Home Calcio Fcd La Foce- Al decollo la presidenza Gagliardi

Fcd La Foce- Al decollo la presidenza Gagliardi

63
0
Fcd La Foce
Daniele Gagliardi

La pandemia, in un certo qual modo, lui l’ha sofferta persino in maniera particolare. Daniele Gagliardi era pervenuto alla presidenza della Fcd La Foce nel Gennaio del 2020 con tutta una serie di idee ch’egli non vedeva l’ora di lanciare e porre in pratica. Poi, come risaputo, il Covid ha messo in una sorta di temporanea semi-ibernazione buona parte dello sport e magari il calcio in particolar modo.
Adesso che la “normalizzazione” appare vicina, lo spirito d’iniziativa del “numero uno” biancazzurro pare emergere, con tutto il suo entusiasmo e tutta la sua determinazione. E non stiamo parlando tanto del biliardino, del tavolo da ping-pong e del canestro da minibasket che pur hanno fatto capolino, al “Fuori Campo” di Rebocco, dopo la sua ascesa alla carica presidenziale…

<Sto portando avanti due richieste che ho avanzato presso la sede provinciale della federcalcio – spiega Gagliardi – ossia un incontro con la psicologa federale ligure Anna Rosà Proface (e pare che ormai ci siamo) che studi con le varie società come agevolare le famiglie, nella crescita dei bambini, in un periodo così difficile; l’altra richiesta è quella di una nutrizionista che ponga le proprie consulenze al servizio della stessa Figc locale. Nel contesto ho parecchia fiducia in quel Marco Bartoletti che in loco è il Responsabile federale per l’Attività di base>.

Se son rose fioriranno e paiono proprio esserle, nel frattempo La Foce comunica che schiererà le proprie squadre nella stagione 2021/22 in tutte le annate dalla 2011 alla 2016, più la 2009.
Infine ufficializzato l’organico dirigenziale…
Presidente – Daniele Gagliardi
Vicepresidente – Silvano Gerali
Segretario – Giacomo Gagliardi
Consiglieri Giuseppe Tartarini e Gesuino Mario Caria.
Soci – Eugenio Coli, Michele Celada, Francesco Tartarini, Alessandro Stelitano e Renato Rossetto.
Quest’ultimo, storico presidente del Dlf prima e della stessa Foce poi, il predecessore di Daniele.