Contenuto Principale
World Games 2017 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 28 Luglio 2017 19:26

Cinzia Noziglia vince la medaglia d’oro nell’arco nudo ai World Games di Wroclaw, in Polonia, battendo in finale la svedese Lina Bjorklund 49-45. Dopo l'oro di Amedeo Tonelli e il bronzo di Jessica Tomasi nel ricurvo, il bottino dell'Italia è arrivato a quota 3 medaglie. Domani in gara Marcella Tonioli, che ha recuperato le valigie e l'arco solamente nella nottata, per la competizione dedicata all'arco compound (gara di tiro alla targa - bersaglio a 50 mt su visuale da 80 cm). 


Dopo Amedeo Tonelli e Jessica Tomasi, rispettivamente oro e bronzo nell’arco olimpico, l’Italia conquista la terza medaglia dei suoi World Games nel tiro di Campagna. Questa volta a salire sul gradino più alto del podio è Cinzia Noziglia nell’arco nudo. Oggi la ligure ha battuto in semifinale la ceca Martina Mackova 47-39 e si è ripetuta nella sfida per l’oro contro la svedese Lina Bjorklund con il punteggio di 49-45. 

NOZIGLIA D’ORO
 – L’arciera scandinava parte con il piede sull’acceleratore e vince la prima serie di frecce 16-11. L’azzurra però non ci sta e iniziaa rosicchiare punti già nella successiva volée vinta 12-9. Il capolavoro Cinzia Noziglia lo mette in scena nel terzo set quando piazza un 6 e due 5, vincendo 16-12 ed effettuando il sorpasso nel punteggio 37-39. L’ultima tornata di frecce consegna l’oro all’italiana grazie al 10-8 che ferma il tabellone sul 45-49 e fa esplodere l terza festa azzurra in Polonia.

LE DICHIARAZIONI DI CINZIA NOZIGLIA - “Non posso ancora credere di essere la nuova campionessa. Durante la gara ho cercato di stare calma, provando a tirare come faccio in allenamento e questo fattore mi ha aiutato a vincere”, queste le parole dell'atleta azzurra al termine della gara.

LA VITTORIA IN SEMIFINALE - Va sotto, si rialza, sorpassa e infine vince. La semifinale dei World Games nell’arco nudo femminile sorride a Cinzia Noziglia capace di battere 47-39 l’atleta della Repubblica Ceca Martina Mackova. Il risultato finale non deve però fuorviare, il match è stato combattuto: la prima volée va all’avversaria dell’azzurra 12-11, Noziglia però non ci sta e sorpassa nelle successive tre frecce (13-11) e poi con lo stesso risultato mette tra sé e l’avversario altri due punti prima degli ultimi tre tiri. E’qui che il divario diventa incolmabile, la campionessa del mondo 2015 non trema, Mackova sì e all’ultima frecce infila una M che chiude definitivamente il match con ultimo parziale di 10-5 per l’arciera italiana.

IL PROGRAMMA DI DOMANI – Dopo il tiro di campagna, domani, sabato 29 luglio, fa il suo esordio ai World Games il tiro alla targa. Alla gara è presente solo la specialità del compound, per l’Italia scenderà sulla linea di tiro Marcella Tonioli che al mattino tirerà le frecce di qualifica nella classica gara del tiro alla targa con il bersaglio a 50 metri e visuale da 80 cm. 

La vincitrice della Coppa del Mondo 2016 ha vissuto diverse ore di grande preoccupazione: al suo arrivo in Polonia non le erano state recapitate infatti le valigie e la borsa dell'arco. Solamente nella nottata di ieri l'atleta italiana è rientrata in possesso di tutto e oggi ha potuto prendere parte ai tiri di prova ufficiali nonostante le poche ore di sonno...

