Home Altro Varie

Brennero, Campomenosi (Lega), situazione insostenibile, serve risposta concreta da Bruxelles

“La situazione creatasi al Brennero è ormai insostenibile. Anche questa mattina lunghissime code dovute alle misure anti-covid assunte unilateralmente da Germania e Austria, che chiedono agli autotrasportatori un certificato per dimostrare di essersi sottoposti a un test PCR nelle 48 ore precedenti al transito. Il Governo, tramite il Ministro Giovannini, ha già protestato con le istituzioni Ue e sono in corso colloqui tra Roma, Vienna e Berlino. Oggi ho ricordato la gravità della situazione alla Commissione Europea, durante i lavori della Commissione Trasporti del Parlamento Europeo. Nei primi giorni di questa emergenza, in cui Esercito Italiano e autorità locali hanno compiuto sforzi enormi, le autorità austriache persino pretendevano di non accettare i certificati in lingua italiana. Questo è stato risolto, ma resta grave la situazione in un passaggio fondamentale per le merci italiane dirette a Nord. Le misure di Germania e Austria violano i principi di proporzionalità e buonsenso. I costi e le conseguenze li pagano imprese e lavoratori incolonnati per ore al Brennero in pieno inverno. Ho chiesto alla Commissione Europea di intervenire prontamente per risolvere un problema che sta causando danni enormi al sistema produttivo nazionale e che non ha nulla a che fare con la lotta contro la pandemia, ma anzi ne aggrava i già enormi disagi”.

Così Marco Campomenosi, capo delegazione Lega al Parlamento Europeo, intervenuto oggi in Commissione Trasporti.