Home Altro Varie Ass. “Aiolfi” – Mostra Savona: centro storico oggi in bianco e nero

Ass. “Aiolfi” – Mostra Savona: centro storico oggi in bianco e nero

0
Savona

Mostra di fotografie Savona: centro storico oggi in bianco e nero
Luogo: Palazzo delle Azzarie (g.c.) dal 17 dicembre 2021 al 10 gennaio 2022; orario ore 15-17 e domenica ore 10,30-12 e ore 15-17.
Seconda esposizione: Chiesa di S. Lucia –Confraternita dei SS. Agostino e Monica, via S. Lucia Savona; dal 5 febbraio al 19 febbraio 2022, orario: sabato e domenica ore 15-18. Inaugurazione 5 febbraio 2022, ore 15,30 con la presentazione del nuovo numero della rivista dell’Associazione “Aiolfi” Pigmenti Cultura, direttore Ferdinando Molteni (copia omaggio agli intervenuti).
Inaugurazione: 17 dicembre 2021, ore 15,30.
Organizzatori: Associazione “Aiolfi”, Savona, A.P.S.P. Opere Sociali di N.S. di Misericordia – Savona,
Confraternita dei SS. Agostino e Monica/Chiesa di S. Lucia, Savona, Centro Inter.le d’arte “Antinoo” di Roma, Ammi sezione prov.le di Savona.
Fotografi partecipanti:
Biagio Giordano, Piero Dadone (anche allestitori della mostra),
Roberto Fiorito, Cristina Mantisi,
Matteo Musetti, Chiara Vallarino
Un ricordo sentito per il fotografo Franco Chiara

Ingresso libero seguendo le norme vigenti anticovid19.

Motivazione
L’Associazione “R.Aiolfi” di Savona, in collaborazione sinergica con A.P.S.P. Opere Sociali di N.S. di Misericordia – Savona, dopo il successo della mostra “Luce di speranza dal Santuario di Savona”, svoltasi a settembre 2021 presso il Palazzo delle Azzarie (g.c.), ha voluto esserci nel mese che conduce alle Festività natalizie e per il Nuovo Anno 2022 con una inedita piccola-grande mostra di fotografie in bianco e nero, realizzate da alcuni Fotografi associati “Aiofli”. Una trentina di scatti in rigoroso bianco e nero che rappresentano il pensiero di ogni autore e che, con intima raffinatezza, hanno dialogato, senza rete, per “mettere a fuoco”, come può fare “un testimone” oggettivo delle cose, raffigurando e significando, sempre e forse inconsapevolmente, il proprio pensiero, il proprio messaggio, le bellezze, le presenze del centro storico savonese. Le Opere Sociali di Savona qualche tempo addietro hanno organizzato una interessante mostra di fotografie in bianco e nero che hanno “narrato” la storia del Santuario di Savona, come luogo di fede e di speranza, esponendole proprio nell’antico Palazzo delle Azzarie. Oggi il Borgo del Santuario è stato nuovamente colpito da una disastrosa alluvione e si sente il bisogno, quanto mai impellente, di risollevarlo sia dal punto di vista sociale ed economico, sia da quello storico-artistico. Allora questa iniziativa va letta altresì in tal senso. Durante la mostra svolta a settembre 2021 è stata lanciata l’idea di chiamare questo luogo “Il Borgo degli Artisti”, vista la loro presenza dal Seicento ad oggi, con la mostra Savona: centro storico oggi in bianco e nero si vuole sollecitare i Savonesi, le Istituzioni a considerare la piazza del Santuario con i suoi maestosi e antichi Palazzi, la Basilica Mariana, la Cappella della Crocetta, e le nove Cappellette che da Lavagnola giungono al Santuario come parte integrante e viva di quel “centro storico” di Savona che ne ha scandito la vita, la fede, le tradizioni, la speranza durante lo scorrere del tempo. Grazie ai Volontari dell’Associazione “Aiolfi”che terranno aperta la mostra.
Grazie a A.P.S.P. Opere Sociali di N.S. di Misericordia – Savona, al Presidente G. De Filippi e al Consiglio d’Amministrazione, al Direttore Dr. C. Berruti per la fiducia accordata all’Associazione “R. Aiolfi”, no profit, Savona e per l’uso di parte del Palazzo delle Azzarie.
Grazie a Roberto Pizzorno e ai Confratelli dell’Oratorio dei SS. Agostino e Monica – Chiesa di S.Lucia, Savona che ci ospiteranno a febbraio 2022. Grazie ai Visitatori, sperando che siano molti, ai quali si porgono i migliori Auguri per le prossime Festività e per un sereno Anno 2022.

Associazione “R.Aiolfi”, Savona

 

Previous articleLega Pro Girone B: tris del Teramo
Next articleSerie D Girone A: il Chieri si riprende il secondo posto