Home Eventi Eventi L’Accademia del Chiostro – Musica nei Musei a Genova

L’Accademia del Chiostro – Musica nei Musei a Genova

45
0
L'Accademia del Chiostro
L'Accademia del Chiostro

Genova – Con le musiche eseguite dal soprano Stefania Pietropaolo, dalla violoncellista solista Anastasia D’Amico e dall’Ensemble di archi de l’Accademia del Chiostro (dir. Massimo Vivaldi), il concerto “Note dal vivo – per ripartire” sarà uno degli eventi inseriti nella stagione musicale “Musica nei Musei e non solo…” giunta quest’anno alla 22^ edizione.

Lo spazio individuato, l’Ex Ospedale Psichiatrico di Quarto, garantisce il distanziamento indicato nell’ultimo DPCM. Lo spettacolo, dedicato prevalentemente agli ospiti delle RSA, potrà essere fruito da tutte le persone che vorranno condividere questo particolare momento di aggregazione.
L’arrivo della pandemia, con l’arresto improvviso delle abitudini quotidiane, sociali, famigliari e professionali, ha trovato chiunque emotivamente ed organizzativamente impreparato. Soprattutto le persone che vivono in RSA hanno dovuto fronteggiare le conseguenze delle misure di sicurezza, che hanno costretto gli Enti gestori a rimodulare le attività che danno significato e ritmo agli ospiti.
Già in tempi “normali” gli anziani che vivono nelle RSA si trovano a dover adattare abitudini, routine, tempi, relazioni, ruoli a quelli di un’organizzazione per loro completamente estranea. Il processo di adattamento spesso richiede tempo ed energie e purtroppo a volte la nuova realtà non viene mai del tutto accettata.
A maggior ragione in queste circostanze straordinarie l’ambiente umano e sociale ha subito un enorme cambiamento, influenzando le persone e il loro benessere. L’interruzione improvvisa delle visite dei famigliari è stata sicuramente il primo grande cambiamento percepito, seguito dal progressivo isolamento e dalla mancanza degli abituali punti di riferimento (altri ospiti della struttura, operatori…).
Anche l’improvvisa interruzione dei gesti quotidiani più “rimotivanti” (divieto di abbracci e strette di mano, sorrisi occultati dalle mascherine…) ha contribuito a impoverire l’ambiente dal punto di vista emotivo-affettivo-relazionale, ridimensionando significativamente tutti gli aspetti della comunicazione e della vita relazionale.
Il concerto proposto dall’orchestra d’archi de “L’Accademia del Chiostro”, vuole offrire il suo contributo all’auspicabile ritorno delle persone, specialmente le più fragili, a una vita il più possibile “normale”. Caratteristica dell’orchestra è l’unione di artisti che vantano nel loro curriculum esperienze di altissimo livello in contesti nazionali e internazionali, forti di una collaborazione pluridecennale, e di giovani talenti emergenti, con i quali si è creato un affiatamento straordinario.
Il programma prevede una selezione delle più conosciute musiche del repertorio “classico” di facile fruizione, appositamente pensate per una auspicabile ripartenza.

“Note dal vivo – per ripartire”
Stefania Pietropaolo, soprano
Anastasia D’Amico, violoncello solista
ensemble di archi de “L’Accademia del Chiostro”
direttore Massimo Vivaldi
Venerdì 17 settembre ore 16,00 Giardino delle Feste – Casa Michelini Ex Ospedale Psichiatrico

L’appuntamento di venerdì 17 settembre alle ore 16,00 intitolato “Note dal vivo – per ripartire” presso Giardino delle Feste – Casa Michelini Ex Ospedale Psichiatrico in Via G. Maggio vede in programma:

1) J. S. BACH (1685 – 1750) Aria, da Suite 3 per orchestra
2) G.B. PERGOLESI (1710 – 1736) Stizzoso mio stizzoso, da La serva padrona
3) E. ELGAR (1857 – 1934) Salut d’amour
4) A. VIVALDI (1678 – 1741) Domine Deus, da Gloria
5) C. GARDEL (1890 – 1935) Por una cabeza
6) G. GERSHWIN (1898 – 1937) Summertime, da Porgy and Bess
3) J. PACHELBEL (1653 – 1706) Canone in RE magg.
8) G. PUCCINI (1858 – 1924) Salve Regina

A cura di L’Accademia del Chiostro
www.accademiadelchiostro.it
Con il Patrocinio e il sostegno di Regione Liguria
Con il Sostegno del Comune di Genova
Con il Patrocinio di Terziario Donna (Confcommercio Genova), Ascom Arte, Fidapa Sezione Genova

In collaborazione con Coordinamento per Quarto, Quarto Pianeta, I.M.F.I., Centro Basaglia, Associazione Centro Sociale Quarto