Home Altro Varie

Al via il festival Winter Jamboree Christmas edition #1

Winter Jamboree
Winter Jamboree 2023

Un Natale d’epoca per tutta la famiglia è quello che si può vivere alle Fiere di Parma dal 7 al 10 dicembre 2023 con il festival Winter Jamboree Christmas edition #1. Tanto divertimento e attività fin dalla mattina a partire dal Rockin’ Christmas Village, un suggestivo mercatino di Natale al coperto per fare rifornimento di regali in vista delle feste, e poi animazioni per bambini vintage style e Santa Claus, nella sua casetta, che aspetta i più piccoli per ricevere le loro letterine. Non può mancare tanto buon cibo a
Parma Città Creativa Unesco per la gastronomia e quindi ogni giornata di festival sarà accompagnata da un’ampia scelta di Food Truck e punti Beverage con dolci delle feste, colazioni e aperitivi, birra di Natale e vin brulè.
Insomma il Natale sarà più vintage che mai a Parma grazie alla magia e alla carica del Summer Jamboree che si trasforma in Winter Jamboree per far rivivere con tanta musica, cultura, ballo, divertimento e shopping l’American Christmas degli anni ‘40 e ’50.

Appuntamento attesissimo dell’estate Senigalliese da ben ventitré anni, il Summer Jamboree, Festival internazionale di musica e cultura dell’America anni Quaranta e Cinquanta più grande al mondo, che ha anche una versione “on the Lake” sul lago di Lugano, non si ferma e sbarca a Parma con un nuovo colossale format che trasformerà il periodo prenatalizio in un momento davvero indimenticabile, realizzato in collaborazione
con Fiere di Parma, Comune di Parma e Regione Emilia-Romagna.

Dal 7 al 10 dicembre 2023, infatti, gli spazi delle Fiere di Parma ospiteranno il Winter Jamboree Christmas edition #1: tre padiglioni dove prenderanno vita tutti quegli ingredienti che fanno di questo festival un unicum mondiale nel suo genere. Un ricercato vintage market e tanto Rock’n’Roll, il tutto in una versione mai vista prima, quella natalizia.
Sì, perché il Winter Jamboree vuole essere prima di tutto un nuovo spazio di incontro per condividere lo spirito natalizio, non solo per gli appassionati di musica e cultura dell’America anni Quaranta e Cinquanta, ma proprio per tutti – bambini, ragazzi, adulti e senior – che potranno rivivere insieme la meraviglia di quell’epoca straordinaria e ispiratrice, in un’esperienza nuova, gioiosa e spensierata. E perché no, un’occasione per
prepararsi alle feste acquistando regali in autentico stile retrò.

Christmas Village & Rockin’ Christmas Vintage Market

Ad accogliere il pubblico del Winter Jamboree (nel padiglione 4 delle Fiere di Parma) uno scenografico Christmas Village con animazione e attività per bambini vintage style, area flipper (questa per tutte le età), l’Oldtimers Park, con Auto americane pre 1969 per scattare una foto di rito con meravigliose macchine in pieno stile anni ’50, punti ristoro e area relax con birra di Natale, vin brulè, area dolci, aperitivi e poi, nella sua casa, Santa Claus aspetta i più piccoli per ricevere le letterine di Natale, tra una incursione e l’altra dei “The Christmas Jumpers” (ITA), quattro musicisti noti nel panorama 50s che con i loro maglioni sgargianti e la loro simpatia sono pronti a far ballare tutti quanti sulle note di “Santa Claus is coming to town” e molti altri intramontabili successi.
Tra gli elementi cardine del festival ci sarà il Rockin’ Christmas Vintage market dove, dalla mattina (orario di apertura 10:30) fino a sera, sarà possibile fare rifornimento di regali in vista delle feste e scovare il miglior abbigliamento vintage, stupende riproduzioni, scarpe, cappelli, camicie hawaiane, accessori, oggetti di modernariato e da collezione, stampe, giocattoli in latta color pastello, targhe, gadget e regalistica, ma anche palline di Natale dal gusto retrò, casette del presepe d’epoca, accessori e decorazioni natalizie.
E poi ci sarà la parte del Village dedicata alle eccellenze enogastronomiche per offrire al pubblico nazionale e internazionale del Festival la possibilità di fare acquisti per il Natale come panettoni speciali, dolcetti per le feste, olio, conserve, vini, salumi, formaggi, marmellate e ogni prelibatezza del territorio italiano. Tra queste ci sarà anche il Christmas Shop di Silvano Romani Gusto Emiliano (partito da una bottega di generi
alimentari aperta nel 1965) che proporrà una curata selezione, per qualità e tradizione, di prodotti tipici del territorio. Parma è infatti Città Creativa Unesco per la gastronomia e capitale della Food Valley, dove vengono prodotte alcune tra le più note eccellenze gastronomiche italiane, riconosciuta a livello mondiale.
Insomma, il Rockin’ Christmas Vintage market sarà un vero e proprio mercatino di Natale indoor dal sapore vintage, accompagnato da un sottofondo di musica Rock’n’Roll, Swing, Country, Rockabilly, Rhythm’n’Blues, Hillbilly, Doo-wop, Western swing e i grandi classici dei Natali di una volta.
Forse non tutti sanno infatti che le più grandi hit natalizie, diventate negli anni dei pezzi cult a livello internazionale, sono state create e incise proprio in quegli anni, rimanendo ancora oggi attuali e amate da tutte le generazioni.
Tra uno stand e l’altro si potrà ammirare anche il Drive In con le meravigliose auto americane anni ’40 e ’50 (parcheggiate all’interno delle Fiere di Parma) della Fondazione Nicola Bulgari.
Disseminati nei tre padiglioni dell’evento fantastici Food Truck & punti Beverage (aperti dal mattino a notte inoltrata) dove poter degustare la birra di Natale FORST, dell’ottimo vin brulè, ma anche aree dolci, aperitivi, cocktail bar & tapas, olive ascolane e tante altre delizie da scoprire.

