite di tutti i colori su di me: ‘chissà cosa fa’, ‘la dà a tutti’, commenti dettati dall'ignoranza, ma resto dell’idea di non giudicare mai nessuno dall'apparenza. Bisogna prima conoscere una persona, solo dopo puoi esprimere un tuo parere. Le donne del mio paese sono tutte casa e chiesa, io sono quella che mette in mostra il culo scoperto. Odio l'ipocrisia"

nik4



E dei social cosa vuoi aggiungere?

"Ho letto di tutto, di più. Prima di allora non conoscevo i feticisti, non si sa perché, ma li attiro. Eppure non sono per niente una dominatrice. Ho ricevuto proposte di ogni genere, ad esempio un uomo mi ha offerto un sacco di soldi per starsene chiuso un'ora con il guinzaglio in un armadio pieno di miei vestiti. Un altro voleva accompagnarmi per shopping spendendo i soldi della sua carta di credito. Dei ragazzini mi hanno chiesto di mettere in vendita le mie calze, altri volevano le mie mutande usate. E' per questo che continuo a chiedermi qual è la vita reale, quella dei social, fra fantasie e perversioni, o quella che viviamo ogni giorno nella nostra routine? Passo molte ore notturne, una volta messi a letto i figli, a leggermi i commenti sui social. Ho ricevuto anche tanti inviti da coppie, alcune che non conosco, altre che so benissimo chi sono e non avrei mai immaginato. Molte proposte arrivano dalle donne stesse. A letto, sono molto esplicite, e mi inviano tante foto in privato"

R14

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Google +1 Button


Chi è online

 6448 visitatori online

Acquisto spazio pubblicitario

Inviaci il tuo articolo

 Clicca qui, inviaci il tuo articolo e lo vedrai
 pubblicato sul nostro sito.

Videogallery Volley

Zam Guida TV

Guida Tv

Programmi tv

Risultati Calcio

Risultati Calcio

Annunci di LAVORO

Annunci di lavoro

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...