Home Altri sport Ginnastica Tokyo 2020: la giornata dei liguri

Tokyo 2020: la giornata dei liguri

63
0
Pallanuoto

Nella finale dei 100 rana femminili, vince la statunitense Lydia Jacoby con 1’04″95. La genovese Martina Carraro conclude al settimo posto con il tempo di 1’06″19. Terza la campionessa mondiale King con 1’05″54, preceduta anche dalla sudafricana Tatjana Schoenmaker in 1’05″22.

100 rana femminile
1. Lydia Jacoby (USA) 1’04″95
2. Tatjana Schoenmaker (RSA) 1’05″22
3. Lilly King (USA) 1’05″54
7. Martina Carraro 1’06″19

Nella seconda giornata del torneo maschile di Pallanuoto, grande rimonta nell’ultimo quarto del Settebello contro la Grecia.

2^ giornata
Gruppo A
Sud Africa-Usa 3-20 (0-3, 1-9, 1-3, 1-5)
Italia-Grecia 6-6 (1-1, 1-1, 0-4, 4-0)
Giappone-Ungheria 11-16 (3-4, 5-4, 2-5, 1-3)

Italia-Grecia 6-6
Italia: Del Lungo, Di Fulvio, Luongo 1, Figlioli 2 (1 rig.), Presciutti, Velotto, Renzuto Iodice, Echenique 1, Figari, Bodegas, Aicardi 2, Dolce. All. Campagna
Grecia: Zerdevas, Genidounias 1, Skoumpakis, Kapotsis 1, Fountoulis, Papanastasiou 1, Dervisis, Argyropouolos Kanakakis 1, Mourikis 1, Kolomvos, Gkiouvetsis, Vlachopoulos 1. All. Vlachos.
Arbitri: Buch (Spa) e Ivanovski (Mne).
Note: parziali 1-1, 1-1, 0-4, 4-0. Usciti per limite di falli Genidounias (G) e Vlachopoulos (G) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Italia 2/13 + un rigore e Grecia 2/7.

Un vero peccato per le ginnaste azzurre. Quarto posto nella finale a squadre. La Russia, denominata Roc in questa Olimpiade, conquista la medaglia d’oro davanti agli Usa. Quarto posto con Vanessa Ferrari che nelle rotazioni strappa un buon 14.100, bene le gemelle liguri D’Amato, Alice ottiene un 13.100, Asia 13.166.