Contenuto Principale
I Campioni italiani Assoluti 2017 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 17 Settembre 2017 18:08

Mauro Nespoli e Loredana Spera nell'olimpico vincono il tricolore assoluto battendo in finale rispettivamente Marco Morello 7-3 e Jessica Tomasi 6-2. Federico Pagnoni e Marcella Tonioli d'oro nel compound, vincitori contro Luigi Dragoni per 147-146 e contro Giulia Cavalleri per 146-136. Tra le squadre, i capitolini Arcieri Torrevecchia vincono il tricolore olimpico e compound femminile ed entrambi i titoli mixed team. Gli Arcieri Iuvenilia vincono l'oro nel ricurvo maschile e il Kappa Kosmos Rovereto il compound maschile. 


Conclusa l’edizione numero 56 dei Campionati Italiani Targa a Oderzo (Tv), ultimo test per le Nazionali che a ottobre affronteranno i Campionati Mondiali a Città del Messico e la rassegna iridata giovanile a Rosario (ARG). Le finali assolute sono andate in scena nel centro storico della città Veneta, in Piazza Grande, e hanno decretato i nuovi campioni italiani individuali e a squadre. Nell’arco olimpico maschile trionfa l’oro di Londra 2012 Mauro Nespoli, al secondo successo in carriera. Sale invece sul primo gradino del podio per la prima volta la barlettana Loredana Spera (Arcieri del Sud). Nel compound festeggiano gli azzurri Marcella Tonioli e Federico Pagnoni, entrambi degli Arcieri Montalcino. 
Nelle gare a squadre quattro successi per i capitolini degli Arcieri Torrevecchia, titoli maschili di arco olimpico e compound rispettivamente ai piemontesi della Iuvenilia e al Kappa Kosmos Rivereto.

I TITOLI INDIVIDUALI ARCO OLIMPICO – E’ l’olimpionico Mauro Nespoli il nuovo campione italiano nell’arco olimpico. L’arciere dell’Aeronautica Militare vince una finale tutta azzurra contro il compagno di Nazionale Marco Morello (Aeronautica Militare) con il punteggio di 7-3. Per Nespoli si tratta del secondo Tricolore in carriera dopo quello del 2013.  Bronzo a Marco Galiazzo (Aeronautica Militare) con il 6-0 con cui batte Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre) in un altro match tra due arcieri della Nazionale. 
Finale tutta azzurra anche tra le donne con la barlettana Loredana Spera (Arcieri del Sud) a sfidare Jessica Tomasi (Aeronautica Militare). La pugliese vince il titolo italiano per la prima volta in carriera battendo l’avversaria 6-2. La ligure Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia) vince il bronzo grazie al 6-2 con cui batte la titolare di Rio 2016 Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga).

TITOLI INDIVIDUALI COMPOUND – Per la prima volta in carriera Federico Pagnoni sale sul primo gradino del podio dei Campionati Italiani Targa nel compound. L’atleta degli Arcieri Montalcino ha la meglio su Luigi Dragoni (Arcieri del Roccolo) nel match concluso 147-146. Serve la freccia di spareggio a decidere il bronzo che va al collo di Carlo Bernardini (Arcieri Torrevecchia) che batte Valerio Della Stua (Arcieri Solese) 143-143 (10-9).
Dopo i titoli del 2013 e del 2015, la punta di diamante della Nazionale Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino) torna a festeggiare il titolo italiano individuale compound femminile battendo in finale 146-136 Giulia Cavalleri (Arcieri Tre Torri). Il bronzo va al collo di Viviana Spano (Marina Militare), l’azzurra vince allo shoot off una bellissima finale contro la giovanissima, classe Allievi, Francesca Bellini (Arcieri La Meridiana) chiusa con il risultato di 136-136 (10-8).

I TITOLI A SQUADRE ARCO OLIMPICO – Primo titolo italiano a squadre maschile per la Iuvenilia in gara con un terzetto di livello internazionale come quello formato da Luca Melotto, Amedeo Tonelli e Marco Morello. I tre arcieri della società piemontesi, più volte protagonisti con la maglia azzurra, battono i campioni in carica degli Arcieri Torrevecchia (Mandia, Caruso, Molfese) 6-2. Terzo posto per gli Arcieri Re Astolfo (Malavasi, Parenti, Poppi) vincenti 6-2 sugli Arcieri Montalcino (Montalto, Pagliantini, Tarducci).
Tornano sul tetto d’Italia femminile 29 anni dopo l’ultima volta gli Arcieri Torrevecchia. Chiara Rebagliati, Claudia Mandia e Margherita Di Silvestro sono le nuove campionesse grazie al successo 5-1 contro la C.A.M – Arcieri Monica (Frangilli, Monzani, Rota) in finale. Il bronzo va agli Arcieri Montalcino (Focacci, Landi, Gianfelici) dopo lo shoot off 5-4 (24*-24) con il Kappa Kosmos Rovereto (Fedrizzi, Ioriatti, Violi).
Nel mixed team, specialità inserita nel programma olimpico di Tokyo 2020, terzo Scudetto, secondo di fila, per gli Arcieri Torrevcchia di Claudia e Massimiliano Mandia. I capitolini battono in finale la coppia trentina degli Arcieri Altopiano Pinè (Tomasi, Bertolini) 6-0. Bronzo agli Arcieri Decumanus Maximus (Nicosia, Paganin) con il 5-4 (19-11) sul C.A.M . Arcieri Monica (Frangilli-Rota).
Gli Arcieri Montalcino (Landi-Chiari) vincono il titolo mixed team Junior vincendo la finale 5-1 contro gli Arcieri Iuvenilia (Andreoli-Racca). 

