Home Altri sport

ARCO: l’Italia domina la finale della Para-Archery Cup

Para-Archery Cup
La Nazionale Para-Archery domina a Nove Mesto (Fitarco)

A Nove Mesto l’Italia conquista 9 medaglie alle finali della European Para-Archery Cup. Gli azzurri si portano a casa ben 7 ori, tre solo nei mixed team, un argento e un bronzo.

Medaglia d’oro per Elisabetta Mijno che in finale batte senza alcun problema la polacca Milena Olszweska 6-0 portandosi a casa tre parziali di fila 29-27, 28-26 e 28-23. Argento invece per Stefano Travisani che perde 6-2 con il francese Guillaume Toucoullet, gli arcieri si spartiscono i primi due set (28-27 e 28-25), poi però il transalpino accelera con un 28-25 e un 27-26 che valgono il primo gradino del podio.

Vince l’oro al termine di una lunga battaglia Matteo Bonacina che ha la meglio 142-141 con il finlandese Jere Forsberg. L’azzurro vede l’avversario partire fortissimo e portarsi avanti di tre punti dopo le prime sei frecce (29-27 e 29-28), ma dopo il 29-29 della terza volé tutto si ribalta e Bonacina effettua il sorpasso con due 29-27 di fila. Bronzo per Eleonora Sarti che batte 143-139 la polacca Ksenia Markitantova, in questo caso è l’atleta italiana a iniziare meglio prendendo vantaggio nei primi tre set (28-28, 28-27 e 30-27), la polacca prova la rimonta con il 30-28 della quarta volée ma Sarti risponde subito con il 29-27 del quinto e ultimo parziale.

Oro allo spareggio per Asia Pellizzari in finale contro l’arciera della Repubblica Ceca Sarka Pultar Masilova. Dopo l’equilibrio dei primi due set, l’azzurra si porta avanti 28-25, ma poi si fa recuperare con un 24-23 e un 25-23 che rimandano il match allo shoot off, qui però Pellizzari fa la differenza con una freccia sul 10 per il 123-123 (10-9) finale. Nell’ultima finale di giornata è d’oro anche Paolo Tonon con il 138-134 sull’ungherese Gaspar. L’azzurro si porta in vantaggio 28-25, poi viene quasi ripreso (26-28) mentre il terzo set è interlocutorio (27-27) La quarta volée è quella dell’allungo decisivo con il 29-24 di Tonon che vanifica il 30-28 a favore di Gaspar dell’ultimo parziale.

Italia pigliatutto tra i mixed team con tre ori in tre finali. Nel ricurvo Mijno e Travisani battono 6-0 la Francia (Benhami, Toucoullet), nel compoud successo allo shoot off per Sarti e Bonacina 152-152 (19-18) contro la Gran Bretagna (Paterson Pine, Harris) e nel W1 vittoria 136-131 per Pellizzari e Tonon contro la Repubblica Ceca (Musilova, Davidek).

condividi
Translate »
Exit mobile version