 

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON TUTTI I LINK UTILI
http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=334
 
 "FOTO WORLD ARCHERY" 
 
Cinzia Noziglia vince i World Games di Wroclaw PDF Stampa E-mail
Scritto da Massimo Tagliabue   
Venerdì 28 Luglio 2017 16:49

Cinzia Noziglia regala all’Italia del Tiro con l’Arco la terza medaglia dei suoi World Games.A Wroclaw (Polonia), la portacolori degli Arcieri del Tigullio, prima nelle qualifiche con 328 punti, liquida in semifinale la ceca Martina Mackova 47-39 e poi si ripete nella sfida per l’oro contro la svedese Lina Bjorklund con il punteggio di 49-45.

 
World Games 2017 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 27 Luglio 2017 20:04

Ai World Games di Wroclaw (Pol) Cinzia Noziglia nella competzione dedicata all'arco nudo lancia un nuovo segnale alla slovena Gutman: vince lo "show match" 74-68 che le ha dato la possibilità di decidere la parte del tabellone per la semifinale di domani, dove incontrerà alle 14:15 la ceca Martina Mackova. Eliminazione nei quarti di finale per Giuseppe Seimandi: l'atleta delle Fiamme Azzurre, vincitore delle ultime due edizioni (2009 e 2013), si ferma contro lo statunitense Demmer 65-71. 


Si apre nel migliore dei modi il giovedì dei World Games per i colori azzurri. In mattinata, a Wroclaw, Cinzia Noziglia, campionessa mondiale 3D nel 2015, si aggiudica lo "show match" contro la slovena Tina Gutman con il punteggio di 74-68. Ieri in qualifica 20 punti di differenza tra Cinzia (328) e Tina (308), nell'arco nudo l'azzurra degli Arcieri del Tigullio consolida la propria forza e la sua grande precisione. Vantaggio acquisito già dalla prima piazzola (13-11) e ampliato sino alla sesta e ultima. Domani, alle 14:15, Cinzia incontrerà in semifinale la ceca Martina Mackova. 

Delusione per Giuseppe Seimandi. L'atleta delle Fiamme Azzurre, vincitore delle ultime edizioni dei World Games, cede nei quarti di finale allo statunitense Demmer. Dopo il 14-14 maturato nella prima piazzola, c'è l'allungo decisivo di Demmer (24-28): l'azzurro impatta 14-14 e 15-15 nel terzo e quarto parziale di gara, ma perde poi ulteriore terreno (12-14) al termine delle successive tre frecce. All'ultima piazzola, sul 65-71, Seimandi riesce a rimezzare (da -6 a -3) lo svantaggio. Finisce 79-76 per gli Stati Uniti: Demmer incontrerà in semifinale lo svedese Martin Ottosson. 

 
 
 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON TUTTI I LINK UTILI
http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=334


"FOTO WORLD ARCHERY"

 
World Games 2017 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 26 Luglio 2017 16:40

Ai World Games di Wroclaw (Pol) Cinzia Noziglia conclude al comando le prime 72 frecce di qualifica: i suoi 328 punti le permettono l'accesso diretto alle semifinali. Il campione uscente Giuseppe Seimandi rimonta ma non basta per raggiungere una delle prime due posizioni: chiude col 3° punteggio (341) e domani parte direttamente dai quarti di finale. Venerdì le sfide per il podio.  


Dopo la festa per le due medaglie conquistate nel ricurvo, l'oro di Amedeo Tonelli (Aeronautica) e il bronzo di Jessica Tomasi (Aeronautica), l'Italia parte bene anche nelle qualifiche dell'arco nudo. Ai World Games di Wroclaw (Polonia), prime 72 frecce, scagliate da 12 piazzole a distanze conosciute e altrettante a distanze sconosciute. Cinzia Noziglia, campionessa mondiale 3D nel 2015, è al comando nella classifica femminile con 328 punti. Giuseppe Seimandi  è al terzo posto in quella maschile con 341. 