I TITOLI A SQUADRE COMPOUND A SQUADRE - Il Kappa Kosmos Rovereto vince il terzo titolo italiano della sua storia grazie alle frecce dei giovanissimi arcieri Mior, Brunello e Sut. Finale all’insegna dell’equilibrio quella contro i lombardi degli Arcieri Solese (Leotta, Porta, Della Stua) conclusa 221-220 e decisa solamente nell’ultima volée. Il bronzo va agli Arcieri Torrevecchia (Bernardini, Carminio, Polidori) vincenti 226-218 sugli Arcieri del Roccolo (Ceriotti, Dragoni, Lodetti). 
Si confermano sul tetto d’Italia al femminile gli Arcieri Torrevecchia grazie alle frecce di Menegoli, Anastasio e Spano. In finale si arrendono, come nel 2016, le lombarde degli Arcieri Tre Torri (Cavalleri, Crespi, Vailati) battute 228-214. Terzo posto per gli Arcieri delle Alpi (Foglio, Franchini, Marinetto) dopo il 226-210 rifilato ai padroni di casa degli Arcieri del Torresin (Bazzichetto, Dal Pozzo, Lorenzon.
Nel mixed team vincono la medaglia d’oro gli Arcieri Torrevecchia di Elena Menegoli e Carlo Bernardini. La squadra capitolina batte i piemontesi degli Arcieri delle Alpi (Franchini e Seimandi) 155-152. Sul terzo gradino del podio salgono gli Arcieri Montalcino (Pagnoni-Tonioli) grazie al 154-150 sugli Arcieri Decumanus Maximus (Longo-Pettenazzo).

 
 
TUTTI I RISULTAI
 
 
CREDITS FOTO FITARCO
 
Domani le finali per gli assoluti olimpico e compound PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 16 Settembre 2017 20:18

Conclusa la seconda giornata dei Tricolori Targa di Oderzo. Decisi i finalisti individuali e a squadre, le sfide si disputeranno domani, domenica, trasmesse in diretta su YouArco. Assegnati i titoli di classe Junior, Master e Senior olimpico. Nel ricurvo match per l'oro tra Mauro Nespoli e Marco Morello; nel femminile tra Loredana Spera e Jessica Tomasi. Nel compound si giocano il tricolore Federico Pagnoni e Luigi Dragoni nel maschile, Marcella Tonioli e Giulia Cavalleri nel femminile. 


LE FINALI ASSOLUTE – Domani, domenica 17 settembre, iCampionati Italiani Targa si spostano nel centro di Oderzo (Tv), in Piazza Grande, per le finali assolute individuali e a squadre. 
Nell’arco olimpico maschile sarà match azzurro per l’oro maschile tra l’olimpionico Mauro Nespoli e Marco Morello, entrambi portacolori dell’Aeronautica Militare.
Il primo ha battuto in semifinale Marco Galiazzo (Aeronautica Militare) 6-2, con lo stesso risultato Morello ha sconfitto Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre).
Semifinali thrilling per l’arco olimpico femminile con entrambe le sfide che si decidono allo shoot off. Loredana Spera (Arcieri del Sud) batte la titolare di Rio 2016 Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga) 6-5 (10-8). Servono addirittura due frecce di spareggio per decidere il match tra Jessica Tomasi (Aeronautica Militare) e Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia), in finale per l’oro va Tomasi con il risultato di 6-5 (9-8). 
Nel compound maschile Federico Pagnoni (Arcieri Montalcino) batte Carlo Bernardini (Arcieri Torrevecchia) 148-147 e si giocherà l’oro contro Luigi Dragoni (Arcieri del Roccolo) vincente su Valerio Della Stua (Arcieri Solese) 145-144. 
Nel femminile la finale sarà tra Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino) e Giulia Cavalleri (Arcieri Tre Torri) che in semifinale hanno battuto rispettivamente Francesca Bellini (Arcieri La Meridiana) 146-139 e Viviana Spano (Marina Militare) 145-144.
 
