Home Calcio Atzeni l’asso nella manica di uno sfortunato Magrazzurri

Atzeni l’asso nella manica di uno sfortunato Magrazzurri

0
atzeni
I Magrazzurri in allenamento

Morale alto ? <Per noi – commenta al riguardo l’assistente alla segreteria Giuseppe Musso – da un po’ di tempo il semplice arrivo alle condizioni di poter giocare la partita successiva è un buon motivo per tirarsi su>.
La vittoria, netta e a domicilio, contro il Marassi 1965 per 2-0 a Genova a quanto pare non ha scalfito il realismo a cui il Magrazzurri è costretto da un po’ di tempo…
Il bollettino dell’infermeria in questi ultimi giorni recitava il centrocampista Cervia alle prese con un polso e il fantasista Santunione con uno stiramento, all’appello delle disgrazie non manca comunque la stessa difesa, con Cerri squalificato. Ma questi sono solo i “contrattempi” più recenti, che s’aggiungono alle assenze in ballo da tempo, a cominciare da quella di capitan Casassa al centro della retroguardia; per continuare con quella del duo di centrocampo Lugli-Salvatori (l’infortunio insomma impera).
Tuttavia una ragione d’incoraggiamento al di là del successo a Genova c’è e sta in quella doppietta d’un Simone Atzeni che sembra essersi lasciato alle spalle, una volta per tutte, le peripezie soprattutto fisiche che l’hanno perseguitato per circa un triennio.
Classe 2000, se prosegue su tale falsariga, potrebbe essere lui l’uomo definitivamente tonificante l’attacco del “Magra”: forse anche tutta la squadra ?
La risposta, chissà, forse già contro la Tarros Sarzanese al “Luigi Camaiora” domenica prossima 14/11. Per la cronaca, calcio d’inizio alle ore 15, arbitra Noce di Genova.

Previous article“La Fonte” del fondo a Santa Caterina Valfurva teatro dell’overture di stagione
Next articleNazionale Under 15: raduno il 18 novembre a Coverciano