La portacolori degli Arcieri del Tigullio conclude le prime 36 frecce, quelle da distanza sconosciuta, al secondo posto (165 punti), staccata di 5 lunghezze dalla slovena Tina Gutman. Cinzia, nel secondo round, sfodera il meglio del proprio repertorio staccando pesantemente (25 punti) l'avversaria che chiude a 308 punti, alla pari con la svedese Lina Bjorklund. Cinzia Noziglia accede alla semifinale diretta in programma venerdì pomeriggio. Domattina alle 9 affronterà la Gutman nello "show match" che le permetterà di decidere in quale parte del tabellone gareggiare e poi potrà riposarsi in attesa di conoscere il nome della sua avversaria. 

Il campione delle Fiamme Azzurre, vincitore delle edizioni 2009 e 2013 dei World Games, è quinto dopo aver percorso le prime 12 piazzole realizzando 172 punti. Il buon rendimento pomeridiano gli consente di totalizzare, con le seconde 36 frecce, altri 169 punti, di scavalcare l'ungherese Kakas e lo statunitense Demmer e di raggiungere così il terzo posto, dietro soltanto lo spagnolo David Garcia Fernandez (348 punti) e lo svedese Martin Ottoson (341). Giuseppe Seimandi gareggerà domani pomeriggio alle 16:18 nei quarti: conoscerà il suo sfidante dopo che il vincente dei primi due scontri diretti affronterà lo statunitense Demmer. 

 
LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI
 
 
FOTO WORLD ARCHERY
 
Amedeo Tonelli vince i World Games PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 25 Luglio 2017 21:21

Grande impresa dell'Italia ai World Games di Wroclaw (Pol). Nel ricurvo maschile l’aviere trentino Amedeo Tonelli batte in finale il campione statunitense Brady Ellison 61-58, dopo aver superato in semifinale Matjia Mihalic (Cro) 62-61. Torna a casa con il bronzo l'azzurra dell'Aeronautica Jessica Tomasi che, dopo la sconfitta con Lisa Unruh (Ger) 60-56, si rifà salendo sul terzo gradino del podio battendo l'austriaca Laurence Baldauff 51-50. 

Domani in gara la divisione arco nudo con la gara di qualifica: l'Italia punta sul vincitore delle ultime due edizioni Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre) e sull'azzurra Cinzia Noziglia (Arcieri Tigullio).   

 


I World Games di Wroclaw sorridono ad Amedeo Tonelli. Grande impresa nel ricurvo maschile per l’aviere trentino, capace di sconfiggere in finale, con il punteggio di 61-58, lo statunitense Brady Ellison. Dopo il sofferto successo contro il croato Matija Mihalic, 62-61 con il recupero nel quarto turno di un punto di svantaggio (45-46), ecco un'affermazione più larga, frutto di una grandissima concentrazione al tiro. Tonelli va avanti 15-13 dopo le prime 3 frecce, si fa rimontare nel secondo turno (29-28) ma è nel terzo che pone le basi per poter festeggiare il successo in terra polacca: il 17-15 parziale vale la possibilità di godere, al quarto e ultimo turno, di ben 3 punti di margine su Ellison (46-43). Perfetta parità, 15-15 nelle ultime frecce, e Tonelli può così esultare.  
In precedenza, Amedeo aveva ottenuto in qualifica il secondo miglior punteggio dietro Brady Ellison, vincendo poi per 95-94 lo “show match” proprio contro l’avversario statunitense.  

Medaglia di bronzo per Jessica Tomasi nel ricurvo femminile. All’azzurra dell’Aeronautica viene dapprima imposto lo stop dalla tedesca Lisa Unruh per 60-56. Anche qui, decisivo il quarto turno di frecce dopo che i primi tre si erano conclusi sul 45-45. Jessica riesce a trasformare la delusione per la sconfitta subito in energia positiva per la decisiva sfida per il terzo posto contro l'austriaca Laurence Baldauff, precedentemente battuta dall’inglese Naomi Folkard. Sfida che corre sui binari dell'incertezza: 12-12, 23-23 e 37-37, la parità è perfetta in tutti e tre i primi turni. Tomasi non perde mai la concentrazione ed è fredda anche nel quarto turno: termina 14-13 in suo favore, l'incontro si chiude sul 51-50 e sancisce la conquista del bronzo per l'azzurra. 