I concerti, gli show e i record hop per ballare fino a notte fonda

Ovviamente non mancheranno tutti gli ingredienti classici del festival, tra cui una line up da urlo, tra i marchi di fabbrica del Summer Jamboree, pronta ad entusiasmare il pubblico del Winter Jamboree.
Tanti concerti con i migliori artisti del genere provenienti da ogni angolo del globo, che trasformeranno il Palaverdi (il più grande Teatro d’Europa proprio all’interno di Fiere di Parma) nel regno del Rock’n’Roll, Swing, Country, Rockabilly, Rhythm’n’Blues, Hillbilly, Doo-wop, Western swing.
Si parte subito alla grande giovedì 7 dicembre con i Firebirds (UK), una fantastica band inglese che ormai parecchi anni fa si è esibita anche al Summer Jamboree di Senigallia. Quattro musicisti e cantanti di prim’ordine che compongono un gruppo davvero versatile, in grado di coprire l’intero spettro della musica degli anni ‘50 e dei primissimi ‘60, inclusi Doo wop, Rockabilly, brani strumentali e romantiche ballads. Li seguirà uno dei main guest di questa nuovissima Christmas edition, l’americano DOC Chuck Mead (USA),
uno di quei cantanti Country con il cuore Rock’n’Roll che ha suonato nel Sud degli Stati Uniti fin dalla tenera età di 13 anni. È noto ai più per essere stato uno dei fondatori, nonché leader e cantante del seguitissimo quintetto BR5-49 che negli anni ‘80 ha scalato le classifiche guadagnandosi numerosi premi e riconoscimenti.
Chuck si esibirà accompagnato dai Don Diego Trio (ITA), amatissimo secondo gruppo di casa del Summer Jamboree, che mixa Rockabilly, Country, Western Swing, Blues e Rock’n’Roll al tipico “Italian taste” del chitarrista siciliano “Don” Diego.
Venerdì 8 dicembre sarà la volta di Billie and The Kids (HR): dopo ben dieci anni di assenza, dalla Croazia torna ad infuocare il palco del Winter Jamboree questa fantastica band capitanata da Miss Ana (aka Billie) dalla voce potentissima, che spazia dal Rock’n’Roll al Rockabilly a tanto Rhythm’n’Blues e Swing. A seguire, Les Greene (USA), in esclusiva al Winter Jamboree, incredibile artista che nel recente film “Elvis”, nominato
al Grammy per la miglior colonna sonora, presta la voce a Little Richard. Les sprigiona una forte ondata di musica Roots, Rock e Soul, con un’energia davvero contagiosa. Sul palco ad accompagnare Greene per questa sua prima italiana ci sarà niente di meno che Marco di Maggio (ITA), l’unico italiano della Rockabilly Hall of fame. Concluderà la serata al Palaverdi un altro ospite a cinque stelle, nato nel delta del Mississippi e vissuto
e cresciuto a Chicago, Vel Omarr (USA). Ex cantante degli Olympics, deve molto a Sam Cooke per essere stato la sua ispirazione vocale e per aver risvegliato in lui l’amore per il canto. Proprio per questo al Winter Jamboree gli dedicherà un tributo speciale, accompagnato dai Good Fellas (ITA), l’ormai storica House Band del Summer Jamboree, e dai Velvet Candles (ES), trio di Barcellona che vanta il titolo di miglior DooWop
band del momento.
Ma non è tutto per questa seconda giornata di festival, perché i concerti dal vivo saranno intervallati dall’Hera Dance Contest, la competizione Mix&Match livello Open di balli swing. La gara è aperta a tutti e si svolgerà
in due trance: dalle 18:30 alle 19 le selezioni e dalle 21 alle 21:30 la finale.
L’iscrizione è gratuita su Winterjamboree.com e direttamente sul posto fino a due ore prima della gara.
È una competizione in cui i ballerini si iscrivono singolarmente come leader o follower e vengono accoppiati casualmente tramite sorteggio all’inizio del contest.
Durante la fase di selezione si ballerà su 3 ritmi diversi: lento, medio, veloce al termine del quale la giuria individuerà 6 Leader e 6 Follower che andranno in finale.
La finale verrà disputata a coppie, sempre casualmente formate, e su due brani musicali in cui le coppie balleranno prima tutte insieme poi una alla volta (jam session).
A essere premiati saranno l’improvvisazione, l’energia, la connessione con il partner, l’interpretazione musicale, la varietà e la creatività e lo stile!
Prosegue il viaggio nella musica anni ‘40 e ‘50 del Winter Jamboree anche sabato 9 dicembre: sul palco del Palaverdi apriranno la serata i Truffle Valley Boys (ITA / CH / SWE), una band che propone un Country super ricercato, il Bluegrass. Questi ragazzi sono davvero fantastici, e suonano alternandosi ad un unico microfono centrale con i loro classici strumenti del Country, il mandolino, il violino, il banjo, la chitarra e il contrabbasso. Li seguono, per la prima volta in Italia, le Shout Sisters (UK), un trio vocale proveniente da Londra, influenzato dalle melodie senza tempo delle Boswell Sisters che portano con sé il fascino vintage e i ritmi contagiosi della “golden era” del jazz! Infine, i Beat From Palookaville (SWE), una delle band di R&B e SKA più autentiche ed esplosive d’Europa, composta da sette elementi. Per la prima volta nell’artistico del
Summer Jamboree, questo gruppo che ha alle spalle tantissimi dischi venduti, dà il meglio di sé sul palco e regalerà senz’altro uno show senza precedenti.
La serata del sabato sarà arricchita da un incredibile Dance Show con ballerini di fama internazionale che si esibiranno in tutti i generi di danza dell’epoca, dal Lindy hop al Boogie-woogie, al Balboa e Solo Jazz. A esibirsi saranno Minn Vo (USA) e Karolina (SK), Dimitri (ITA) e Alexsia (ITA), Francesco (ITA) e Carolina (ITA), Rasmus (SWE) e Margaux (FRA), Jay Cee (FRA) e Lucy (UK), Enrico (ITA) e Chiara (ITA), Sharon Davis (AUS).

