Home Sport acquatici Canottaggio-Canoa

Canottaggio, Mondiali Assoluti: Italremo avanti con altre due barche a Belgrado

Canottaggio
Il quattro di coppia senior maschile (ph Canottaggio.org/Mimmo Perna)

BELGRADO – Proseguono i Mondiali Assoluti di qualificazione olimpica e paralimpica di Belgrado, in Serbia, con l’Italia del canottaggio che dalle batterie disputate oggi nel secondo giorno di regate piazza in semifinale il quattro di coppia Senior maschile ed il doppio Senior femminile, entrambe specialità olimpiche, mentre non riescono a superare il turno e dovranno affrontare i recuperi nei Senior due senza e quattro di coppia femminili e quattro senza maschile (barche olimpiche), nei Pesi Leggeri il doppio femminile (barca olimpica), e nel Pararowing doppio e quattro con PR3 misti (barche paralimpiche).

Volano in semifinale quindi il quattro di coppia Senior maschile di Giacomo Gentili, Luca Chiumento, Andrea Panizza e Nicolò Carucci, ed il doppio Senior femminile di Silvia Crosio e Stefania Buttignon. Il quadruplo maschile bronzo iridato ed europeo in carica vince la batteria imponendo perentoriamente il proprio ritmo su Gran Bretagna e Norvegia, passando quindi in semifinale con il terzo tempo di tutte le qualifiche (solo l’Olanda campionessa olimpica e la Polonia campionessa mondiale ed europea in carica realizzano un crono migliore di quello azzurro). Crosio e Buttignon invece, nel doppio Senior femminile si guadagnano brillantemente la semifinale chiudendo in seconda posizione il loro primo turno eliminatorio alle spalle degli Usa e nettamente davanti all’Australia.

Disputeranno invece i recuperi il due senza Senior femminile di Aisha Rocek e Alice Codato, terzo; il quattro senza Senior maschile di Alfonso Scalzone, Davide Verità, Alessandro Bonamoneta e Paolo Covini, il quattro di coppia Senior femminile di Stefania Gobbi, Laura Meriano, Alessandra Montesano e Valentina Iseppi, ed il quattro con PR3 Mix di Greta Elizabeth Muti, Carolina Foresti, Tommaso Schettino, Luca Conti e la timoniera Raissa Scionico, tutte e tre imbarcazioni quarte classificate nelle rispettive batterie; il doppio Pesi Leggeri femminile delle olimpioniche Federica Cesarini e Valentina Rodini, quinto; il doppio PR3 Mix di Daniele Stefanoni e Elisa Corda, sesto.

Domani, nella terza giornata di gare, Italia in acqua sempre a partire dalle ore 9.30 con le batterie del singolo PR1 maschile e dei due otto, maschile e femminile, con i recuperi del quattro con PR3 Mix, due senza e quattro di coppia Senior femminili, doppio Pesi Leggeri femminile, quattro senza maschile e, nelle specialità non olimpiche e non paralimpiche, nel recupero del singolo Pesi Leggeri femminile e nelle preliminary race del singolo PR2 maschile, del due senza Pesi Leggeri sia maschile che femminile, e del quattro di coppia leggero maschile.

Previous articleBB Competition protagonista a Casciana Terme
Next articleBogdan Cosma Cristofor shines once again at on top of the podium