Domani si passa all'arco nudo, in gara nelle qualifiche (12 piazzole a distanze sconosciute e 12 a distanze conosciute) gli azzurri Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre), vincitore delle edizioni 2009 e 2013 dei World Games, e Cinzia Noziglia (Arcieri del Tigullio), campionessa mondiale 3D nel 2015. 

 
 
LA PAGINA DELL'EVENTO CON TUTTI I LINK UTILI
 
"FOTO WORLD ARCHERY" 
 
World Games 2017 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 24 Luglio 2017 23:55

L'Italia comincia col piede giusto la sua avventura ai World Games di Wroclaw (Pol). Nelle gare riservate al ricurvo, sulla specialità "tiro di campagna", i due avieri azzurri accedono entrambi alle semifinali di domani e ai successivi match per il podio. Jessica Tomasi, 7^ in qualifica, ha superato tre scontri diretti sui percorsi da 6 bersagli (3 frecce per bersaglio) conquistando la semifinale dove sfiderà la vicecampionessa olimpica Lisa Unruh (Ger). Amedeo Tonelli, che grazie al 2° posto dopo le 24 piazzole di qualifica ha avuto accesso diretto alle semifinali, domani affronterà Matija Mihalic (Cro). 


Un’altra giornata di grandi prestazioni per l’Italia ai World Games di Wroclaw (Pol). Nelle gare riservate al ricurvo, l’azzurra dell'Aeronautica Jessica Tomasi raggiunge la semifinale dove, domani alle 14:00, affronterà in semifinale la tedesca Lisa Unruh che, in virtù del miglior punteggio ottenuto in qualifica, ha avuto accesso diretto ai match che definiranno i finalisti. L’altra semifinale vedrà la sfida tra Naomi Folkard (Gbr) e Laurence Baldauff (Aut). 

Con la nuova formula di gara ideata per i World Games che prevedono scontri diretti su 6 piazzole (3 frecce per bersaglio), l’atleta dell’Aeronautica Militare, che aveva chiuso al 7° posto in qualifica, ha battuto nel primo match di giornata l’atleta di casa Joanna Rzasa (Pol) 82-81, mentre nella seconda sfida ha avuto la meglio sulla svedese Elin Kattstrom 83-82 e, nel terzo scontro di giornata ha superato Ana Umer (Slo) per 79-76, guadagnandosi l'accesso ai match per il podio.  

Le dichiarazioni di Jessica Tomasi
 - “Sono molto contenta dei risultati ottenuti, perché questo nuovo sistema di gara rende più difficile raggiungere le semifinali. Riuscire a vincere tutti i match, come ho fatto oggi, con avversarie molto competitive, è stata una bella soddisfazione”, ha detto l’azzurra a fine gara. 

Per quanto riguarda le eliminatorie del maschile, Amedeo Tonelli, che ha ottenuto in qualifica il secondo miglior punteggio (265 punti) sulle 24 piazzole (12 bersagli a distanze sconosciute e 12 a distanze conosciute) dietro solo ai 395 punti fatti segnare da Brady Ellison (Usa), ha vinto 95-94 lo “show match” che ha inaugurato le eliminatorie del pomeriggio proprio contro il campione statunitense: la sfida che ha visto prevalere l’aviere azzurro gli ha dato la possibilità di scegliere in quale parte del tabellone delle semifinali giocarsi le sue chance di podio domani. L’arciere trentino affronterà in semifinale alle 14:30 il croato Matija Mihalic (Cro), mentre Brady Ellison (Usa) se la vedrà con il giapponese Oonuki Wataru. 

ARCO NUDO - Nella mattinata di domani, prima del via alle sfide per il podio, scalderanno arco e frecce nei tiri di prova ufficiali gli atleti dell’arco nudo che, mercoledì 26, saranno impegnati nelle 24 piazzole di qualifica. L’Italia schiera l’atleta delle Fiamme Azzurre Giuseppe Seimandi, che ha vinto le ultime due edizioni dei World Games del 2009 e 2013 e la campionessa del mondo 3D Cinzia Noziglia (Arcieri Tigullio).  

