Home Altri sport Sport Invernali

Artesina: dalle mascotte alla Coppa Italia sci alpinismo

Artesina
Artesina 2024 - Mascotte

E’ un febbraio intenso per Artesina. Dal Carnevale, celebrato con il tradizionale raduno delle mascotte, all’agonismo, con il prossimo week end dedicato allo sci alpinismo (skialp), disciplina che nel 2026, a Milano-Cortina, diventerà olimpica.

Grande successo per il raduno delle Mascotte andato in scena nella giornata di sabato. Tante famiglie hanno raggiunto Artesina per vivere momenti di relax e divertimento. Il Carnevale si conferma, per la stazione delle Alpi Occidentali, un momento particolarmente sentito. L’invito lanciato da Pinky , il popolare coniglio rosa di Artesina, è stato raccolto da Mondolotto (Associazione Vivi la natura), Cleto (Pro loco Ormea), Giobitta (Porto Antico di Genova), Sguazzo (Piscine “I Delfini” di Genova Pra’), Stenny (Valletta Junior camp), Cocco (Varazze Calcio), Leo (Borgoratti Meeting Calcio), Alessio (Comune di Alassio), Bacione (Pasticceria Riviera Alassio), Bartolo (Comune di San Bartolomeo al Mare), Superbasilico (Comune di Andora), Felix (Pro loco Castelletto Stura) e Toy (Grotte di Toirano). Attenzione poi anche alle gare in maschera e all’annuale pentolaccia per i bambini, con la piazza di Artesina gremita.

E’ alle porte la Coppa Artesina di skialp, da venerdì a domenica prossimi, con prove sprint e vertical inserite nel circuito di Coppa Italia della Federazione Italiana Sport Invernali. Il programma prevede la gara sprint sabato alle 14 presso la pista Gaviot di Artesina e quella vertical domenica mattina alle 9, con partenza da Artesina 1300 e arrivo a Cima Duran. L’ufficio gare sarà aperto già venerdì pomeriggio dalle 15 alle 18 in piazza. La premiazione sarà effettuata domenica alle 14 per entrambe le sfide.

“Il nostro territorio vanta una tradizione importante legata allo sci alpinismo agonistico – racconta la guida alpina Silvio Bassignano – in quanto Artesina è stata, per anni, il traguardo della storica gara di sci alpinismo ‘3 rifugi’: inoltre sulle nevi del Mondolè Ski si è anche disputata una gara di Coppa del Mondo, senza dimenticare che annualmente è programmata una competizione in notturna lungo le piste di Artesina e Prato Nevoso“.

La prova sprint di sabato si articola su un percorso di circa 90 metri di dislivelli in cui gli atleti partiranno in salita, sci ai piedi, per affrontare poi un tratto di corsa e scendere lungo un tracciato di slalom gigante. La formula prevede prove di qualificazione per accedere alle semifinali e finali. Il vertical è una prova secca di salita con circa 800 metri di dislivello. Entrambe le gare sono visibili dalle piste di Artesina.

Lo sci alpinismo è uno sport sempre più diffuso in Italia, con il numero dei praticanti passato dai 33.000 ai 94.500 nel decennio 2010-2020. A livello agonistico, il team italiano conta ben 63 medaglie in 11 edizioni dei Mondiali. Ai Giochi Invernali di Milano Cortina 2026 lo sci alpinismo farà parte del programma Olimpico e assegnerà medaglie in tre discipline: le gare sprint (maschile e femminile) e la staffetta mista.

Aggiornamenti in tempo reale su innevamento e apertura impianti e sugli eventi sono disponibili sul sito www.artesina.it e sui canali social di ArtesinaMondoleSki (facebook e instagram) o contattando direttamente l’infoline 0174242200.

——————————

Guarda Artesina in diretta qui http://www.artesina.it/page.asp?PG=webcam&W=153