Home Altro Varie

A SATURA si incontrano arte e design per la Genova BeDesign week

Satura
Arte in movimento a Satura Palazzo Stella - Genova

Sabato 25 maggio 2024, alle ore 17:00, nella splendida cornice di Palazzo Stella, si svolgerà l’inaugurazione ufficiale della manifestazione che vede incontrarsi arte contemporanea e design, in occasione della Genova BeDesign Week.

SATURA sceglie di offrire al pubblico un programma espositivo ad hoc, interamente incentrato sul tema di questa edizione 2024: il movimento, inteso come capacità di rispondere alle sfide contemporanee e adottare processi creativi in maniera innovativa. L’obiettivo è interpretare il movimento dell’arte attraverso le evoluzioni, i materiali, le specializzazioni. Un continuo rinnovare e creare bellezza esplorando la relazione dinamica tra l’arte e la realtà quotidiana.

SATURA rafforza, così, il suo impegno a interfacciarsi con linguaggi artistici differenti e a offrire un’esperienza visiva unica nel suo essere multidisciplinare. Protagoniste le opere di Silvia Brambilla, Ludovica Catalano, Enrico De Santis, Daniela Ghione, Elisa Lavazza, MacMaris, Vincenzo Marino, Véronique Massenet, Anna Rocco, Antonella Stellini.

Inaugura poi la mostra “Il predominio del colore” a cura di Mario Napoli. L’esposizione presenta in esclusiva alcune importanti opere pittoriche di Scarella, pseudonimo dell’imperiese Luciano Bianchi (Imperia, 1922 – 2017). Nei suoi quadri di grandi formati, il digradare e il trascorrere dei colori, conferisce forza ed espressività alle superfici, increspate dalle stratificazioni e dall’eccesso di materia pittorica, distesa con ampie spatolate. È lo spessore fisico del colore, che l’opera acquista un senso di profondità e di densità, da cui traspare la percezione intima del mondo, e si trasforma in immagine fortemente comunicativa.

“La Galleria” ospita alcuni dei più importanti esponenti dell’arte della seconda metà del Novecento: Giuseppe Amadio, Agostino Bonalumi, Lucio Fontana, Vinicio Momoli, Aldo Mondino, Emilio Scanavino, Walter Valentini.

Mentre la Wunderkammer di SATURA mette in dialogo l’arte classica, dell’Ottocento e scultura contemporanea: dai paesaggi dei dipinti di Cesare Bentivoglio fino ad arrivare alle invenzioni plastiche di Elvio Becheroni.

Inoltre, il progetto a cura di Flavia Motolese “Libri ad arte”, installazione site specific in cui l’artista Patrizio Marigliano dedica tutta la sua attenzione al libro in quanto oggetto iconico e feticcio contemporaneo. Prosegue la mostra “Donne che leggono donne”, che mira a scandagliare la femminilità nella sua versione più attuale e contemporanea, discostandosi dagli stereotipi. A raccontare il proprio universo e cosa significhi essere donna oggi quattro artiste: Nadiaanna Crosignani, Ornella De Rosa – DRO, Silvia Fucilli, Katia Villa.

A concludere, il progetto della Casa degli Artisti Liguri – CALC, che si propone di individuare e valorizzare gli artisti che hanno scritto la storia dell’arte regionale contemporanea, rivestendo, talvolta, una valenza di interesse nazionale. Al suo interno si possono ammirare le opere di: Edoardo Arvigo, Rocco Borella, Aurelio Caminati, Claudio Costa, Giovanni Fasce, Plinio Mesciulam, Giovanni Profumo, Mario Rossello, Antonio Sabatelli, Mario Schiaffino, Raimondo Sirotti. E, come sempre, gli artisti “in permanenza”, una selezione di opere significative di noti artisti che SATURA promuove: Gerolamo Casertano, Maria Luisa Casertano, Maurizio Forno, Stefano Grondona, Carlo Merello, Peter Nussbaum, Paola Pastura e Nevio Zanardi.

 

Vernissage sabato 25 maggio 2024 ore 17:00 SATURA Palazzo Stella Piazza Stella 5/1 – Genova

Le mostre resteranno aperte, con ingresso libero, dal 22 maggio all’8 giugno 2024, da martedì a venerdì 9:30–13:00 / 15:00–19:00, sabato 15:00–19:00.

condividi
Translate »
Exit mobile version