Alfa Revival Cup 2024, primo appuntamento a Vallelunga dal 19 al 21 aprile

Alfa Revival Cup
Alfa Revival Cup (Foto © Canossa Events)

Alfa Revival Cup 2024. Dodicesimo anno per il Campionato che tiene vive le glorie Alfa Romeo del passato. Primo appuntamento a Vallelunga dal 19 al 21 aprile, finale al Misano World Circuit dall’1 al 3 novembre.

Riempie pagine e pagine l’albo d’oro sportivo di Alfa Romeo. Non solo i successi internazionali dell’Anteguerra quando era Enzo Ferrari, con la sua Scuderia, a farle correre. Non solo i due Titoli Mondiali di Formula 1 del 1950 e 1951, ormai troppo lontani nel tempo. A tenere viva la passione per le auto col Quadrifoglio sono soprattutto gli innumerevoli successi nelle gare Turismo, Gran Turismo, Sport Prototipi e DTM ottenuti fino all’alba del nuovo millennio.

La serie Alfa Revival Cup, organizzata da Canossa Events, fa rivivere l’atmosfera delle gare combattute e appassionati di quegli anni. Al via sono ammesse vetture Turismo e Turismo Competizione, Gran Turismo e Gran Turismo Competizione, Produzione Speciale (Gruppo 5 Silhouette) degli anni tra il 1947 e il 1981, suddivise in classi tenendo conto del periodo, categoria e della cilindrata. L’Alfa Romeo, nella sua storia, ha saputo creare e portare in pista modelli divenuti l’archetipo della autentica vettura sportiva e lo schieramento di partenza di ogni gara dell’Alfa Revival Cup ne è prova.

La formula, su una gara unica di un’ora, è pensata per unire spettacolo, divertimento e strategia, con due piloti che hanno una finestra di pit stop per il cambio guida, tra il ventesimo e il quarantesimo minuto. La sosta, per ragioni di sicurezza, è fissata in 60 secondi. Al termine di ogni singola gara vengono compilate due classifiche: assoluta e di classe. Inoltre, vengono assegnati dei punteggi secondo un coefficiente di storicità che, sommati tra loro, determineranno la classifica finale del Campionato.

Il calendario si articola in sei prove. Esordio all’autodromo di Vallelunga Piero Taruffi, con prove libere il venerdì e qualifiche e gara sabato 20 aprile. Oltre a Vallelunga e Magione, non mancano gli impegnativi autodromi di caratura internazionale come Mugello, Misano Word Circuit e Red Bull Ring in Austria. In allegato il calendario in dettaglio. Pur trattandosi di un Campionato amatoriale, l’organizzazione che lo anima garantisce una grande qualità allo spettacolo. Team maggiori come OKP Racing, Jolly Squadra Corse, Formula GT, garantiscono assistenza tecnica e logistica esemplare senza che, per questo, chi corre in modo indipendente debba sentirsi in condizione di minor competitività. Stesso discorso per i piloti, alcuni dei quali esperti e con trascorsi sportivi significativi.

Il Campionato, organizzato sotto l’egida di CSAI e ACI Sport, ha il supporto degli sponsor Caffè Cagliari e di OKP, una azienda, quest’ultima, sinonimo di qualità, know-how nella ricambistica di marchi classici italiani, Alfa Romeo in particolare. OKP si è sviluppata negli anni diventando, con oltre 10.000 articoli per veicoli italiani dal 1950 ad oggi, il punto di riferimento per gli appassionati del mondo intero. Al magazzino ricambi risponde una rete logistica internazionale che offre anche accessori e prodotti lifestyle. OKP offre una vasta gamma di ricambi originali, nuove produzioni esclusive, accessori e prodotti lifestyle. La presenza attiva nelle corse di OKP è la miglior garanzia delle qualità e durata dei suoi ricambi.

Calendario:
19 – 21 aprile – Autodromo Vallelunga
07 – 09 giugno – Red Bull Ring
27 – 28 luglio – Magione – Autodromo dell’Umbria
13 – 15 settembre – Autodromo Vallelunga
11 – 13 ottobre – Mugello Circuit
01 – 03 novembre – Misano World Circuit

condividi
Translate »
Exit mobile version