Home Altri sport

A Santa Caterina Valfurva primo successo in Coppa Europa per Andreas Ploier

0
Andreas Ploier
Fis Ski European Cup - Santa Caterina Valfurva - Podio (Foto Acmediapress)

Ancora una giornata di sole, con temperature piuttosto rigide, a Santa Caterina Valfurva, dove si è disputato il secondo e ultimo superG maschile di Coppa Europa. Il freddo dell’ultima notte ha regalato una Deborah Compagnoni compatta, che ha permesso anche ai pettorali più alti di giocarsi un posto tra i “magnifici quindici”. La tracciatura nella zona del Funk non ha fatto sconti a nessuno, i curvoni disegnati dal norvegese Mike Pilarski hanno regalato spettacolo e fatto la differenza.

Lo svizzero Josua Mettler non è riuscito a riconfermarsi sul gradino più alto del podio, oggi conquistato invece dall’austriaco Andreas Ploier (1’06”88) che ieri ha preso le misure (secondo) e ventiquattro ore più tardi ha vinto la sua prima gara di Coppa Europa. Distacchi leggermente più ampi rispetto al superG di martedì: il secondo, l’andoranno Joan Verdu, ha accusato 31/100, facendo però registrare il miglior parziale nel tratto centrale. È la prima volta che sale sul podio di un superG di Coppa Europa. Altro terzo posto per l’austriaco Stefan Rieser, a 47/100 dal connazionale e a 16/100 dalla seconda posizione.

L’Italia va ancora vicinissima al podio, senza però salirci. Il migliore azzurro è sempre Florian Schieder, di nuovo quarto con un distacco di 51/100 dal vincitore. Resta fuori dal podio per 4 centesimi, lasciati per strada in alto, dove ha fatto segnare il sedicesimo parziale. Chiude la top 5 lo svizzero Franjo Von Allmen, con un distacco di 58/100.

Ancora una grande prova del valdostano Benjamin Alliod, che conferma il nono posto del primo giorno (+0.83); undicesimo Giovanni Borsotti (+0.93), 14° Matteo Franzoso (+1”07”), 15° Luca Taranzano (+1”11), partito con il pettorale 55. Nella top 30 anche Nicolò Molteni (18°) e Marco Abbruzzese (23°). L’austriaco Vincet Wieser, ventunesimo assoluto, è stato premiato come miglior under 21.

Si chiudono due giorni di grande sci sulla pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva, che ora riaprirà al pubblico per il lungo ponte dell’Immacolata. Subito dopo tornerà a essere teatro delle gare del Gran Premio Italia maschile (13-15 dicembre) e femminile (20-22 dicembre).

La tappa di Coppa Europa è stata organizzata dagli uomini di Technic Ski con la collaborazione di Santa Caterina Impianti e della Proloco Valfurva e grazie al sostegno di Regione Lombardia.

Previous articleNatale: torna la Pigotta dell’UNICEF in oltre 300 piazze in Italia
Next article“Tutto bene”, il nuovo singolo di Out Offline