Per l’ultima giornata di questa prima travolgente edizione del Winter Jamboree, domenica 10 dicembre saliranno sul palco gli Halfchicken (ITA), una band nuova composta da cinque ragazzi Siciliani che propongono un wild Rhythm’n’blues, influenzato dal Rock’n’roll classico dei 50s e dal sound dei combo dell’epoca. A chiudere la serata, Greg, Max Paiella and The Jolly Rockers (ITA), un gruppo ormai di casa al Summer Jamboree di Senigallia, che ora approda anche al Winter Jamboree per la gioia dei moltissimi ammiratori che li seguono e apprezzano da anni. Un mix esplosivo di Louis Prima, Louis Jordan, Dean Martin, i Coasters e i Blues Brothers, con una grande dose di ingegnosa ironia: ecco i Jolly Rockers.

Non solo concerti ma anche Burlesque Show in programma per venerdì 8 dicembre, uno spettacolo unico e mozzafiato capace di scaldare anche gli animi più glaciali. Le artiste che si esibiranno a Parma sono note in tutto il mondo, a partire da Bonnie Fox (AUS), una performer richiestissima e famosa per il suo stile unico ed estremamente femminile nel Lindy Hop, Charleston, Blues e Burlesque. Con la sua personalità brillante e
frizzante, dà sempre vita ad uno show energico, stimolante e divertente, durante il quale è davvero impossibile annoiarsi. E ancora, Missy Fatale (UK), sensualissima ragazza inglese che approda al Burlesque con un incredibile entusiasmo, lo stesso che mette nel realizzare ogni suo colorato act; e poi Ginevra Joyce (ITA), che porta in scena la bellezza e l’eleganza delle dive del passato, aggiungendoci un tocco di modernità, forza
ed energia così da rendere le sue esibizioni uniche e accattivanti. Infine, Fanny Damour (ITA), che si ispira per le sue performance al Vaudeville, al cinema delle origini e alle avanguardie storiche, fondendo comicità, slanci erotici e viaggi onirici in uno show davvero da non perdere.