Questi i match per assegnare gli Scudetti a squadre:
Finale oro compound mixed team: Arcieri delle Alpi-Arcieri Torrevecchia
Finale oro compound a squadre femminili: Arcieri Torrevecchia-Arcieri Tre Torri
Finale oro compound a squadre maschili: Kappa Kosmos Rovereto-Arcieri Solese
Finale oro arco olimpico mixed team Junior: Iuvenilia-Arcieri Montalcino
Finale oro arco olimpico mixed team: Arcieri Torrevecchia-Arcieri Altopiano Pinè
Finale oro arco olimpico a squadre femminile: Arcieri Torrevecchia-C.A.M. Arcieri Monica
Finale oro arco olimpico a squadre maschile: Arcieri Torrevecchia-Arcieri Iuvenilia

I BRONZI ASSOLUTI A SQUADRE – Gli Arcieri Re Astolfo (Parenti, Poppi, Malavasi) salgono sul terzo gradino del podio arco olimpico maschile dopo il successo 6-2 sugli Arcieri Montalcino (Montalto, Pagliantini, Tarducci). Nel femminile il bronzo va agli Arcieri Montalcino (Landi, Focacci, Gianfelici) dopo il successo allo shoot off 5-4 (24*-24) contro il Kappa Kosmos Rovereto (Ioriatti, Violi, Fedrizzi).  Nel mixed team terzo posto per gli Arcieri Decumanus Maximus (Nicosia, Paganin) grazie alla vittoria allo spareggio 5-4 (19-11) sul C.A.M – Arcieri Monica (Frangilli-Rota). 
Tra i compound al maschile il bronzo va agli Arcieri Torrevecchia (Polidori, Carminio, Bernardini) con il 234-229 con cui regolano gli Arcieri del Roccolo (Ceriotti, Dragoni, Lodetti). Al femminile successo degli Arcieri delle Alpi (Foglio, Franchini, Marinetto) nella finale per il terzo posto contro i padroni di casa degli Arcieri del Torresin (Bazzichetto, Dal Pozzo, Lorenzon). Nel mixed team bronzo agli Arcieri Montalcino (Tonioli, Pagnoni) con la vittoria 154-150 sugli Arcieri Decumanus Maximus (Longo, Pettenazzo).

I TITOLI DI CLASSE ARCO OLIMPICO – Tripletta azzurra nell’arco olimpico Senior con Mauro Nespoli (Aeronautica Militare) a vincere il titolo con 666 punti, Massimiliano Mandia (Fiamme azzurre) secondo (664) e Marco Morello (Aeronautica Militare) terzo (663). 
Tra le donne salgono sul podio altre tre atlete che vestono spesso la maglia della Nazionale. La nuova campionessa è Loredana Spera (Arcieri del Sud) con 618 punti davanti a Jessica Tomasi (Aeronautica Militare) con 611 punti, bronzo per Claudia Mandia (Fiamme Azzurre) con 605.
Vince la classifica Master maschile Andrea Paganin (Arcieri Decumanus Maximus) con il punteggio di 632, due lunghezze più indietro si piazza Alvise Bertolini (Arcieri Altopiano Pinè) mentre al terzo posto c’è Tonino Zaccagnini (Xii Legio) con 610 punti.
Angela Martino (Arcieri Prince Thomas 1er) si cuce addosso il titolo Master femminile con 569 punti. A 547 chiude seconda Rita Ponziani (Arcieri di Assisi), bronzo ad Anna Botto degli Arcieri delle Alpi (541).
Andrea Monego è il nuovo campione italiano Junior (Arcieri del Piave) con 631 punti, argento per Matteo Canovai (Arcieri Augusta Perusia) e bronzo per Alessandro Cogliati (Arcieri La Sorgente) rispettivamente con i punteggi di 619 e 615.
Tre le Junior il successo va a Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga) davanti a Vanessa Landi (Arcieri Montalcino) e a Tanya Giada Giaccheri (Compagniaa D’Archi) con i punteggi di 623, 622 e 621.

I TITOLI DI CLASSE A SQUADRE ARCO OLIMPICO – La Iuvenilia di Morello, Tonelli e Melotto vince il titolo Senior a squadre con 1883 punti davanti agli Arcieri Torrevecchia (Mandia, Molfese, Caruso) con 1869 punti e agli Arcieri Varese (Paoletta, Rolandi, Cazzaniga) con 1794.
Gli Arcieri Torrevecchia si prendono il titolo Senior grazie a Mandia, Mercuri, Antonini (1685), argento per Violi, Fedrizzi e Ioriatti del Kappa Kosmos Rovereto (1679) e bronzo alla C.A.M – Arcieri Monica (Rota, Frangilli, Monzani) con 1649 punti. 
Campioni Master maschili sono gli Arcieri Gonzaga (Tebaldini, Freddi, Penzo) con il punteggio di 1730. Secondo posto per gli Arcieri Rimini – Seven Arrows (Luponetti, Bertolino, Zani) con 1679 punti, terzo per gli Arcieri Assisi (Melone, Cecchetti, Porzi) con 1635.
Campione Master Femminile è il Castenaso Archery Team (Simoni, Di Pasquale, Carnevali) con 1512 punti, argento per gli Arcieri Torrevecchia (Gregori, Romoli, Granata) con 1491 e bronzo per il Cus Roma (Lanzetta, Giannni Nelli, Lucani) con 1481.
Il titolo Junior maschile va agli Arcieri Iuvenilia (Racca, Riva, Paoli) con 1681 davanti a Arcieri Orione di Oneta, Podestà e D’Ambrosio (1661) e al Castenaso Archery Team di Musolesi, Fuga e Galli (1660).
Vince lo Scudetto Junior femminile la società capitolina degli Arcieri Torrevecchia (Rebagliati, Di Silvestro e Nardinocchi) con 1718 punti, al secondo posto si posizionano gli Arcieri Montalcino (Landi, Focacci, Gianfelici) con 1538, al terzo gli Arcieri San Marco Stigliano (Zucchetta, Quaglia, Bianco) con 1503.

