Home Altri sport Motori

Bottino pieno per Bellan al Salento

0
bellan
Alessio Rossano Bellan (ACI Sport)

Taglio di Po (RO) – Non poteva chiedere di meglio dal proprio debutto in una della classiche del rallysmo nostrano, il Rally del Salento corso nel recente fine settimana, con le speciali pugliesi che hanno donato ad Alessio Rossano Bellan una linfa vitale per il proseguimento di un Campionato Italiano Rally Asfalto che si appresta ad arrivare in Veneto.

Il pilota di Taglio di Po, reduce dal passo falso dell’Elba, è ben presto riuscito a ritrovare il sorriso, andando a cogliere l’opportunità data dal coefficiente maggiorato, qui salito a quota 1,5, e che, combinato con le disavventure della concorrenza, gli ha permesso di concludere la trasferta al primo posto di classe Rally 4 ed al decimo assoluto tra gli iscritti alla serie tricolore.

Dopo una “Pista Salentina” chiusa nelle retrovie, al Venerdì, il portacolori di AB Motorsport, in coppia con Silvia Croce sulla Peugeot 208 Rally 4 di MFT Motors, iniziava a risalire la china, firmando un buon quarto parziale sulla “Ciolo” che gli permetteva di risalire al sesto tra le Rally 4 ma soprattutto di mettersi in scia al diretto rivale Pederzani, con Saresera già fermo al palo.

Il momento chiave, per il tagliolese, si verificava sul quinto impegno del Sabato, quello di “San Gregorio”, dove anche Pederzani abbandonava la compagnia, consegnando nelle mani del polesano un’occasione che non poteva lasciarsi sfuggire, data la notevole posta in palio.

Unico del terzetto griffato CIRA ancora in gara Bellan continuava con un ritmo costante, consapevole del dover mantenere alto il livello di concentrazione in mezzo ai temibili muretti a secco salentini, e si presentava al via degli ultimi due crono al quinto posto tra le Rally 4.

Gli ultimi due impegni in programma lo vedevano migliorare ulteriormente, chiudendo con il quinto parziale sulla terza “San Gregorio”, a meno di due secondi dal terzo, e con il terzo sulla conclusiva “Ciolo” a disegnare il cerchio di una trasferta contraddistinta da un bilancio positivo.

Un quinto di classe Rally 4 e di gruppo RC4N che, in chiave CIRA, si traducono nella vittoria ed in una decima piazza assoluta che rilanciano la rincorsa di Bellan alla testa del campionato.

“Che gara il Salento ragazzi” – racconta Bellan – “e devo dire che è un’esperienza che, almeno una volta nella vita, ogni rallysta dovrebbe affrontare. Strade estremamente veloci e strettissime, si imboccano delle cinque e delle sei in mezzo alla vegetazione che nasconde i famosi muretti a secco. Sembra una gara facile ma non lo è affatto. Siamo molto felici perchè, dopo il fattaccio dell’Elba, abbiamo ritrovato la giusta fiducia ed il rapporto con Silvia è sempre più coeso. È stata bravissima. Abbiamo affrontato tutta la gara con le Michelin ma non ci trovavamo benissimo. Sulle ultime due, montate delle Pirelli, abbiamo migliorato nettamente il nostro passo, ottenendo anche un buon terzo tempo sull’ultima. Se guardiamo al campionato eravamo in tre ma i ritiri di Pederzani e di Saresera ci hanno indubbiamente facilitato il compito. Resta però il dubbio delle classifiche e dell’attribuzione dei punteggi. All’Elba solo noi e Pederzani eravamo iscritti al CIRA ma, classifiche alla mano, hanno preso punti tutti. Teoricamente noi saremmo arrivati primi di classe e decimi assoluti di CIRA. Staremo a vedere cosa accadrà e, nel frattempo, daremo un’altra occhiata ai regolamenti. Grazie ad MFT Motors, auto bellissima. Ci siamo proprio divertiti ed ora siamo pronti per affrontare il nostro Marca.”

Previous articleSpezia Basket Club Tarros e Maurizio Bertelà, le strade si separano
Next articleCampagnolo, il cordoglio di Luise