A fare gli onori di casa al Winter Jamboree edition #1 torna l’amatissima Bianca Nevius (ITA), pioniera del Bump&Grind in Italia, performer della Voodoo De Luxe Agency, veterana e icona del panorama Burlesque Italiano.

I Record Hop “all day and all night long”

E ogni giorno tanti, tantissimi Record Hop a cura di alcuni tra i più interessanti DJ internazionali, che, dalla consolle nella roulotte vintage a bordo palco, faranno ballare tutti quanti fino a notte inoltrata in una pista da ballo di oltre 4000 metri quadri (Pad 8 Palaverdi).
L’energia contagiosa del Summer Jamboree è pronta a far vibrare di gioia la città di Parma a ritmo di Rock’n’Roll e Swing, “all day and all night long”.

Dance camp, boot camp, dance show e lezioni di ballo gratuite

Con alcuni tra i migliori insegnanti di ballo della scena internazionale al Winter Jamboree ci si potrà immergere nelle danze swing e rock’n’roll partecipando a lezioni di ballo gratuite al mattino (nel dance floor di 4000mq del Palaverdi) per imparare a muovere i primi passi o, per i più intraprendenti, ai famosi Dance Camp e Boot Camp targati Summer Jamboree, ospitati in 4 grandi sale contigue.
I camp di ballo del Summer Jamboree sono ormai diventati un punto di riferimento per aspiranti ballerini che arrivano appositamente al festival per perfezionare la loro tecnica, approfondire uno stile specifico o per iniziare da zero, grazie ad un dream team di insegnanti internazionali, in una vera e propria full immersion nelle danze swing e rock’n’roll

Il Dance Camp è aperto a ballerini di ogni genere e livello di esperienza, da chi non ha mai ballato prima, a chi ha già confidenza con la pista da ballo, fino ai più esperti. Le lezioni sono divise per livello – 1 principiante, 2 intermedio, 3 avanzato – per vari stili di ballo, Boogie Woogie, Lindy Hop, Jive, Balboa, Collegiate Shag, Solo Jazz e Shim Sham.
Il Boot Camp invece è un corso intensivo pensato per ballerini principianti che sono entusiasti, motivati ad imparare e desiderosi di progredire rapidamente passando in breve tempo da un livello zero a un livello uno.

Le sessioni di Boot Camp avranno una durata di 3 ore ciascuna e gli stili trattati saranno Boogie Woogie, Lindy Hop, Jive, Collegiate Shag e dopo una di queste lezioni, pur non avendo mai ballato prima, si conosceranno i passi base per ballare in coppia e scendere in pista!
Acquistando più di 1 giornata di Dance Camp o Boot Camp, in omaggio i biglietti di ingresso gratuito alle serate del Winter Jamboree Festival #1.

Gli insegnanti del Winter Jamboree Dance Camp & Boot Camp sono: Sharon Davis AUS, Minn Vo USA & Karolina Chrapkova SK, Francesco Pezzo ITA & Carolina Lampugnani ITA, Jay Cee FRA & Lucy Sanders UK, Enrico Conti ITA & Chiara Lijoi ITA, Rasmus Holmqvist SWE & Margaux Dours FRA, Dimitri Masotti ITA & Alexsia Ghezzo ITA.

EVENTO NELL’EVENTO Winter Jamboree Tattoo Event
Traditional Tattoo Convention

Un padiglione della fiera ospiterà poi la prima edizione del Winter Jamboree Tattoo Event – Traditional Tattoo Convention con 50 tra i migliori tatuatori europei che lavoreranno non stop. Solo per citare alcuni: Andrea Giulimondi (Londra), Rafa Decraneo (Barcellona), Sara Rosa (Barcellona), Gianluca Artico (Italia), Norman Sanchez (Alicante), Loles Navarro (Mallorca), Sergio Messina (Italia), Mallo (Italia)
Un vero e proprio evento nell’evento per tutti gli appassionati di traditional e anche per chi vuole avvicinarsi a questo genere. E per aumentare il divertimento, anche tre Tattoo Contests – Best traditional color, Best traditional black&white e Best of show – con quattro giudici di fama mondiale pronti a selezionare le opere più eccellenti!

Winter Jamboree #1
7/8/9/10 dicembre 2023
Fiere di Parma

ORARI DI APERTURA
Giovedì 10.30 / 01.00
Venerdì 10.30 / 02.00
Sabato 10.30 / 03.00
Domenica 10.30 / 01.00

BIGLIETTI PER L’EVENTO
€ 15 online e al botteghino durante i giorni dell’evento
Bambini sotto i 10 anni omaggio

Abbonamenti
2 giorni €24
3 giorni €36
4 giorni €48

Acquista i biglietti su
Winterjamboree.com