LA DIRETTA STREAMING - Nel pomeriggio tutti gli scontri individuali individuali e a squadre assoluti verranno trasmessi in diretta streaming su YouArco. il link: https://www.youtube.com/watch?v=W_LCjbWzkJw&;index=5&list=PLe_Dn-FBfDDN_6PnTO_lAZOKJx03UBCip

 
 
Campionati Mondiali Para-Archery PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 16 Settembre 2017 15:00

Grande giornata per l’Italia ai Campionati Mondiali Para-Archery di Pechino. Nell’arco olimpico Elisabetta Mijno e Stefano Travisani vincono l’oro ricurvo mixed team battendo 6-0 il Brasile. Bronzo per il trio femminile ricurvo composto da Elisabetta Mijno, Annalisa Rosada e Veronica Floreno: le azzurre superano l'Iran 5-4 dopo lo spareggio (24-18). L'altro bronzo di giornata arriva grazie al W1: Salvatore Demetrico, Fabio Azzolini e Daniele Cassiani vincono contro la Corea del Sud 200-196. 

Domani altre 3 finali per le squadre azzurre compound. Il trio maschile (Bonacina, Cancelli, Simonelli) si gioca il titolo iridato con l'Iran. Il trio femminile (Pesci, Sarti, Virgilio) il bronzo con la Russia. Il mixed team, con Eleonora Sarti e Alberto Simonelli, si gioca invece il bronzo con la Gran Bretagna. 


MIJNO E TRAVISANI CAMPIONI DEL MONDO – L’Italia mixed team arco olimpico è campione del mondo grazie ad Elisabetta Mijno e a Stefano Travisani. I due azzurri dominano la finale contro il Brasile (Cordeiro-Silva Carvalho) vincendo 6-0 con i parziali di 33-23, 32-30 e 34-29. Un grandissimo risultato che conferma la grandezza dell'atleta piemontese delle Fiamme Azzurre, già argento individuale a Londra 2012 e bronzo proprio nel misto ricurvo a Rio 2016, ma insieme a Roberto Airoldi. Per il milanese Stefano Travisani si tratta invece di un esordio mondiale da ricordare, visto che ha cominciato con il tiro con l'arco solamente dal 2015 e, dopo l'esordio azzurro di questa estate alla Para-Archery European Cup di Olbia, non c'era modo migliore per bagnare la seconda esperienza in azzurro festeggiando il suo 32esimo compleanno con un titolo iridato!

RAGAZZE DI BRONZO NELL’OLIMPICO
 – Annalisa Rosada, Elisabetta Mijno e Veronica Floreno vincono il bronzo mondiale arco olimpico a squadre battendo in una finale tiratissima l’Iran (Delkhosh, Nemati, Rahimi Ghahderijani) allo shoot off 5-4 (24-18). Le azzurre vanno sotto 2-0 (45-43), recuperano con il 49-48 della seconda volée ma si ritrovano ancora a rincorrere dopo la terza tornata di frecce 49-47. L’Italia però sa come rialzarsi e compie l’impresa con le ultime nove frecce. Prima arriva il pareggio con il 51-48, poi il successo allo shoot off 24-18.

BRONZO PER GLI UOMINI DEL W1 – Terza finale e terzo successo per l’Italia a Pechino. Fabio Azzolini, Daniele Cassiani e Salvatore Demetrico vincono il bronzo nel W1 battendo la Corea del Sud 200-196. Grande gara per gli azzurri che si portano subito in vantaggio 51-49 e nella seconda volée resistono al ritorno dei coreani (46-45). Il terzo parziale è quello dell’allungo decisivo in cui gli azzurri vincono 53-49 portandosi a più cinque nel punteggio totale (149-144). L’ultima volée va alla Corea 52-51 ma è ininfluente, l’Italia vince 200-196.

LE FINALI AZZURRE DI DOMANI – Dopo le tre medaglie di oggi, l’Italia ha altre tre possibilità di salire sul podio mondiale. Questo il programma con gli orari cinesi:
ore 10.00 Finale per il bronzo Compound femminile a squadre: ITALIA-Russia
ore 11.12 Finale per l’oro Compound maschile a squadre: ITALIA-Iran
ore 11.36 Finale per il bronzo mixed team compound: ITALIA-Gran Bretagna

 
 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=339

 

 

CREDITS WORLD ARCHERY

 
ARCO Tricolori Targa: i titoli di classe compound e giovanili olimpico PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 15 Settembre 2017 20:28

I TITOLI DI CLASSE COMPOUND INDIVIDUALI – Valerio Della Stua (Arcieri Solese) è il nuovo campione italiano Senior maschile con 689 punti, cinque in più di miche Mietto (Arcieri del Brenta) mentre al terzo posto c’è Federico Pagnoni (Arcieri Montalcino) con 682.

