Home Calcio Focus Genoa/Samp - Professionisti Ben rappresentati da Preziosi

Ben rappresentati da Preziosi

0

La Lega di A avrebbe scelto Enrico Preziosi come suo vicepresidente, in sostituzione di Rosella Sensi

La Lega di A avrebbe scelto Enrico Preziosi come suo vicepresidente, in sostituzione di Rosella Sensi. Lo scriviamo usando il condizionale e prima dell’assemblea di lunedì, che magari effettuerà un’altra scelta dopo essersi resa conto dell’improponibilità del soggetto in questione. Non perché sia moralmente peggiore della maggior parte dei suoi colleghi, che anzi spesso si servono di lui per le loro triangolazioni (esemplare in questo senso l’operazione Muntari, di cui si sta parlando in queste ore: parcheggio dall’Inter al Genoa in attesa di andare al Milan a luglio), ma per un dato di fatto: Preziosi è già stato vicepresidente di Lega, quando questo organismo era unitario, ma fu costretto ad andarsene per la squalifica susseguente alla vicenda Genoa-Venezia. Squalifica arrivata non per dichiarazioni post-partita contro l’arbitro, di quelle che fanno tanto ‘vulcanico’ (in realtà Preziosi è in questo senso abbastanza tranquillo), ma per un tentativo di combine riguardante proprio l’ultima partita del campionato di B 2004-2005. Una valigetta piena di soldi (250mila euro), sequestrata davanti alla fabbrica di Preziosi a Cogliate, pochi giorni dopo la partita, destinati al dirigente del Venezia Pino Pagliara. Linea difensiva di Preziosi: tutto vero, ma i soldi (in contanti, ricordiamo) erano per l’acquisto di Maldonado. Risultato per la giustizia penale: 4 mesi di reclusione per frode sportiva, confermati dalla Corte d’Appelo di Genova. Risultato per la giustizia sportiva: 5 anni di squalifica con proposta di radiazione (mai diventata effettiva). Con un colpo di classe: ulteriori 6 mesi di stop per avere trattato Milito e Thiago Motta con Moratti (e Moratti come mai niente?) durante la squalifica. Non è preistoria, ma cronaca di poco tempo fa. Non è insomma grave tanto che Preziosi diventi uno dei volti del calcio di A (magari la notte avrà portato consiglio), quanto che i presidenti che contano ci abbiano pensato seriamente.

Twitter @StefanoOlivari

fonte: http://blog.guerinsportivo.it