Home Altri sport Motori Al Città di Schio, Omega schiera il tridente

Al Città di Schio, Omega schiera il tridente

0
omega
Fabio Peruzzo (Foto Massimo Bettiol)

Verona – È iniziato ufficialmente il conto alla rovescia verso una delle classiche del rallysmo in Triveneto, il Rally Città di Schio, in programma Venerdì e Sabato. Saranno tre i portabandiera schierati dalla scuderia Omega, motivati da diverse ambizioni.

Deciso a chiudere in bellezza una stagione ad intermittenza Andrea Dal Ponte, iscritto in extremis all’appuntamento di casa, tornerà sulla Renault Clio Super 1600 di PR2 Sport.

Cambio di fronte, sul sedile di destra, per il pilota vicentino e, data l’assenza di Omar Scussat, spetterà ad Andrea Budoia il compito di affiancare la prima punta della compagine di Verona.

“Abbiamo deciso all’ultimo momento di correre a Schio” – racconta Dal Ponte – “e saremo al via con la mia Renault Clio Super 1600. Purtroppo Omar non era disponibile ma sono certo che con Budoia, al mio fianco, non ci saranno problemi. Possiamo dire che il percorso è sostanzialmente nuovo per tutti perchè queste prove speciali non si corrono dal 2012. Si tratta dell’ultima gara dell’anno e volevo essere presente. Grazie a tutti quelli che ci hanno sostenuto in questa stagione, ai nostri partners, alla scuderia Omega, a Jteam ed a tutta la PR2 Sport.”

Finale di 2021 già orientato al futuro per un Fabio Peruzzo che, reduce dall’esperienza spagnola nel FIA World Rally Championship, punterà a nuovi orizzonti e lo farà a bordo di una Peugeot 208 Rally 4 di Galiazzo, in una gara test per valutare il pacchetto per il prossimo anno.

Il pilota di Conselve, in un evento che lo ha visto al via almeno una quindicina di volte, sarà affiancato per la prima volta da Christian Ronzani, giovane navigatore ma di buona esperienza.

“La Peugeot 208 Rally 4 è una delle vetture del momento” – racconta Peruzzo – “e, volendoci prendere per tempo, abbiamo deciso di partecipare a questo Schio. Stiamo valutando alcune situazioni per la prossima stagione e, se vogliamo continuare con le nostre esperienze mondiali, dovremo guardare altrove. Speriamo solo che la gara non sia funestata dal maltempo perchè, stando alle previsioni, dovrebbe pure arrivare la neve. Se così fosse il rischio che la gara non venga disputata tutta è concreto e sarebbe davvero un peccato. Staremo a vedere.”

A completare il tridente griffato Omega, iscritto da Alpha, sarà Thomas Salgaro, al debutto sugli asfalti scledensi, con Michele Camponogara, su una Peugeot 106 Rallye gruppo N di DSsport.

Per il pilota di Vestenanova si tratterà di una prima uscita fuori provincia, dopo aver disputato il Rally Due Valli e lo Slalom Città di Bolca, nella quale punterà a maturare ulteriore esperienza.

“È la prima volta che corro a Schio” – racconta Salgaro – “ma le prove sono veloci e mi piacciono molto. Se si adatteranno al mio stile di guida lo scoprirò prova dopo prova, non avendo nessuna esperienza a causa del prematuro ritiro al Due Valli. Cercheremo di portare al traguardo la vettura, divertendoci e facendo esperienza. Grazie a tutti quelli che ci sostengono.”

Previous articleVelvet Media premiata per la crescita, al via la partnership con Piramis/Vodafone
Next articleLa Matec Group Spezia vince a Buggiano e si conferma prima