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=334

 

 "FOTO WORLD ARCHERY"

 
Coppa Italia delle Regioni - 15° Memorial Gino Mattielli PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 23 Luglio 2017 18:46

 

 

A Desenzano del Garda (Bs), è il Lazio ad alzare la quindicesima Coppa Italia delle Regioni - Memorial Gino Mattielli, organizzata sotto la regia della Prodesenzano S.C.S.D., supportata dal Comitato Regionale FITARCO Lombardia con la partecipazione delle 21 rappresentative regionali FITARCO. 

Vittoria con 10492 punti, davanti a Veneto (10480) e alla squadra campione uscente del Piemonte (10354) al termine di un testa a testa esaltante. Alla fine la rappresentativa guidata dal presidente Vittorio Polidori raggiunge il primo gradino del podio con la determinante vittoria del bronzo da parte di Paolo Caruso nell'olimpico senior. I punti di bonus ottenuti dall'arciere capitolino nella penultima finale di giornata, sommati ai podi conquistati da tutti gli altri arcieri laziali, hanno permesso di scavalcare in extremis la formazione del presidente Giulio Zecchinato che aveva vinto le edizioni 2014 e 2015. 
Per il Lazio si tratta di una vittoria storica, visto che da quando è stato istituito nel 2002 il Memorial Gino Mattielli con l'attuale formula di gara, è il primo podio per il Comitato Regionale laziale. In precedenza il Lazio era salito sul primo gradino del podio nella primissima edizione della Coppa Italia istituita proprio dall'ex Presidente FITARCO Gino Mattielli a fine anni '80, quando la gara prevedeva solamente la competizione del tiro di campagna. 

I GARA STAR 
La classifica generale della I Gara Star, dedicata al tiro alla targa olimpico e compound senior, premia il Lazio (3208) davanti a Piemonte (3161) e Lombardia (3086). 
Nell’olimpico maschile trionfo Sicilia: Antonino Santangeloprevale 6-4 in finale sul toscano Federico Gargari, a completare il podio il laziale Paolo Caruso dopo il 6-2 rifilato al ligure Paolo Tanzini. Nell’olimpico femminile l’oro va ad Angela Martino (Valle d’Aosta), brava a sconfigger nettamente Alessia Spera (Puglia). Bronzo per la piemontese Francesca Bonetti (Piemonte), capace di regolare Giulia Fontanini (Friuli Venezia Giulia) con il punteggio di 6-2. Nel compound maschile gioisce il piemontese Gianluca Ruggiero, 141-138 in finale a Claudio Capovilla (Bolzano) mentre il terzo gradino del podio è occupato dal lombardo Valerio Della Stua (141-140 ad Andrea Muzzioli dell’Emilia Romagna). Nel compound femminile affermazione per Elena Menegoli (Lazio) su Maria Andrea Virgilio (Sicilia) per 132 a 123.  Terza Rosa Di Candia (Puglia), al termine della sfida vinta contro Isabella Ferrua (Piemonte) per 136 a 132. 

