Home Altri sport Motori

Casarano Rally Team a segno al 13° Rally Porta del Gargano

Casarano Rally Team
Riccardo Pisacane - Casarano Rally Team

Bilancio positivo per il Casarano Rally Team alla 13^ edizione del Rally Porta del Gargano, che ha chiuso la stagione di Coppa Italia della 7^ Zona. Quasi tutti gli equipaggi del sodalizio salentino si sono messi in luce secondo i propri obiettivi, in una gara molto difficile per le condizioni meteo variabili.

Due i successi di categoria: il primo in Gruppo RC4N ad opera del più giovane dei fratelli Pisacane, Andrea, che con alle note Luca Primiceri ha primeggiato su Renault Clio in classe R3. Nelle sue parole tutta la soddisfazione dopo una gara intensa: – “ Inizio complicato su una macchina che non conoscevavo – ha dichiarato Andrea – poi man mano che ho preso le misure è andata meglio, quindi sono soddisfatto del progresso su una vettura molto impegnativa soprattutto se si vuole andare forte sul bagnato, perché in questa configurazione la Clio è davvero fantastica, anche il suono mi piace tantissimo. La gara è stata quindi soddisfacente è sono stato contento di avervi preso parte con Luca che era alla prima gara fuori casa e subito ha dimostrato una bella crescita ” .

Riccardo Pisacane con alle note Gianmarco Manco su Renault Clio è stato secondo con un piccolo Gap dal vertice, nell’affollata classe N3. “ E’ stata una gara difficile – ha dichiarato per cui sono contento del risultato al ritorno sulla mia vettura su cui non salivo da oltre un anno. Purtroppo nei passaggi in notturna ho perso tanto nelle inversioni, quindi l’indomani ho dovuto recuperare azzardando le scelte ed infatti su qualche prova ho sofferto, ma in altre è andata bene. Alla fine i secondi di distacco dal primo che per altro è stato bravo si contano in una mano. Va bene così. ”

Per il Gruppo RC5N Emanuele Sarcinella e Marco Legittimo, hanno invece trionfato in classe Racing Start 1.6, grazie ad una ottima prestazione su Citroen Saxò. Il giovanissimo driver di Casarano ha così commentato la sua gara :-“ questa esperienza e stata fantastica come mio secondo rally al quale ho partecipato e come mio primo fuori casa. E’ una data che non dimenticherò mai, le prove speciali erano molto insidiose ed impegnative e lo sono state ancora di più con la pioggia. La paura di sbagliare non mi ha abbandonato mai, ma con la giusta dose di concentrazione e con la bravura del mio mitico navigatore siamo riusciti ha portare a casa un bellissimo 1° di classe”.

Fernando De Rosa e Salvatore Natale hanno chiuso secondi fra le Peugeot 208 in versione Turbo della classe Rally 4. L’esperto driver casaranese ha dichiarato: -“ Gara sicuramente complicata dalle condizioni meteo, nella giornata di sabato abbiamo conquistato la seconda posizione e puntavamo al vertice, ma nella seconda tappa alcune scelte sbagliate di gomme non ci hanno consentito di affondare l’attacco. Siamo comunque contenti di aver portato la vettura integra fino in fondo grazie soprattutto al Leon Team che ci assistito in maniera fantastica”.

Gratificato per la sua prima uscita su una Peugeot 106 in versione Kit, Antonio Branca con alle note William Cavalera ha dichiarato: -“Come esordio su una nuova vettura siamo molto contenti, possiamo considerarla come gara test, nella quale ci siamo divertiti nonostante le condizioni meteo”.

Costretto allo stop immediato invece Antonio Palma con Aurora Rosafio, gli unici fra i portacolori del Casarano Rally Team che su queste strade si giocavano il titolo della classe Rally 4/ R2. Palma con la sua Peugeot 208 è uscito di strada sulla prima speciale, ma l’incidente ha coinvolto anche il suo diretto avversario che partiva dopo di lui, concludendo la partita con un nulla di fatto, che decreta di fatto il suo successo a tavolino.

Daniele Colletta e Nicolò Sarcinella su Peugeot 206 di classe R6 1.6 hanno dovuto invece abbandonare nel corso della Ps 5.

Stessa sorte in Sicilia al 20°Rally del Tirreno Messina per Francesco Tuzzolino e Francesco Pitruzzella rei di un incidente che ha fermato la corsa della loro Skoda Fabia nel corso della 3° prova Speciale ,dopo un inizio circospetto sulla PS. 1 notturna e un ottimo secondo crono assoluto sulla PS. 2, che aveva aperto la seconda giornata di gare.