Home Calcio Chievo, tutto in mezz’ora: quattro gol al Cesena

Chievo, tutto in mezz’ora: quattro gol al Cesena

0
chievo

Serviva una risposta decisa e non è tardata ad arrivare. Il Chievo ritrova il successo in campionato a distanza di quasi due mesi dall’ultima volta e decide di farlo nel modo più spettacolare possibile.
Un poker casalingo che schianta in appena trenta minuti le romagnole del Cesena, costrette a piegarsi alle gialloblù nonostante un buon avvio di match.

Eppure la formazione di Venturi si presenta alla gara dello stadio Olivieri con più di qualche defezione. Fra tutte, spiccano le assenze di Tardini (squalificata) e dell’acciaccata Dallagiacoma, a cui si aggiungono quelle dell’ultim’ora di Mele e Caliari.
Nonostante la formazione rimaneggiata, però, le clivensi non cercano alibi e si affidano alla propria solidità difensiva, nonchè alla classe di capitan Boni, schierata, come sempre, a supporto di Marenic. Torna da titolare a centrocampo Lucrezia Salimbeni, che aveva già riassaggiato il campo in alcuni spezzoni di gara dopo l’infortunio.

PRIMO TEMPO

Cominciano bene le ospiti, che si mostrano subito aggressive e che si fanno vedere più volte dalle parti di Olivieri con alcune combinazioni. L’estremo difensore scaligero dopo pochi minuti è già provvidenziale.
Su un tiro dalla lunga distanza di Georgiou, “super Olly” si distende in angolo con un gran colpo di reni con cui toglie una traiettoria destinata all’incrocio.

Vantaggio Chievo – Da calcio d’angolo il sinistro di Bolognini attraversa pericolosamente tutta l’area di rigore e giunge sui piedi di Peretti. La numero 7 riscodella al centro dell’area e trova l’incornata di Francesca Salaorni! Uno a zero e secondo gol stagionale per il difensore del Chievo, che dimostra ancora grande affinità con la rete.

Da questo momento in poi ci sono quasi esclusivamente da raccontare i gol del Chievo, che dopo il vantaggio dilaga con quella cattiveria agonismo e cinismo che a volte è mancato nel corso delle ultime uscite.
Il bis questa volta, infatti, non si fa attendere. A quattro minuti dalla rete che ha sbloccato il match, capitan Boni raccoglie vicino alla linea del centrocampo e avanza indisturbata.
La fantasista arriva fino al limite dell’area e fa partire un destro chirurgico, che si infila nell’angolino basso: 2-0!

RP7 la chiude – In soli trenta minuti le gialloblù archiviano virtualmente il match. Fra il 25′ e il 30′, infatti, Rachele Peretti esulta due volte.
Prima è decisiva la percussione di Pecchini, che si procura un rigore trasformato con freddezza e precisione dalla stessa Peretti. Cinque minuti dopo quest’ultima fa invece tutto da sola, nel sublime e delicatissimo cucchiaio con cui sorprende Frigotto dopo una ribattuta. POKER!

SECONDO TEMPO

La seconda frazione si apre senza particolare scossoni, con un Chievo che gestisce tranquillamente la gara, mentre il Cesena cerca una reazione, più dal punto di vista emotivo che del gioco. I minuti scorrono senza particolari acuti, anche se le bianconere al 60′ creano la loro prima grande occasione. Calcio d’angolo messo in mezzo da Vivirito, con il pallone che finisce sulla testa di Cuciniello. La numero 22 ospite da pochi centimetri impatta bene il pallone di testa, che però si stampa sulla traversa. Scampato il pericolo le gialloblù continuano a macinare il loro gioco, gestendo il pallone senza problemi, non concedendo nulla in fase difensiva. Al 90′ arriva però un’altra chance per le clivensi, con Piergallini che penetra dentro l’area, provando a bucare Frigotto, che riesce a salvarsi in angolo.

Dopo i cinque minuti concessi dal direttore di gara finisce il match. A circa un mese e mezzo dall’ultima vittoria, tornano a conquistare i tre punti le ragazze di mister Venturi, importantissimi in vista del proseguo del campionato. Boni e compagne ritrovano finalmente il feeling con il gol, riuscendo a concretizzare con grande cinismo le quattro occasioni avute nei primi trenta minuti, dopo un breve periodo di appannamento, con sole due marcature in quattro partite. Adesso testa alla trasferta di Bari, ultima difficilissima gara prima della meritata sosta natalizia.

TABELLINO

CHIEVO WOMEN 4: Olivieri; Pecchini (32′ pt Piergallini), Salaorni, Zanoletti, Tunoaia; Gidoni (35′ Zanoni), Bolognini, Salimbeni (21′ st Mascanzoni); Peretti, Boni (35′ st Fancellu); Marenic.

Cesena Fc 0: Frigotto; Pastore, Pavana (1′ st Costa), Carlini, Casadei; Cuciniello, Georgiou, Franco (29′ st Galli), Beleffi (9′ st Vivirito); Bernardi (29′ st Pinna), Costi (40′ st Nagni).

Reti: 11′ Salaorni, 15′ Boni, 25′ e 30′ Peretti.

Ammonite: Bolognini (CW), Georgiou (Ces), Casadei (Ces).

www.chievoveronawomen.it
Facebook: Chievo Verona Women F.M.
Instagram: chievoveronawomenfm
Twitter: @ChievoWomen
YouTube: Chievo Verona Women F.M.

Previous articleIl Centro Atletica Celle Ligure riparte con “Triathlon Scuole”
Next articleBergamo alla prova – derby. Pierotti: “Cantù ostica, ma vietato fermarci”