Home Altri sport Motori

Al Rally di Taormina si rinnova la sfida di vertice

Rally di Taormina
Rally di Taormina 2023

Santa Teresa Riva (ME) – Il Rally di Taormina è entrato nel vivo con la ufficializzazione e relativa pubblicazione dell’elenco iscritti, confermando le anticipazioni sul numero e l’alto livello dei partecipanti, nonché alcuni interessantissimi ritorni e debutti che renderanno l’edizione 2023 della gara organizzata dalla New Turbomark Rally Team sicuramente appassionante. A fare pervenire le adesioni per la gara che andrà in scena nell’imminente weekend sono stati ben 91 equipaggi, record stagionale per la Sicilia, fra vetture moderne e storiche, molti dei quali locali e anche per questo particolarmente motivati ad una prestazione di eccellenza.

E’ stato necessario accorciare la prova speciale del sabato “Casalvecchio – Scifì”. Gli organizzatori ed il Direttore di Gara Alessandro Battaglia hanno risolto rapidamente una criticità provocata da un esposto decisamente antisportivo, scaturito da anacronistici attriti e rancori, sporto da una diversa realtà sportiva del luogo, che ha costretto le autorità a chiedere la modifica del tratto cronometrato in questione per la ristrettezza dei tempi a disposizione.

-“La prerogativa per noi è lo sport ed il rispetto dei piloti iscritti e del territorio che ha risposto in modo oltremodo entusiasta. Per cui risolviamo immediatamente ogni criticità – ha evidenziato Claudio Zagami, Presidente New Turbomark Rally Team – dirimere le questioni dettate da motivi che poco hanno a che vedere con i sani valori dello sport è compito dei legali ai quali abbiamo già conferito incarico”-.

Fra i nomi più in vista tra gli iscritti certamente il vincitore della scorsa edizione Danilo Novelli, uno dei padroni di casa che insieme al pattese Roberto Longo sarà il primo con la Skoda Fabia n.1 assistita da Pavel Group e con i colori della scuderia organizzatrice a scattare sabato alle 14.11 dallo start di piazza Vittorio Emanuele II di Taormina. Stessa vettura e stesso team per i secondi dello scorso anno Marcello Rizzo e Antonino Pittella, protagonisti di una esaltante stagione sia con la stessa Skoda sia fra le 2 ruote motrici. Seguiranno altre tre Rally 5 del marchio Boemo, la prima per il comasco Pietro Porro e Alberto Contini, le altre per il messinese Giovanni Celesti navigato da Luigi Aliberto e per il nisseno Salvatore Cristofaro Di Benedetto che avrà alle note ancora un pattese Giovanni Barbaro.

Ha scelto di tornare in gara proprio sulle strade del rally di Taormina il giovane palermitano Alessio Profeta, protagonista nelle stagioni passate del Ciar Sparco fra i piloti dell’ Aci Team Italia: sarà al volante di una Renault Clio Super 1600 affiancato da Giuseppe Buscemi. Ritorno alle competizioni, dopo anni di inattività anche per Valerio La Rosa, qui con Salvatore Licata anche loro con una Renault Clio S1600.

Si annuncia assai combattuta la classe Rally 4 che vede al via ben 16 Peugeot 208 equamente divise fra Gt Line e Vti. Con la versione “turbo” spiccano i nomi del Santateresino Michele Coriglie e del toscano Federico Grilli, terzi assoluti del 2022, che nella gara di casa porteranno al debutto la neonata scuderia AF corse. A sfidare il forte pilota locale arrivano dal Piemonte Davide Cafassi, plurivincitore del Rally delle Valli Ossolane insieme a Mauro Grossi e con le altre Peugeot Gt Line tanti equipaggi locali fra cui Naccari-Catalano, Foscolo-Sturiale e Oieni-Di Caro. Con le “ aspirate invece, quindi in classe Rally 4-R2 da segnalare il debutto assoluto nei rally nisseno Marco Nicoletti, driver 19enne che ha stupito alla sua prima stagione di cronoscalate, qui al via con l’ l’esperto concittadino Michele Castelli.

A completare l’affollato gruppo RC4N la classe A7, della quale sicuri protagonisti saranno Angelo Sturiale e Giulia Gentile , campioni siciliani di zona e vincitori della finale stagionale di Cassino.

In Rally 5 debutto per due forti piloti di casa come Roberto Mignani e Cesare Restuccia, entrambi con le scattanti Renault Clio Rs Line.

Promette scintille anche il gruppo RC5N di cui fanno parte le vecchie classi A6/A5/N3/N2 e le Racing Start 2.0 e 1.6.

Saranno 14 i protagonisti del Rally di Taormina Historic, fra i questi spicca l’equipaggio palermitano composto da Natale Mannino e Giacomo Giannone già campioni italiani di 3° Raggruppamento con la Porsche 911 della Ro Racing, che sulle strade della costiera ionica sarà rappresentata da una seconda vettura di Stoccarda per Attilio Modica e Calogero Messineo. In 4° raggruppamento invece fra i protagonisti Salvatore Battaglia con Francesco Salamone su BMW ed Emanuele De Meo con Anna Maria La Mattina su Peugeot 205 Gti, entrambi per l’Island Motorsport, Maurizio e Desirè Calabria con la Renault 5 GT della Cst Sport e un altro protagonista del tricolore nella gara di casa, come Natalino Mirabile affiancato da Giulia Pernice sulla Fiat Ritmo 130 Abarth, anche loro portacolori delle scuderia organizzatrice

Domani la prima parte delle verifiche sportive e tecniche dalle ore 18.00 alle 21.30 si svolgerà la prima parte di verifiche tecniche e sportive in modo di dare la possibilità a coloro che vorranno di prendere parte sabato mattina dalle 9.00 alle 12.00 allo Shakedown mentre alla stessa ora proseguiranno le verifiche per coloro che invece sceglieranno di accendere i motori direttamente al via ufficiale delle poco dopo le ore 14.00.