Contenuto Principale
Si accendono i motori per la stagione 2020 delle Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris PDF Stampa E-mail
Giovedì 23 Gennaio 2020 01:38

Tags: Michela Cerruti | Romeo Ferraris

0a0a274da4d-2d9b-4990-b5cd-b9f687b68e1b

Le Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris sono pronte per misurarsi ancora sulla scena americana.

Parte infatti in questo weekend la stagione 2020 con l’appuntamento inaugurale di Daytona, il Michelin Pilot Challenge, la serie endurance organizzata da IMSA a supporto dello SportsCar Championship.

Il team KMW Motorsports with TMR Engineering ha confermato l’impegno nella classe Touring Car con un esemplare della vettura prodotta e costruita ad Opera, dopo aver raccolto punti in 8 dei 10 round della scorsa stagione. Il miglior risultato è stato il quarto posto a Laguna Seca, centrato insieme all’equipaggio composto da Tim Lewis Jr e Roy Block.

Lewis e Block, che hanno formato una coppia estremamente affiatata, restano i portacolori della squadra con base in Florida, che già dal 2018 ha deciso di puntare sulla TCR marchiata Alfa Romeo realizzata da Romeo Ferraris. L'obiettivo è di sfruttare l'esperienza acquisita per compiere un ulteriore salto in avanti a livello di competitività, potendo contare sul supporto diretto degli ingegneri Romeo Ferraris. Dopo il positivo biennio nel WTCR iridato, in cui sono arrivate due vittorie, una pole-position e dieci piazzamenti sul podio con il Team Mulsanne, il costruttore di Opera dedicherà ancora più risorse alle numerose formazioni clienti, seguite in parallelo all’innovativa Alfa Romeo Giulia ETCR.

La gara di Daytona, che scatta venerdì 24 gennaio come antipasto della celebre 24 Ore, avrà una durata di 4 ore ed è stata preceduta dai tradizionali test collettivi del "Roar" che hanno dato riscontri molto incoraggianti. La Giulietta #5 ha chiuso in top 3 tutte le sessioni di prove: Lewis e Block sono stati addirittura i più rapidi fra le auto TCR nel Turno 3 (tempo di 2'00"630) e nel Turno 4 (2'00"645), completando un totale di 113 giri.

Anche quest’anno il Michelin Pilot Challenge si articolerà su 10 tappe, con un calendario che include alcuni tra i più famosi tracciati degli Stati Uniti. Confermata anche una trasferta in Canada, a Bowmanville. Le gare hanno una durata standard di 2 ore, ad eccezione della stessa Daytona e di Watkins Glen dove la sfida sarà di 4 ore. L’ultimo round, il 9 ottobre, sarà sulla pista di Road Atlanta.

Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager
"La stagione 2020 per noi inizia ufficialmente in questo fine settimana, e in un certo senso segna un nuovo capitolo. Dopo aver concluso la splendida esperienza nel WTCR, in cui siamo riusciti a mostrare le nostre capacità a livello mondiale, ci dedicheremo in modo ancora più intenso ai nostri clienti delle varie serie nazionali. Fra questi c’è sempre il team TMR Engineering che affronterà la classe Touring Car del Michelin Pilot Challenge. I test di inizio mese a Daytona sono stati davvero positivi, speriamo possano tradursi in un risultato importante al termine della gara. Senza dimenticare il grande lavoro e dispendio di energie che stiamo avendo per sviluppare il progetto Giulia ETCR".

www.romeoferraris.com

 

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...