 
Campionati Mondiali Para-Archery PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 15 Settembre 2017 16:25

Terza giornata dei Campionati Mondiali Para-Archery a Pechino. Alberto Simonelli e Maria Andrea Virgilio nel compound concludono quarti nell’individuale. Domani le prime tre delle sei finali a squadre azzurre.


SIMONELLI E VIRGILIO QUARTI – Arrivano ad un passo dal podio mondiale compound Alberto Simonelli e Maria Andrea Virgilio. L’argento paralimpico in carica batte 143-139 lo statunitense Lance Thornton, 146-144 il coreano Ouk Soo Lee, 147-144 il britannico John Walker ma si arrende in semifinale allo statunitense Andre Shelby 147-142, nel remake della finale di Rio 2016. Nel match per il bronzo a sconfiggere l’azzurro è ancora un americano Ben Thompson 146-144.
Stesso percorso per Maria Andrea Virgilio vincente 138-136 con la britannica Phoebe Pine, 139-139 (10-9) con la brasiliana Jane Karla Gogel, 145-143 nel derby con Eleonora Sarti. A sbarrare la strada verso la finale per l’oro è la cinese Jiamin Zhou con il risultato di 143-139, e nella sfida per il bronzo è l’altra cinese Yueshan Lin a vincere 145-142.

GLI ALTRI RISULTATI INDIVIDUALI – Nell’arco olimpico maschile Stefano Travisani vince il derby azzurro contro Fabio Tomasulo 6-0 ma poi viene sconfitto 6-2 dal russo Anton Zaypaev. Stessa strada anche per Roberto Airoldi che al primo scontro batte 6-2 il polacco Piotr Sawicki per poi essere eliminato con il risultato di 6-2 con Ireneusz Kapusta (POL). 
Avventura mondiale sfortunata per Veronica Floreno brava a battere 6-0 la coreana Ran Sook Kim, ma eliminata allo shoot off 6-5 (10-8) dalla russa Svetlana Barantseva. Fa solo un passo in più Elisabetta Mijno vincente 6-0 e 6-2 con Sam Suk Ha (KOR) e Zehra Torun Ozbey (TUR), in precedenza vittoriosa su Annalisa Rosada 7-3, ma sconfitta dalla turca Nur Merve Eroglu 6-0. 
Nel compound Matteo Bonacina dice addio alla competizione dopo il 143-140 subito dal turco Murat Turan dopo il successo con il norvegese Morten Johannesen 144-134. Esce di scena agli ottavi Giampaolo Cancelli bravo a vincere allo shoot off 139-139 (9-8) con l’ucraino Pavlo Nazar e 144-139 con il turco Bulent Korkmaz ma eliminato alla freccia di spareggio dal ceco Marcel Pavlik 140-140 (X-8) testa di serie numero uno del tabellone. 
Nel compound femminile, detto della sconfitta nel derby per Eleonora Sarti che in precedenza aveva battuto 146-134 la tedesca Karina GranitZa e 144-137 la cinese Hui Li, viene eliminata al primo scontro diretto del suo Mondiale Giulia Pesci per mano della cinese Hui Li.
Primo turno amaro per i W1 azzurri, tutti eliminati. Salvatore Demetrico  cede 126-121 al ceco Karel Davidek, Fabio Azzolini perde 131-125 con il russo Konstantin Donskoi e Daniele Cassiani si arrende al cinese Tianxin Zhang 133-125.  Fuori al primo turno anche Asia Pellizzari dopo il 122-120 contro la statunitense Lisa Coryell.

LE FINALI AZZURRE DI DOMANI – Tra la notte e la mattinata italiana di domani, a Pechino, ci saranno tre possibilità di medaglia per gli azzurri. Le ragazze dell’arco olimpico si giocheranno il bronzo arco olimpico contro l’Iran, Travisani e Mijno tireranno per l’oro mixed team con il Brasile e gli uomini del W1 affronteranno la Corea del Sud per il bronzo. Di seguito gli orari, in Cina, degli scontri:
Ore 10:00 Finale per il bronzo a squadre arco olimpico femminile ITALIA-IRAN
Ore 11:56 Finale per l’oro mixed team arco olimpico ITALIA-BRASILE
Ore 15:00 Finale per il bronzo W1 maschile ITALIA-COREA DEL SUD

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI
http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=339

 

 
CREDITS "WORLD ARCHERY" 

 

15/09/2017

 
Campionati Mondiali Para-Archery PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 14 Settembre 2017 14:55

L’Italia conquista sei finali a squadre nella seconda giornata dei Campionati Mondiali Para-Archery di Pechino: 2 per l'oro e tre per il bronzo. Il mixed team ricurvo composto da Elisabetta Mijno e Stefano Travisani in finale per l'oro col Brasile. Il trio compound maschile con Simonelli, Cancelli e Bonacina per il titolo iridato con l'Iran. Impresa di Alberto Simonelli ed Eleonora Sarti nel misto compound: gli atleti delle Fiamme Azzurre realizzano il record del mondo sulle 15 frecce (158 punti sui 160 disponibili nel match dei quarti di finale) e tireranno per il bronzo con la Gran Bretagna. Finale per il bronzo anche per il trio ricurvo femminile (Mijno, Floreno, Rosada) con l'Iran, per la squadra compound donne (Pesci, Sarti, Virgilio) con la Russia e per il W1 maschile (Azzolini, Cassiani, Demetrico) con la Corea del Sud.  


