Home Altri sport

ARCO, sei azzurri in finale nella Para-Archery Cup

Para-Archery Cup
Stefano Travisani ed Elisabetta Mijno in azione agli Europei di Roma

Usciti vittoriosi dagli Europei di Rotterdam dove l’Italia ha conquistato il primo posto nel medagliere, la stagione internazionale della Nazionale Paralimpica è pronta a concludere con la finale dell’European Para-Archery Cup che si disputerà a Nove Mesto, in Repubblica Ceca, il 9 e 10 settembre.

L’Italia è l’unica Nazione ad aver qualificato sei arcieri in totale, grazie ai risultati ottenuti nella prima tappa della competizione lo scorso maggio sempre a Nove Mesto e a quelli della recente rassegna continentale in Olanda. Accompagnati dal responsabile tecnico Willy Fuchsova e dal coach Fabio Fuchsova, andranno sulla linea di tiro per il Ricurvo Open Stefano Travisani del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa nel maschile ed Elisabetta Mijno delle Fiamme Azzurre nel femminile; nel Compound Open Matteo Bonacina degli Arcieri delle Alpi ed Eleonora Sarti del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa nel femminile; nel W1 i portacolori degli Arcieri del Castello Paolo Tonon e Asia Pellizzari.

PROGRAMMA – Il programma di gara di sabato 9 settembre sarà interamente dedicato alle semifinali, individuali e mixed team. Nel misto ricurvo sfida al mattino, ore 10:20, tra Italia (Mijno-Travisani) e Slovenia (Lavrinic-Fabcic) e dall’altra parte del tabellone si disputerà Francia-Polonia. La gare individuali prevedono alle 11:00 il match tra la slovacca Ziva Lavrinc e la campionessa europea Elisabetta Mijno, mentre alle 11:32, nel maschile, il polacco Lukasz Ciszek contro Stefano Travisani.
Nel pomeriggio, alle 14:30, nel Compound Open femminile Eleonora Sarti gareggia contro l’inglese Jessica Stretton mentre Matteo Bonacina tirerà alle 15:18 in semifinale con il ceco Leos Bartos. Nel misto Sarti e Bonacina sfideranno domenica alle 14:00 la vincente tra Gran Bretagna e Francia. Per le semifinali individuali chiude la gara degli italiani alle 16:26 nel W1 Paolo Tonon contro Sarka Pultar Musilova della Repubblica Ceca, mentre Asia Pellizzari è già pronta per la finale che vale l’oro, dove sfiderà domenica la vincente della sfida tra Victoria Kingstone (Gbr) e Sarka Pultar Musilova (Cze). Stesso discorso per il mixed team W1: Tonon-Pellizzari attendono di conoscere la sfidante in finale dopo il match di sabato tra Repubblica Ceca e Gran Bretagna.

condividi
Translate »
Exit mobile version