Contenuto Principale
Il Genoa strappa un punto a Parma. Due legni rossoblu PDF Stampa E-mail
Domenica 10 Febbraio 2013 15:38

Tags: Genoa | Parma

Il Genoa strappa un ottimo pareggio a Parma, 0 a 0 ma probabilmente avrebbe meritato, ai punti, di vincere la sfida contro i ducali per i due legni colpiti e per le poche occasioni in cui la squadra di casa si è resa pericolosa.

Finalmente una difesa perfetta, con giocatori concentrati e senza mai una sbavatura, con un Bertolacci in formato super ma anche un Matuzalem lento ma sempre pronto a guadagnare palloni strappandoli agli avversari ed un Borriello che, pur non segnando, ha tenuto su la squadra subendo tantissimi falli e giostrando sul tutto il fronte offensivo. Da non dimenticare mai che il Parma al Tardini aveva perso solo in una occasione mettendo spesso sotto formazioni molto quotate. Merito maggiore per il grifone nel portare a casa il punto che porta Ballardini al terzo risultato utile consecutivo. La strada iniziata dal neo tecnico è quella giusta. Adesso occorrerà non sprecare quanto di buono fatto nella corsa verso la salvezza.

Amauri e Belfodil sono i due attaccanti scelti da Donadoni mentre Ballardini opta per il rientro di Antonelli e Pisano per un Cassani non in perfette condizioni fisiche. Tanti centrocampisti genoani con Bertolacci alle spalle di Borriello. Inizio con un doppio infortunio parmense, Gobbi si riprende dopo la botta alla spalla, Mariga invece subisce un problema alla coscia e deve lasciare il campo dopo appena cinque minuti. Al suo posto entra Ninis. IL primo tiro è di Kucka ma la palla finisce ampiamente a fondo campo sul tentativo da fuori area dopo la sponda di Borriello. La gara è molto spezzettata, giocata prevalenetmente a centrocampo dove la densità è altissima. Occasione Genoa al 12' quando Bertolacci colpisce bene di testa, bravo Pavarini (sostituto dell'infortunato Mirante) nel deviare in angolo la sfera alla sua sinistra. Il cross era di Eros Pisano. Pericoloso Biabiany in slalom a saltare tre avversari, Belfodil anticipato al momento del tiro. Amauri ci prova in diagonale, Frey a terra blocca la palla tranquillamente. Il primo ammonito della sfida è il difensore Benalouane per gioco scorretto. L'incontro è giocato a ritmi bassi. Da una parte Amauri cerca di farsi trovare pronto riuscendovi poco mentre sull'altro fronte è più pericoloso Borriello capace nel tenere alta la squadra subendo parecchi interventi fallosi. Subisce il giallo Antonelli, un cartellino però errato in quanto aveva chiaramente preso il pallone su Ninis era stato il greco a colpire involontariamente il genoano con un calcetto. Al 36' giunge l'azione più pericolosa del Parma con Belfodil che di testa manda la palla di poco a fondo campo. Sicuramente il pareggio è risultato giusto viste le pochissime occasioni della partita (una per parte) e i tanti scontri sui due fronti. La sfida si chiude dopo 4 minuti di recupero nei quali viene ammonito Valdes per proteste e il duo Bertolacci-Borriello confeziona una buona occasione con tiro conclusivo del centravanti che manda la sfera sopra la traversa.

Nessun cambio all'inizio del secondo tempo nelle due formazioni. Parma che cerca di spinge, Ninis chiama Frey alla facile presa. Molto più pericoloso Bertolacci che calcia dalla distanza con il sinistro, incrocio dei pali colpito in pieno. Parma che si scuote andando all'attacco dopo aver rischiato di subire il gol avversario. Da fuori area pericoloso ancora il Grifone, questa volta con Marco Rigoni. Palla non troppo distante dalla porta di un Pavarini immobile. Spettacolo che migliora grazie ad una velocità sicuramente più alta. Al 12' altro legno genoano con Bertolacci che calcia di destro, palla che subisce anche una leggera deviazione di Paletta. Sicuramente i rosso blu meriterebbero il vantaggio. Il Parma a questo punto manda in campo il difensore Coda per Benalouane. Donadoni non è soddisfatto dalla prestazione del franco-tunisino che non chiude sulle diagonali genoane. Al 20' bella azione emiliana che si conclude con una girata di Amauri sul quale Frey compie un ottimo intervento mandando la sfera a fondo campo. Arriva il primo cambio genoano con Valdes che prende il posto di Rigoni. Belfodil di testa manca la porta sul cross di Parolo deviato da un compagno. Attacca con più convinzione il Parma, Genoa che soffre un po' troppo in fase difensiva. Arriva quindi l'ultimo cambio emiliano con Mesbah che esordisce con la maglia dei ducali ed esce Gobbi. Si fa male Bertolacci, toccato duro in mezzo al campo. L'arbitro non interviene e l'azione prosegue concludendosi con un tiro pericoloso di Biabiany. Palla deviata che finisce per sfiorare la porta di Frey. Ballardini manda quindi in campo Immobile al posto di Borriello. Prestazione più che positiva quella del centravanti titolare. E a pochi minuti dalla conclusione va fuori Bertolacci inserendo Olivera. Come nella prima frazione di gara anche la ripresa si chiude sopo quattro minuti di recupero. Sono i locali a cercare maggiormente l'affondo vincente ma la difesa ospite tiene bene soffrendo in poche occasioni.

franco avanzini

 

Collegati o registrati per inviare un commento

Calcio

Tutte le notizie su Professionisti, Dilettanti, Giovanili, Calcio a 5, Calcio Femminile

Sport Acquatici

sportacquatici

Tutte le notizie su Canottaggio, Canoa, Nuoto, Pallanuoto, Pesca Sportiva...

Sport da Combattimento

Tutte le notizie su F.i.j.l.k.a.m., Pugilato e Scherma

    Sport di Squadra

    Tutte le notizie su Basebal, Basket, Football, Hockey, Pallavolo, Rugby...