Continua con grandi risultati l’avventura dell’Italia ai Campionati Mondiali Para-Archery di Pechino. Gli azzurri conquistano sei finali di cui due per l’oro e quattro per il bronzo, le sfide sono in programma tra sabato e domenica. Grande impresa del mixed team compound formato da Alberto Simonelli ed Eleonora Sarti che firmano il record del mondo sulle 15 frecce con 158 punti.

SIMONELLI-SARTI: RECORD DEL MONDO E FINALE PER IL BRONZO – I due assi del compound azzurri Alberto Simonelli ed Eleonora Sarti mettono a referto il record del mondo sulle 15 frecce ai quarti di finale delle sfide mixed team compound con uno strabiliante 158 utile a superare la Corea del Sud (Kim-Lee), ferma a 145. Dopo il successo 155-148 sulla Spagna (Rodriguez Gonzalez-Rubio), i due azzurri vengono sconfitti in semifinale dalla Russia (Artakhinova-Kozlov) 154-148 e si giocheranno il bronzo contro la Gran Bretagna (Pine-Walker). 

MIJNO-TRAVISANI PER L’ORO – Elisabetta Mijno e Stefano Travisani tireranno la finale per l’oro mixed team arco olimpico contro il Brasile (Corsero-Silva-Carvalho). I due azzurri vincono tutte le sfide di oggi, 6-2 con il Giappone (Shigesada-Ueyama), 6-2 con la Repubblica Ceca (Kostal-Sidkova) e infine eliminano 5-1 l’Iran (Nemati-Jalalipour). 

LE RAGAZZE DELL’OLIMPICO PER IL BRONZO
 – Elisabetta Mijno, Annalisa Rosada e Veronica Floreno conquistano la finale per il bronzo arco olimpico femminile dove sfideranno l’Iran di Delkhosh, Nemati e Rahimi Ghahderijani dopo aver perso la semifinale con la Russia (Barantseva, Batorova, Sidorenko) 6-0. 

IL TRIO DEL COMPOUND PER L’ORO
 – Nessuno ferma Alberto Simonelli, Giampaolo Cancelli e Matteo Bonacina ai Mondiali di Pechino. La squadra compound maschile vince 231-221 con la Polonia (Dudka, Kornatowski, Piotrowski), 224-207 con l’India (Gautam, Swami, Tarif) e 231-224 con la Russia (Gatin, Khamindaev, Kozlov) conquistando così la finale per l’oro con l’Iran (Biabani, Manshaezadeh, Nori). 

SARTI, VIRGILIO E PESCI PER IL BRONZO –La squadra compound femminile raggiunge la finale per il bronzo ai Mondiali di Pechino. Eleonora Sarti, Giulia Pesci e Maria Andrea Virigilio battono 220-208 la Corea del Sud (Jeong, Kim, Yu), perdono con l’Iran (Abbaspour, Asgari, Shir Mohammadi) 228-208 e affronteranno la Russia (Alekseeva, Andrievskaia, Artakhinova) per il terzo posto.

FINALE PER IL BRONZO PER I W1
 – Approdano alla sfida per il bronzo anche Fabio Azzolini, Daniele Cassiani e Salvatore Demetrico nel W1. Gli azzurri vincono 208-144 la Cina (Li, Liu Zhang), perdono 215-198 con la Turchia (Asik, Aydin, Yenier) e affronteranno in finale per il terzo gradino del podio la Corea del Sud (Jang, Kim, Koo).

MIXED TEAM W1 ELIMINATO
 – La coppia azzurra Pellizzari-Cassiani conclude sesta la qualifica (1192 punti) e viene eliminata al primo turno 138-123 dalla Russia (Krutova-Meshkov).

GLI UOMINI DELL’ARCO OLIMPICO FUORI AI QUARTI 
– Termina al primo scontro diretto di oggi l’avventura mondiale del terzetto dell’arco olimpico Stefano Travisani, Roberto Airoldi e Fabio Tomasulo. Gli azzurri vengono sconfitti 5-1 dalla Polonia (Daleszynski, Kapusta e Sawicki).

I RISULTATI DEL COMPOUND FEMMINILE INDIVIDUALE – Le qualifiche regalano all’Italia tre passaggi del turno evitando il primo scontro diretto. Tutte le azzurre sono quindi già ai sedicesimi e restano in gara per un posto sul podio. La migliore dopo le 72 frecce è la campionessa in carica Eleonora Sarti che si assesta in terza posizione con 681 punti. Ottime prove anche per Maria Andrea Virgilio, undicesima (672), e per Giulia Pesci, quattordicesima (669). Questi gli accoppiamenti per gli scontri diretti: Pesci-Hui Li (CHN), Viriglio-Phoebe Pine (GBR) e Sarti-Karina Granita (GER). 

