Home Altro Varie

Al Meyer arrivano due incubatrici ibride per la Terapia intensiva neonatale

Meyer
Cullina - Ospedale pediatrico Meyer

Firenze – Sono appena arrivate. E sono pronte ad accogliere i piccolissimi pazienti della Terapia intensiva neonatale. Il parco delle incubatrici della Tin del Meyer si rinnova con due nuove super culline, due incubatrici ibride che, all’occorrenza, possono trasformarsi in una isola neonatale.

Le apparecchiature sono dotate di una tecnologia all’avanguardia che permette di offrire ai neonati tutti i comfort di cui hanno bisogno: una unità riscaldante con sistema di controllo a microprocessore e la circolazione di aria garantita da un sistema di micro-filtraggio. Il materassino coccola il neonato con una temperatura uniforme, un elemento importantissimo per i neonati. E se c’è bisogno di un’isola neonatale per eseguire alcune manovre, non importa spostare il piccolo paziente: la macchina si trasforma e permette agli operatori di lavorare in assoluta sicurezza.

Nella configurazione incubatrice, l’apparecchiatura consente anche un’attenta regolazione dell’ossigeno. E, dettaglio non trascurabile, la campana ha un sistema di insonorizzazione che protegge anche i piccoli dai rumori esterni.