Home Altri sport Ciclismo Ciclistica 2000, weekend in autodromo a Imola

Ciclistica 2000, weekend in autodromo a Imola

0
Ciclistica 2000
Esordienti a Imola

IMOLA (BO) – Weekend davvero impegnativo quello che le squadre della Ciclistica 2000 Litokol hanno affrontato all’autodromo Enzo e Dino Ferrari, sia per il gran caldo sia per la natura del circuito sia per l’altissimo livello degli avversari.

L’evento era il Gran Premio Fabbi, una delle “top races” del ciclismo di base in Italia. Sabato i Giovanissimi, accompagnati dal Presidente Ruggero Rivi, hanno riportato il quarto posto di Augusto Canovi nei G3 e tanti piazzamenti in top 15 in batterie che contavano fino a 40 partecipanti. Inoltre, hanno visto esordire una “doppia coppia” di fratelli e sorelle: Mohammed e Rayan Boukrim, rispettivamente G1 e G0 (7 e 6 anni d’età) e le ragazzine Giulia e Martina Righi.
Gli altri partecipanti del team rubierese: nei G2 Filippo Russotto; nei G3 con Canovi, Nicolas Ferrari e Gabriele Soncini; nei G4 Davide Riva, Francesco Giannelli e Aaron Okine; nei G6 Matteo Cucinella, Giacomo Piccolotto e Federico Mussini.

Ieri il turno degli Esordienti, con quasi 180 partenti sia tra i 2009 che tra i 2008, che hanno corso sull’intero tracciato, provando l’emozione di calcare lo stesso asfalto delle gare automobilistiche e motociclistiche, nonché ciclistiche, di livello internazionale. Tanti i saliscendi, che l’hanno resa una competizione adatta a chi regge bene in salita. Come Enea Ori, meglio piazzato tra i ragazzi del diesse Fabio Ori: “solo” 62°, per colpa però di una caduta a due curve dall’arrivo che gli ha impedito di giocarsi un piazzamento nei primi dieci nella gara dei 1° anno (vinta in solitaria da Filippo Cingolani del team Cingolani). Jacopo Loffredo 81° e Marco Costi 83°; attardati Riccardo Veroni e Leonardo Zanfi. Non ha invece portato a termine la prova dei 2° anno (volata vincente di Davide Gileno, della Brugherio Sportiva) Alessandro Pedata, che paga le sue caratteristiche di velocista.