Home Altri sport Motori

39° Rally del Carnevale

0

Automobile Club Lucca smentisce in modo categorico le voci relative all’annullamento del 39° Rally del Carnevale – appuntamento in programma sabato 18 e domenica 19 febbraio – puntualizzando che si tratta di notizie destabilizzanti e prive di fondamento, fatte circolare negli ultimi giorni tra i praticanti della specialità.

Una situazione, quella che si sta verificando all’interno dell’ambiente rallistico toscano, che sta influendo negativamente sull’andamento delle iscrizioni alla gara, aperte fino a mercoledì 8 febbraio.

 

Dichiarazioni di Luca Sangiorgio, direttore di Automobile Club Lucca:

 

“Desidero fare chiarezza in merito alle voci che si rincorrono in questi giorni e che riguardano lo svolgimento del prossimo 39° Rally del Carnevale in programma il 18 e il 19 febbraio 2023; la gara, organizzata da Automobile Club Lucca in collaborazione con Jolly Racing Team, è a calendario e le iscrizioni sono aperte fino all’8 febbraio.

 

AC Lucca ha lavorato duramente per predisporre un rally avvincente, spettacolare e in sicurezza, in piena sintonia con le amministrazioni locali coinvolte che ci hanno letteralmente “aperto le braccia”, consentendoci di utilizzare il loro territorio per lo svolgimento della gara, le Prove Speciali e i diversi riordini, evidentemente riconoscendoci la necessaria credibilità e competenza.

 

Sappiamo di avere un problema oggettivo: la recente regola della Federazione riguardante i nuovi serbatoi, come dotazione obbligatoria di sicurezza per le vetture partecipanti ai rally, a partire da questa stagione sportiva: anche sotto questo aspetto è necessaria un’operazione verità: non tocca a noi discutere nel merito della nuova normativa (anche se essa per AC Lucca scaturisce da oggettive e condivisibili motivazioni); tuttavia la difficoltà a reperire sul mercato il nuovo serbatoio ci sta penalizzando in termini di possibili iscrizioni al Rally del Carnevale di quest’anno, sia per la tipologia di vetture che storicamente hanno partecipato alla nostra gara, sia perché siamo uno dei primi rally del calendario sportivo 2023 e quindi l’impatto con la novità regolamentare è inevitabilmente più difficile; eppure AC Lucca nei mesi scorsi ha cercato di verificare la possibilità di una proroga, ma senza successo; per di più abbiamo contattato le maggiori aziende operanti nel settore per capire quanto fosse difficile reperire le nuove tipologie di serbatoio e abbiamo cercato di individuare possibili soluzioni; per amore di verità, ancora una volta, c’è da segnalare che le aziende interpellate, pur evidenziando i tempi lunghi, ci hanno confermato la loro disponibilità a fornire queste nuove dotazioni, ma allo stesso tempo comunicandoci di aver ricevuto uno scarso numero di ordini di acquisto, evidentemente dovuto alla “speranza”, nutrita dagli addetti ai lavori, di una proroga dell’ultima ora….

 

La conclusione di tutto questo discorso è una sola e si sintetizza in un proverbio noto a tutti: il cliente ha sempre ragione e i nostri clienti sono i piloti ed i navigatori che, se ritengono, hanno a disposizione un “prodotto” come il Rally del Carnevale 2023 che noi giudichiamo degno e interessante; tuttavia si sa che per ogni iniziativa c’è da tener conto dell’equilibrio economico: le spese sostenute da AC Lucca e da Jolly Racing Team per la migliore organizzazione del rally devono essere controbilanciate da un adeguato numero di iscrizioni, quale fonte di entrata; se il numero delle vetture partecipanti non sarà congruo, con molto amarezza, saremo costretti a rinviare il rally o addirittura ad annullarlo, qualora non si potesse individuare una nuova data in un calendario rallistico come quello toscano fitto di appuntamenti in ogni settimana e fino a dicembre. Ma non è questo il nostro intendimento: noi vogliamo svolgere il Rally del Carnevale 2023! Quindi l’invito è di iscriversi numerosi e vivere insieme la passione sportiva.

Crediamo come organizzatori di aver fatto la nostra parte, anche se non siamo perfetti e lo sappiamo: ora ci auguriamo che i nostri clienti, cioè gli sportivi, agiscano, senza rincorrere voci non vere e apprezzando il frutto del nostro lavoro siano tutti pronti al nastro di partenza del rally.”

 

 

Informazioni su evento ed iscrizioni sono disponibili all’indirizzo internet http://www.rallydelcarnevale.it

 

 

Nella foto di Amicorally: Pedro, in azione nella precedente edizione della gara.

Previous articleLonghi e Pregnolato rilanciano la sfida a Pragelato
Next articleLIL TJAY ARRIVA PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA IL 12 APRILE 2023 AL FABRIQUE DI MILANO