EUROPEI DI JU JITSU Stampa
Domenica 13 Maggio 2012 01:21
SEI MEDAGLIE AZZURRE NELLA SECONDA GIORNATA

Dopo i bronzi della prima giornata, il sabato degli Europei di Ju Jitsu porta all’Italia un oro, tre argenti e due bronzi. Grande entusiasmo al 105 stadium di Genova dove la rassegna continuerà anche domani con le ultime finali.

Il capoluogo ligure incorona campionessa d’Europa under 21 nella categoria 55 kg Jessica L’atleta perugina batte in finale la tedesca Nadin Klemen al termine di una gara tatticamente perfetta. Ragazze in primo piano anche grazie all’argento di Antonella Farnè, under 18 nella classe 52 kg. Finale per il terzo posto tutta azzurra nei 57 kg: a spuntarla è Aurora Intini sulla ligure e compagna di stanza Federica Poggi (Polisportiva Pieve Ligure) che chiude quinta con il sorriso, per lei era l’esordio in una competizione di questo livello alla sua prima gara di questo livello. Finisce con lo stesso piazzamento anche l’avventura di Martina Dighero, genovese della società Spazio Danza.

Grande festa tra gli uomini per Luca Cirelli vero e proprio fiore all’occhiello del ju jitsu genovese. Davanti ad un pubblico caldissimo, il ragazzo della Tegliese conquista l’argento nella gara riservata agli Under 21 della categoria 77 kg perdendo in finale contro il russo Nicolaj Kutscenko. ‘Giocarsi una finale nella mia città è stata un’emozione unica, peccato perché il mio avversario era battibile ma con un argento al collo è più facile accontentarsi’ questo il commento dell’atleta della ligure che dopo il titolo italiano del 2011 e questo importante risultato a livello continentale passerà Senior già dal prossimo anno.
Secondo gradino del podio anche per Piero Alessi, Juniores nella categoria 52 kg.

Giornata di medaglie anche per il fighting system, arte di coppia il cui spettacolo ha tenuto con il fiato sospeso i tantissimi spettatori del 105 stadium. Gli azzurri si mettono al collo un bronzo davvero importante grazie all’esibizione da brividi delle juniores Jessica Castellani e  Martina Pacioselli .

Dario Quenza, presidente dell’A.I.J.J, a fine giornata esalta lo spettacolo offerta dagli atleti e dal pubblico: ‘Stiamo vedendo il meglio del ju jitsu europeo, tutti gli incontri sono di altissimo livello e ogni medaglia ha un valore davvero particolare. Genova ha ancora una volta risposto alla grande con un pubblico numeroso e davvero caloroso.’ Domani giornata conclusiva dell’Europeo con tanti azzurri in gara pronti ad il bottino italiano.



Ulteriori Info www.jujitsu-aijj.it/cms/

Ultimo aggiornamento Domenica 13 Maggio 2012 01:21