Home Altri sport

Arco Campionato Italiano 3D: assegnati i titoli italiani individuali

Campionato Italiano 3D
Cinzia Noziglia vince il titolo italiano arco nudo Over 20 (Foto Fitarco/Ercoli)

Concluso con l’assegnazione dei titoli italiani individuali Over 20 e Under 20 il 16° Campionato Italiano 3D disputato sui percorsi allestiti a Prato Manente, nel comune di Polino (Tr), dalla società Arcieri Città di Terni.
Oltre alle sfide per i tricolori la competizione è stata un vero e proprio test event in vista della doppia rassegna continentale, Europei Field ed Europei 3D, che si disputeranno dal 17 settembre al 1 ottobre a San Sicario Alto (To). Molti dei finalisti odierni faranno parte infatti del gruppo azzurro che sarà protagonista in Piemonte.

I TITOLI INDIVIDUALI OVER 20
Nel Compound maschile, dopo l’argento dello scorso anno vince il suo primo tricolore 3D Marco Bruno (Fiamme Azzurre): l’azzurro ha superato in finale Paolo Pockaj (Arc. Zarja) 42-37, mentre Antonio Pompeo (Arcieri Castiglione Olona) vince il bronzo superando Ilario Munari (Le Frecce di S. Margherita) 43-40. Nel femminile la sfida per il titolo ha visto vincitrice per la quarta volta in carriera Irene Franchini (Fiamme Azzurre) grazie al 41-34 su Anna Rocca (Arcieri Tigullio). Terzo posto per Anna Puricelli (Arcieri Tre Torri) vincente di misura sulla campionessa uscente Elisa Baldo (Decumanus Maximus) 40-39.
Nell’Arco Istintivo grande impresa per Fabio Pittaluga (A.G.A.) che raggiunge il record di 8 titoli italiani 3D battendo in finale il campione in carica Nicola Kos (Arcieri Città di Terni) 36-33. Bronzo per Roberto Novelli (A.G.A.) che supera 34-29 Fedele Soria (Arcieri Città di Pescia). Riesce invece a confermarsi campionessa d’Italia Sabrina Vannini (Arcieri Città di Terni), al quarto titolo consecutivo, quinto in totale considerando il primo oro vinto nel 2016, dopo la vittoria in rimonta su Michela Donati (Sagitta Arcieri Pesaro) per 35-34. Terzo posto a Serena Saltalamacchia (Arcieri Stella Alpina) grazie al 38-29 su Franca Grifoni (Hunter Archery Team).
Nell’Arco Nudo ottiene il suo primo tricolore Emanuele Garofoli (Arcieri Rocca Flea) superando in finale Simone Barbieri (Malin Archery Team) 40-36, mentre il match per il terzo posto premia Giuseppe Seimandi (Fiamme Azzurre), vincente in rimonta su Bruno Bassetta (Arcieri Falisci) 36-34. Tra le donne quarto titolo consecutivo, quinto in totale, per l’azzurra Cinzia Noziglia (Fiamme Oro) che batte la compagna di nazionale Luciana Pennacchi (Arcieri Città di Pescia) 39-30; a vincere il bronzo è Eleonora Meloni (Arcieri Uras) con il 31-29 su Cristina Pernazza (Arcieri Augusta Perusia).
Nel Longbow conquista il suo primo tricolore Carlo Macconi (Kappa Kosmos Rovereto) superando 28-25 Enzo Lazzaroni (Arcieri delle Alpi), mentre la sfida per il terzo posto si è risolta allo spareggio con la vittoria di Giuseppe Cambiotti (Arcieri del Medio Chienti) su Gianfranco Piovano (Arcieri delle Alpi) 23-23 (8-5). Nel femminile si guadagna il secondo titolo italiano dopo quello del 2019 Maria Cristina Giorgetti (Sagitta Arcieri Pesaro) superando in finale Maria Laura Bistolfi (Arcieri del Finale) 29-26. Ad aggiudicarsi il bronzo è invece la campionessa uscente Paola Sacchetti (Arcieri Città di Pescia) grazie al 33-26 su Iuana Bassi (Arcieri Tigullio).

I TITOLI INDIVIDUALI UNDER 20
Nel Compound maschile festeggia con l’oro Mattia Corgiat Loia (Arcieri Iuvenilia) superando in finale Mattia Celi (Compagnia degli Etruschi) 38-36; bronzo a Marco Ronchi (Rezia Valtellina) che batte Francesco Fretti (Arcieri della Stella) 39-31. Nel femminile Martina Del Duca (Arcieri Uras) sale sul gradino più alto del podio grazie al 41-25 su Francesca Garofalo (Arcieri della Stella) mentre Sara Griguoli (Pol. Pegasus) si prende il bronzo con il 31-23 su Elisabetta Messina (Arcieri Langhe e Roero).
Nell’Arco Nudo si conferma campione italiano Matteo Seghetta (Arcieri Città della Pieve Barbacane) battendo 35-31 Matteo Dessì (Arcieri Annuagras), mentre Gabriele Pizzutto (Arcieri della Fenice FVG) è bronzo con il 33-28 su Davide Cabua (Arcieri Uras). Anche nel femminile bis tricolore per la giovane azzurra Rania Braccini (Arcieri Lucca) che ha la meglio su Claudia Aluzzi (Arcieri Puteoli) 28-25; terzo posto a Gaia Colaone (Arcieri della Fenice FVG) vincente su Valeria Goldoni (Arcieri dell’Ortica) 36-28.
Nel Longbow maschile medaglia d’oro per Stefano Garbarino (Le frecce di S. Margherita) che batte 21-18 Edoardo Pinna (Arcieri Uras), mentre il bronzo va a Matteo Cancro (Arcieri del Grande Falco) con il 18-13 su Alessio Tironi (Arcieri dell’Airone). Nel femminile si è guadagnata il primo posto Greta Budroni (Arcieri Torres Sassari) superando Gaia Vallò (Arcieri Compagnia degli Orsi) 21-5; terzo posto per Anita Mandis (Arcieri Uras) che vince allo spareggio la sfida con Emma Calcagno (Le Frecce di S. Margherita) 15-15 (5*-5).
Nell’Arco Istintivo maschile primo posto per Mattia Cabodi (Hunter Archery Team) che supera di misura Jacopo Vukosa (Pol. Barbaiana) 26-25. Medaglia di bronzo per il campione uscente Mattia Murialdo (Le Frecce di S. Margherita) vincente 24-15 su Alessandro Balsamo (Arco Club Capri). Nel femminile bissa il titolo vinto lo scorso anno Asia Genovese (Arcieri del Sagittario) superando 31-28 Ylenia Bianchi (Arcieri della Volpe Bianca); il bronzo va a Matile Cabodi (Hunter Archery Team) che batte Gioia Garinei (Arcieri Avalon) 30-28.