II GARA STAR 
La classifica generale della II Gara Star, dedicata alla gara tiro alla targa olimpico delle classi giovanili (Ragazzi, Allievi, Juniores), vede ai primi tre posti il Veneto con 5141 punti, la Lombardia con 4836 e il Lazio con 4684. 
Capitolo Junior. Nell’olimpico Andrea Carlo Giorgio Gottardini domina la finale contro Marco Saracino, conducendo così la Lombardia al successo contro
la Puglia. Terzo Giacomo Galli dell’Emilia Romagna, vincitore sul campano Vincenzo Schiavone. Sorriso Veneto al femminile, grazie al 6-4 rifilato da
Nicole Canzian a Katia Moretto (Lombardia). Bronzo per l’Emilia Romagna, in virtù del 6-2 con cui Giulia Mammi liquida la laziale Livia Nardinocchi. Tra
gli Allievi, il migliore è Matteo Balsamo: l’arciere siciliano sconfigge(6-4) nell’ultimo atto della Coppa delle Regioni il piemontese Matteo D’Angelo
mentre a piazzarsi alle loro spalle è il campano Antonio Vozza, bravo a prevalere con analogo punteggio sul veneto Pierpaolo Masiero. Applausi per Giulia Kanitz (Friuli Venezia Giulia), nettamente la miglior Allieva al termine dello scontro con Stella Silvestro (Sicilia). Sul podio sale anche la laziale Martina Gaudenzi, dopo il 6-4 inflitto alla ligure Chiara Misuri. Passando ai Ragazzi,applausi per il laziale Enea d’Acunto, bravo a imporsi per 7-3 sul ligure Javier Emilio Canazza. Finisce 7-1 la sfida che, per il bronzo, premia Andrea Arnò (Lazio) contro Marco Zaghis (Veneto). Festa grande per Giulia Longo al termine della prova femminile: l’arciera lombarda vince 7-1 in finale contro la veneta Alice Compagno. Serve una freccia di spareggio per risolvere il derby toscano per il bronzo: a spuntarla, su Anthea Baldi, è Ginevra Landi. 

III GARA STAR 
La classifica generale della III Gara Star, dedicata al tiro di campagna che vede impegnate le divisioni olimpico, compound e arco nudo, premia l’Umbria con 2699 punti, davanti a Piemonte (2607) e Lazio (2600)
Nell’olimpico maschile vittoria di misura (53-52) per Alvise Bertolini (Trento) su Andrea Zorzetto (Piemonte). Bronzo per Matteo Santi (Umbria), vincitore 56-55 su Aljoscha Kienzl (Bolzano). Festeggia, nell’olimpico femminile, Laura Baldelli (Umbria) dopo il 55-50 rifilato a Laura Casarella (Veneto). Terza Laura Delsante (Emilia Romagna), capace di prevalere d’un soffio (48-47) su Claudia Compagnucci (Lazio). Trionfa Marco Galfione (Piemonte) su Francesco Sparvoli (Marche) per 64-62 nel compound, terzo Federico Masini (Emilia Romagna) dopo l’affermazione per 62 a 59 su Fabio Sangalli (Trento). La prova femminile sorride a Noemi Vella (Sicilia), brava a sconfiggere Elena Crespi (Lombardia) con il punteggio di 55 a 53.Terza l’abruzzese Monia Di Domenico, quarta Maddalena Marcaccini (Emilia Romagna). Nell’arco nudo esulta Luigi Siotto (Emilia Romagna) al termine della finale vinta per 50 a 44 contro Bruno Bassetta (Lazio). Bronzo per Marco Nati (Umbria), che si è imposto su Peter Rauter (Bolzano). E’ la marchigiana Francesca Cozzolino a vincere tra le donne, 51-44 su Cristina
Pernazza (Umbria). Terza Daniela Minuzzo (Valle d’Aosta), quarta Claudia Matteoni (Toscana). 

ALBO D'ORO 
COPPA ITALIA DELLE REGIONI - MEMORIAL GINO MATTIELLI

2002 Piemonte
2003 Emilia Romagna
2004 Lombardia
2005 Piemonte
2006 Emilia Romagna
2007 Piemonte
2008 Piemonte
2009 Piemonte
2010 Lombardia
2011 Lombardia
2012 Lombardia
2013 Piemonte
2014 Veneto
2015 Veneto 
2016 Piemonte
2017 Lazio 

 
LA PAGINA DELL'EVENTO CON IL LINK ALLE NOTIZIE, AI RISULTATI, ALLA VIDEOGALLERY E FOTOGALLERY
 
Coppa Italia delle Regioni - 15° Memorial Gino Mattielli PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 22 Luglio 2017 21:01

Al via il 15° Memorial Gino Mattielli a Desenzano del Garda. Le 21 quadre dei Comitati Regionali FITARCO in gara per conquistare la Coppa Italia 2017. La gara in diretta streaming su YouArco. Dopo la qualifica e le eliminatorie, domani si disputeranno le finali al Parco Bagoda. Al momento guida la classifica il Veneto, tallonato da Lazio, Piemonte e Lombardia. 