I RISULTATI DEL W1 INDIVIDUALE–
 Frecce di qualifica nella notte italiana anche per il W1. Gli azzurri si posizionano così: Daniele Cassiani tredicesimo (627), Salvatore Demetrico diciannovesimo (594) e Fabio Azzolini ventiduesimo (567). Il primo se la vedrà con il padrone di casa Tianxin Zhang, il secondo con il ceco Karel Davidek e il terzo con il russo Konstantin Donskoi. 
Ottava posizione, primato italiano e record personale per Asia Pellizzari con 565 punti all’esordio in un Mondiale. La giovanissima azzurra al primo turno affronterà la statunitense Lisa Corryel. 

 

 
LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI
http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=339

 

 
CREDITS "WORLD ARCHERY"
 
Mondiali Para-Archery: avvio positivo l'Italia PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 13 Settembre 2017 15:22



Prime frecce ai Mondiali Para-Archery di Pechino e subito Italia protagonista. Nell’individuale gli azzurri di arco olimpico maschile e femminile e compound maschile sono ancora tutti in gara. Nota di merito per Elisabetta Mijno che conclude la qualifica al terzo posto con il proprio record personale sulle 72 frecce (626 punti). Ottima anche la prova di Alberto Simonelli secondo nell’individuale, e di tutta la squadra compound che conclude la qualifica al primo posto con 2060 punti insieme agli USA a sole quattro lunghezze dal record mondiale.

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO MASCHILE – Settantadue frecce e risultati identici per i migliori due azzurri in classifica. Stefano Travisani e Roberto Airoldi sono rispettivamente tredicesimo e quattordicesimo con 608 punti. Poco più indietro c’è Fabio Tomasulo, ventesimo, con il punteggio di 600. I primi scontri diretti mondiali sorridono agli azzurri che passano tutti il turno. Roberto Airoldi vince 6-0 contro l’ucraino Roman Chayka e se la vedrà con il polacco Piotr Sawicki. Derby azzurro al secondo turno tra Stefano Travisani e Fabio Tomasulo che battono rispettivamente Chang Chih-Chiang (TPE) 6-0 e lo statunitense Timothu Palumbo allo shoot off 6-5 (X-9). 

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO FEMMINILE
 – Iniziano nel modo migliore i Campioati Mondiali di Elisabeta Mijno, una delle atlete più attese della competizione. L’azzurra chiude la qualifica al terzo posto con 626 punti facendo segnare il proprio record personale, mentre le compagne Annalisa Rosada e Veronica Floreno si assestano rispettivamente al quattordicesimo (572) e ventesimo (559) posto. 
Rischio derby al secondo turno anche al femminile se Annalisa Rosada ed Elisabetta Mijno dovessero battere la turca Zehra Torun Ozbey e la coreana Suk Sam Ha. Match contro Ran Sook Kim (KOR) per Veronica Floreno. 

I RISULTATI DEL COMPOUND MASCHILE – Volano tutti ai sedicesimi di finale gli azzurri del compound maschile. Alberto Simonelli grazie al secondo posto in qualifica con 695 avanza senza neanche bisogno di tirare i primi scontri diretti. Diverso il percorso di Giampaolo Cancelli e Matteo Bonacina. Il primo conclude le settantadue frecce al diciassettesimo posto, batte allo shoot off Pavlo Nazar (UKR) 139-139 (9-8) e se la vedrà con il turco Bulent Korkmaz; il secondo in qualifica si prende il quattordicesimo posto (683), vince lo scontro con il novergese Morten Johannesen 144-134 e al prossimo turno sfiderà il turco Murat Turan.

I RISULTATI A SQUADRE – Ottimo terzo posto per l’Italia maschile dell’arco olimpico con 1816 punti e attesa dal match ai quarti di finale contro la vincente della sfida tra Giappone e Polonia. Fanno ancora meglio le ragazze, seconde dopo la qualifica con 1757 punti, e già qualificate ai quarti dove si troveranno davanti una tra Russia e Tailandia. Nel mixed team la coppia Mijno-Travisani è quarta (1234) e affronterà agli ottavi il Giappone di Shigesada e Ueyama.
Grande impresa della squadra compound maschile che si piazza al primo posto pari merito con gli Stati Uniti con 2060 punti a sole quattro lunghezze dal record mondiale. Simonelli, Cancelli e Bonacina agli ottavi di finale si troveranno davanti la Polonia di Dudka, Kornatowski e Piotrowski.

IL PROGRAMMA – Tra la notte e la mattinata italiana andranno in scena le qualifiche del compound femminile e dei W1. Poi scenderanno in campo le squadre e i mixed team con gli scontri fino alle semifinali.

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=339

 

 

CREDITS WORLD ARCHERY

 
Presentazione in grande stile per i Tricolori Targa di Oderzo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 13 Settembre 2017 10:50

Per presentare al meglio i Campionati Italiani Targa di Oderzo (Tv) del week end verrà organizzato un grande show con gli arcieri della Nazionale giovedì sera. Presenti l'olimpionico Marco Galiazzo, l'azzurra di Rio 2016 Guendalina Sartori la campionessa del compound Laura Longo e numerosi atleti della Nazionale Giovanile. 


