APERTI GLI EUROPEI DI JU JITSU Stampa
Venerdì 11 Maggio 2012 20:46
PRIME DUE MEDAGLIE PER L'ITALIA AL 105 STADIUM

Con le note della banda della Marina Militare, diretta del maestro Villella, si è aperta oggi la cerimonia di apertura degli Europei Juniores ed Aspiranti del 105 Stadium a Genova. 450 atleti e 24 squadre nazionali al via per coronare il sogno continentale.

"Ringrazio soprattutto i volontari, grandi appassionati della nostra disciplina, per aver lavorato insieme a me ed al mio staff in modo tale da rendere indimenticabile la permanenza di tutte e 24 le delegazioni - ha detto il presidente sono contento ed emozionato, allo stesso tempo, perché vedo concretizzati gli sforzi profusi negli ultimi mesi".

"Complimenti a Dario Quenza, complimenti a lui per aver regalato alla nostra Regione questo grandissimo evento -  ha detto l'assessore regionale allo sport Gabriele Cascino - In queste giornate, tutti i partecipanti non avranno soltanto la possibilità di gareggiare ma anche di visitare quanto di bello offre la nostra Regione".

"Genova dimostrerà di essere all'altezza del compito oneroso assunto grazie alle capacità acquisite negli anni dai nostri tecnici e dirigenti - dichiara il presidente del Coni Liguria Vittorio Ottonello - Le delegazioni serberanno un ricordo di queste tre giornate vissute a Genova all'insegna della fratellanza e del rispetto tra popoli".

In rappresentanza del Comune di Genova, è intervenuto Igor Lanzoni mentre il tedesco Herbert Freese, neopresidente della Ju-Jitsu European Union, ed il greco Panagiotis Teodoroupolos, presidente della Ju Jitsu International Federation, hanno espresso parole di gratitudine per l'operato del Comitato Organizzatore Locale.

Giovanni Locorotondo e Lorena Zaccaria hanno intonato il "Nessundorma", poi ci sono state le applauditissime dimostrazioni dei maestri Vismara e Sangalli relative alle peculiarità tecniche del Ju Jitsu, come la difesa dagli attacchi da coltello.  Difesa personale da bastone e pistola è stato il repertorio proposto dal maestro Cidale. Michele Vallieri (cintura nera 5° dan) e Sara Paganini (cintura nera 3° dan) hanno, invece, dato prova delle loro abilità nel duo system.
Prime due medaglie per il ju-jitsu italiano agli Europei: le vincono Eleonora Melloni, argento nella categoria +70 kg Juniores, ed Armando Nardelli, bronzo nella categoria +81 kg Aspiranti.

Ulteriori Info www.jujitsu-aijj.it/cms/

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Maggio 2012 20:46