Home Altri sport Atletica e Podismo Tokyo 2020: oro, argento e tre bronzi, giornata indimenticabile alle Olimpiadi

Tokyo 2020: oro, argento e tre bronzi, giornata indimenticabile alle Olimpiadi

122
0

Una giornata indimenticabile per i colori azzurri. Arrivano un oro, un argento e tre bronzi per un totale che ci porta a quota 35 medaglie, di cui 7 d’oro, 10 di argento e 18 di bronzo.

Le prime soddisfazioni sono sempre dal campo acquatico. Nonostante la mononucleosi Gregorio Paltrinieri continua a stupire e strappa il bronzo nella 10 km in acque libere, chiudendo in 1h49’01”1 alle spalle del tedesco campione del mondo Florian Wellbrock, in 1h48’33”7, e dell’ungherese Kristof Rasovszky in 1h48’59”0.

Dieci chilometri
Odaiba Marine Park

1. Florian Wellbrock (Ger) 1h48’33”7
2. Kristof Rasovszky (Hun) 1h48’59”0
3. Gregorio Paltrinieri 1h49’01”1
14. Mario Sanzullo 1h53’08”6

E poco dopo anche la canoa ci regala gioie con Manfredi Rizza che conquista l’argento nella sprint 200 metri con il tempo di 35”080, a 45 millesimi di secondo dall’ungherese Sandor Totka, ma davanti al britannico Liam Heath con 35”202. Gara decisa soltanto dopo il responso del fotofinish.

Tornati sulla terraferma, è la volta di Massimo Stano che nella 20 km di marcia ottiene la medaglia d’oro con il tempo di 1:21:05, nonostante il caldo torrido e umido di Tokyo. Negli ultimi chilometri l’attacco deciso ai padroni di casa, i giapponesi Ikeda e Yamanishi che si devono accontentare di completare i restanti due gradini del podio.

La giornata non è ancora finita e il ciclismo su pista, dopo l’oro di ieri nell’inseguimento a squadre, consente al portabandiera Elia Viviani di conquistare il bronzo in rimonta nell’Omnium. Primo posto per il britannico Walls, argento per Stewart della Nuova Zelanda. Viviani è 13esimo nello scratch con 16 punti, ma nella seconda frazione, la corsa a tempo, risale all’ottavo posto con 21 punti totali. La terza prova, la corsa a eliminazione, lo vede vincitore con 82 punti totali balzando al sesto posto in classifica generale. Nella quarta e decisiva prova, la corsa a punti sui 100 giri della pista, chiude col punteggio di 124 punti che gli vale il bronzo.

La giornata azzurra si tinge anche della prima storica medaglia nel karate al debutto olimpico, nella categoria Kata femminile, grazie alla genovese Viviana Bottaro (prima e unica medaglia ottenuta dal lotto degli atleti liguri partecipanti) che porta a casa il bronzo battendo nella finale per il terzo posto l’americana Sakura Kokumai con il punteggio di 26.48 contro 25.40.