È tutto pronto per la 56ª edizione dei Campionati Italiani di Tiro alla Targa, che vedranno in gara dal 15 al 17 settembre a Oderzo (Tv) tutti gli atleti azzurri della Nazionale Senior e della Nazionale Giovanile che, nel mese di ottobre, saranno entrambi impegnati nei rispettivi Campionati Mondiali.
Le due giornate di qualifica della competizione si svolgeranno presso lo stadio Opitergium, la finale di domenica si disputerà invece in piazza, dove gli arcieri scoccheranno le loro frecce ai piedi della Torresin, simbolo della città trevigiana.

Per presentare al meglio l’evento, che gode del patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Treviso e del Comune di Oderzo, il main sponsor del Campionato, Nice S.p.A. gruppo di riferimento internazionale nell’Home e Building Automation, da subito dimostratosi entusiasta nel supportare la società organizzatrice Arcieri del Torresin, ha organizzato per giovedì 14 settembre, alle ore 19:00 in ThePlace, una serata aperta alla stampa accreditata (in fondo alla notizia il link per la richiesta di accredito). 

LE AUTORITÀ PRESENTI 
- Nella splendida sede di Nice S.p.A., presso Via Callalta 1 a Oderzo (Tv), si svolgerà infatti la presentazione del 56° Campionato Italiano Targa, naturalmente alla presenza dei “padroni di casa” che ospitano questa serata/evento. Insieme a loro, il Sindaco di Oderzo Maria Scardellato, i rappresentanti della Regione Veneto, del Coni Veneto e del Comitato Italiano Paralimpico Veneto. La FITARCO conterà sulla presenza dei suoi massimi dirigenti: il Vicepresidente Vicario Paolo Poddighe, il delegato tecnico e Consigliere Federale Fabio Cinquini, il Consigliere Federale e Campione Paralimpico Oscar De Pellegrin, il Consigliere Federale Liviana Marchet, il Presidente del comitato Regionale FITARCO Veneto Giulio Zecchinato, il Presidente del Comitato Organizzatore e degli Arcieri del Torresin Renato Bazzichetto. 

GLI AZZURRI PRESENTI - A dare lustro alla serata ci saranno anche numerosi Campioni della Nazionale FITARCO. Ha già confermato la sua presenza l’Olimpionico padovano Marco Galiazzo, oro individuale ad Atene 2004, argento a squadre a Pechino 2008 e oro a squadre a Londra 2012. Insieme a lui un’altra atleta dell’Aeronautica Militare, l’iridata azzurra di Monselice, titolare ai Giochi di Rio 2016, Guendalina Sartori. Per la divisione compound ci sarà invece la campionessa azzurra di Malcontenta Laura Longo. Tutti atleti che si giocheranno ai Tricolori un posto da titolare per i prossimi Campionati Mondiali a Città del Messico di metà ottobre. 
Saranno presenti anche le punte di diamante della Nazionale Giovanile che, dopo le gare di Oderzo, attendono le convocazioni  per Rosario, in Argentina, dove si disputano dal 2 all’8 ottobre  i Mondiali Giovanili che mettono in palio anche i pass per i Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires 2018. Tra loro ci saranno “l’atleta di casa” Elisa Bazzichetto, insieme ad altri azzurrini del compound: i trentini Elisa Roner, Jesse Sut, Viviano Mior e la friulana Camilla Alberti. Per la divisione olimpica ci saranno il vicentino Simone Guerra, con la piemontese Aiko Rolando e l’emiliano Federico Musolesi
Gli azzurri, dopo la presentazione del Campionato, effettueranno un’esibizione di tiro e, per le autorità presenti interessate, ci sarà anche la possibilità di provare a fare centro affiancati dagli atleti FITARCO, abituati a tenere alto il tricolore sui più importanti palcoscenici internazionali. 

LA SERATA IN DIRETTA STREAMING - La serata verrà ripresa in diretta streaming da YouArco, il canale ufficiale della FITARCO sulla piattaforma youtube: il link https://www.youtube.com/watch?v=LUp_F5LnfT0

 
Gara interregionale a Imperia PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 11 Settembre 2017 20:55

Arco olimpico - Seniores Femminile

 
Liguria in doppia cifra ai Tricolori Campagna di Cortina PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 11 Settembre 2017 15:18

Sorride il tiro con l’arco ligure dopo i Campionati Italiani specialità campagna  disputati nel fine settimana a Cortina.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 133
Ricerca / Colonna destra

Google +1 Button


Chi è online

 8016 visitatori online

Acquisto spazio pubblicitario

Inviaci il tuo articolo

 Clicca qui, inviaci il tuo articolo e lo vedrai
 pubblicato sul nostro sito.

NEW YORK FASHION WEEK 2017

Fancy Talks, Viola VIVI

Music Credit: Jasper Sawyer

Viola Vivi wins Stevie® Awards

Videogallery Volley

Zam Guida TV

Guida Tv

Programmi tv

Risultati Calcio

Risultati Calcio

Annunci di LAVORO

Annunci di lavoro

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...