Prima giornata di confronti a Desenzano per la quindicesima edizione della Coppa Italia delle Regioni-Memorial Gino Mattielli, organizzata sotto la regia della Prodesenzano S.C.S.D., supportata dal Comitato Regionale FITARCO Lombardia con la partecipazione delle 21 rappresentative regionali. 
In attesa delle finali di domani, che si disputeranno al Parco Bagoda, al Giardino Botanico di Desenzano del Garda, dove si disputeranno le semifinali e finali del tiro di campagna e tutti i match per il podio del tiro alla targa.
In attesa degli ultimi match la classifica generale per Regioni vede al momento al primo posto il Veneto con 10.410 punti, al secondo posto il Lazio con 10.327, al terzo posto il Piemonte con 10.219 e al quarto posto la Lombardia con 10.134. 

 

LA CLASSIFICA PER REGIONI COMPLETA IN ATTESA DELLE FINALI DI DOMANI

 

I GARA STAR 
Nell’olimpico maschile, al termine delle 72 frecce di qualifica e delle sfide negli ottavi, nei quarti di finale e semifinali, il successo se lo contenderanno domani Antonino Santangelo (Sicilia) e Federico Gargari (Toscana), vincitori nell’ultimo atto odierno rispettivamente contro il laziale Paolo Caruso (6-4) e il ligure Paolo Tanzini (7-1) che si giocheranno il bronzo. Nell’olimpico femminile la finale metterà di fronte Alessia Spera (Puglia) e Angela Martino (Valle D’Aosta) dopo i successi maturati rispettivamente contro la piemontese Francesca Bonetti (6-2) e l’atleta del Friuli Venezia Giulia Giulia Fontanini (freccia di spareggio dopo l’8-8) che si contenderanno la terza piazza.  
Claudio Capovilla (Bolzano) e Gianluca Ruggiero (Piemonte) i migliori oggi nel Compound maschile: in semifinale, Capovilla prevale su Valerio Della Stua (Lombardia) per 144 a 140 mentre Ruggiero ha ragione di Andrea Muzzioli (Emilia Romagna) per 143 a 142. Toccherà alle compoundiste di Sicilia e Lazio, l'atlta paralimpica Maria Andrea Virgilio ed Elena Menegoli, affrontarsi nell’ultimo atto della Coppa delle Regioni dopo le soffertissime affermazioni, nell’ultima gara di oggi, sulla piemontese Isabella Ferrua (140-139) e sulla pugliese Rosa Di Candia (139-139, 9 per entrambi alla freccia di spareggio).
Per quanto riguarda la classifica generale per Regioni della I Gara Star le prime tre squadre classificate al momento sono il Lazio con 2523 punti, seguita dalla Lombardia con 2511 e dalla Sicilia con 2479. 

II GARA STAR
Capitolo Junior
. Nell’olimpico maschile illombardo Andrea Gottardini e il pugliese Marco Saracino risultano i più performanti al termine di questa giornata: in semifinale, vittorie su Giacomo Galli dell’Emilia Romagna e Vincenzo Schiavone della Campania. Finale Lombadia-Veneto nell’olimpico femminile, grazie alle ottime prove di Katia Moretto e Nicole Canzian, vincitrici rispettivamente su Livia Nardinocchi (Lazio) e Giulia Mammi (Emilia Romagna). 
Alllievi. 
Nell’olimpico, facile il compito in semifinale per il piemontese Matteo d’Angelo contro il campano Antonio Vozza mentre l’accesso in finale per
il siciliano Matteo Balsamo, opposto al veneto Pierpaolo Masiero, passa solo per la freccia di spareggio (6-5 Balsamo).  Finale Sicilia-Friuli Venezia Giulia tra leAllieve in virtù dell’ottimo percorso di Stella Silvestro (6-4 in semifinale alla laziale Martina Gaudenzi) e di Giulia Kanitz (6-2 in semifinale alla
ligure Chiara Misuri).
Ragazzi. 
Sono il laziale Enea d’Acunto e illigure Javier Emil Canazza i finalisti nell’arco olimpico dopo aver regolato in semifinale il laziale Andrea Arnò (6-4) e il veneto Marco Zaghis (6-2). Veneto-Lombardia nell’atto conclusivo delle Ragazze. Alice Compagno, impostasi in semifinale su Anthea Baldi (Toscana), troverà domani sulla sua strada Giulia Longo, brava a superare Ginevra Landi (Toscana). 
La classifica generale della II Gara Star vede ai primi tre posti il Veneto con 3736 punti, la Lombardia con 3681 e il Lazio con 3644. 

