Contenuto Principale
ATOMIC - PURA GIOIA DOPO 300 GIORNI DI ASSENZA: I RIFLETTORI A LEVI SONO TUTTI SUL RITORNO DI MIKAELA SHIFFRIN PDF Stampa E-mail
Scritto da Sevenpress   
Martedì 24 Novembre 2020 16:48

Tags: Atomic | Mikaela Shiffrin

0a0aaaaaGEPA-202011211011330111

Le mancava moltissimo. Mikaela Shiffrin, la regina indiscussa dello sci alpino, non si trovava al cancelletto  di  partenza  da  quasi  300  giorni,  dopo  l’improvvisa  morte  del  padre. 

La  passata stagione era pronta nuovamente a gareggiare ad Aare, la pandemia di COVID-19 ha annullato la conclusione della Coppa del Mondo. Infine, uno stiramento alla schiena non le ha permesso di essere al cancelletto a Sölden cinque settimane fa. Ora però è finalmente tornata! Al suo ritorno in slalom a Levi, in Finlandia, sabato scorso è stata vicinissima alla vittoria, terminando con uno stacco di soli 0,18 secondi. Nel secondo slalom invece si è aggiudicata il 5° posto.

Già  dalle  sue  prime  curve  in  riscaldamento,  prima  dell'inizio  della  gara  a  Levi,  tutti  sono  rimasti affascinati per il tanto atteso ritorno di Mikaela Shiffrin. Al circuito di Coppa del Mondo Mikaela era ed è mancata moltissimo, mancava il suo modo di ispirare lo sport dentro e fuori dalle piste. "300 giorni senza gareggiare significa che non sai dove ti trovi, sei disorientata, è come iniziare da zero", afferma Christian Höflehner, Atomic Race Manager. E aggiunge: “In molti casi i migliori sciatori sono quelli che realizzano  le  più  grandi  rimonte,  quelli  che  riescono  a  tornare  e  a  continuare  più  o  meno  da  dove  si erano interrotti, anche dopo lunghe pause". Proprio come Mikaela Shiffrin.

Dopo  la  tragica  perdita  e  un  lungo  periodo  di  lutto  per  il  padre,  dopo  300  giorni  senza  poter  competere  e confrontarsi con altre atlete di punta, ha perso appena un colpo, salendo sul podio al 2° posto nello slalom. Ha perso la sua 67a vittoria in 178 gare di Coppa del Mondo per soli 0,18 secondi ed è stata molto vicina ad aggiungere un quinto “amico peloso” al suo branco di renne (al vincitore è dato in regalo un esemplare dell’iconico animale), parliamo di Rudolph (2013), Sven (2016), Mr. Gru (2018) e Ingemar (2019).  

In ogni caso, l'intera famiglia della Coppa del Mondo è rimasta completamente affascinata dalla prestazione di Mikaela. E il suo 5° posto nella seconda gara di Levi lo conferma perfettamente: Mikaela è tornata!

LA PRESENZA DI MIKAELA: UN REGALO PER TUTTO LO SCI
"Il ritorno di Mikaela non è importante solo per se stessa o per noi di Atomic, la sua presenza è un dono per l'intera scena delle gare di sci", afferma Christian Höflehner. "Fa davvero la differenza che sia al cancelletto di partenza o no, perché è una fonte incredibile d’ispirazione come donna e come atleta".La squadra Atomic ha già beneficiato del ritorno della superstar: "Chiara Mair e il nuovo membro della  squadra  Erin  Mielzynski  hanno  iniziato  molto  bene  le  loro  stagioni,  e  così  Katharina  Gallhuber", afferma Höflehner. “E c'è anche un nuovo nome da tenere a mente: Rosa Pohjolainen dalla Finlandia, che ha già segnato punti in casa con il terzultimo pettorale. È una sciatrice di straordinario talento”

I  prossimi  appuntamenti  di  questa  stagione  della  Coppa  del  Mondo  in  emergenza  Covid-19 saranno le gare parallele di GS a Lech/Zürs, in Austria, i prossimi 26 e 27 novembre 2020.

Seguici su Instagram: www.instagram.com/atomicski
Restate sintonizzati su: www.facebook.com/atomicskiing
www.atomic.com

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Novembre 2020 17:01
 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...