III  GARA STAR 
Le semifinali e le finali si svolgeranno domani. La gara si è conclusa in ritardo e non si sono disputate le semifinali per un ricorso pendente da arte della Puglia.
Nell'olimpico maschile, approdano alle semifinali Alvise Bertolini (Trento), Matteo Santi (Umbria), Aljoscha Kienzl (Bolzano) e Andrea Zorzetto (Piemonte). Nell'olimpico femminile, si confronteranno Laura Baldelli (Umbria) e Claudia Compagnucci (Lazio), Laura Casarella (Veneto) e Laura Delsante (Emilia Romagna). Compound maschile: le semifinali mettono di fronte, nella parte alta del tabellone, Federico Masini (Emilia Romagna) e Francesco Sparvoli (Marche) mentre l'altro confronto sarà tra Marco Galfione (Piemonte) e Fabio Sangalli (Trento). Tra le donne, la lombarda Elena Crespi se la vedrà con Monia di Domenico (Abruzzo): la finale sarà completata dalla vincente tra Maddalena Marcaccini (Emilia Romagna) e Noemi Vella (Sicilia). 
Passando all'arco nudo, le semifinali saranno caratterizzate dalle sfide tra Peter Roiter (Bolzano) e Luigi Siotto (Emilia Romagna), tra Bruno Bassetta (Lazio) e Marco Nati (Umbria). Claudia Matteoni (Toscana) sfida Cristina Pernazza (Umbria) nell'arco nudo femminile, l'altra gara per la finale vedrà fianco a fianco Francesca Cozzolino (Marche) e Daniela Minuzzo (Valle d'Aosta). 


Domani finali in diretta su YouArco a partire dalle 9. 

 
HYUNDAI ARCHERY WORLD CUP FINAL – Roma 2017 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 19 Luglio 2017 16:35

Il programma della Hyundai Archery World Cup Final – Roma 2017 è stato modificato per rendere ancor più avvincenti i due giorni di gare che vedranno impegnati i migliori 32 arcieri della stagione arcieristica internazionale che, in seguito alle tappe di Shanghai (Chn), Antalya (Tur), Salt Lake City (Usa) e Berlino (Ger), si qualificheranno per disputare la finalissima del 2 e 3 settembre allo Stadio dei Marmi “Pietro Mennea” al Foro Italico.

 
XI 3D LAGO DEL CERRETO PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 17 Luglio 2017 19:12

Arco Compound - Over 20 Maschile

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 129
Ricerca / Colonna destra

Google +1 Button


Chi è online

 2387 visitatori online

Acquisto spazio pubblicitario

Inviaci il tuo articolo

 Clicca qui, inviaci il tuo articolo e lo vedrai
 pubblicato sul nostro sito.

NEW YORK FASHION WEEK 2017

Fancy Talks, Viola VIVI

Music Credit: Jasper Sawyer

Viola Vivi wins Stevie® Awards

Videogallery Volley

Zam Guida TV

Guida Tv

Programmi tv

Risultati Calcio

Risultati Calcio

Annunci di LAVORO

Annunci di lavoro

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...