FIPSAS Genova - Via libera alla stagione di pesca alla Trota e al piano di controllo del Cormorano Stampa
Domenica 23 Febbraio 2020 21:12

Tags: FIPSAS Genova

0a0apescatr

La stagione della pesca alla Trota aprirà regolarmente domenica 23 febbraio p.v., alle 6.30, in tutta la provincia di Genova, ad eccezione delle Valli Aveto e Trebbia dove, nel rispetto del progetto sperimentale di tutela e valorizzazione, la stagione avrà inizio il prossimo 29 marzo.

E’ attiva l’applicazione web che consente di effettuare il versamento per il rilascio e/o il rinnovo della licenza di pesca “on-line” tramite internet al link: https://goo.gl/wFnLQ3
Il tesserino segnacatture regionale è in distribuzione da alcuni giorni presso i punti convenzionati. Il tesserino particolare per le Valli “Aveto Trebbia” sarà invece disponibile in “digitale” su smartphone (Hooking App scaricabile gratis su Android e IoS) dal 2/3/2020 e in versione “cartacea” dal 9/3/2020.
Al fine di poter procedere con il necessario ripopolamento dei nostri torrenti, Regione Liguria ha decretato il divieto di pesca, in tutte
le acque della provincia di Genova, nei giorni compresi tra il 21/3 e il 28/3/2020. Il posticipo delle semine a marzo (in linea con Aveto e
Trebbia) si è reso necessario per superare il picco di predazione posto in essere dagli uccelli ittiofagi. L’acclarato sovrannumero di
cormorani, principale concausa della severa contrazione della fauna ittica autoctona, ha dato impulso al progetto di cooperazione tra FIPSAS e Regione Liguria. Dopo tre anni di rigorosi studi scientifici condotti dal CESBIN (Università degli Studi di Genova), il progetto, volto al contenimento del numero di cormorani, ha ottenuto il parere favorevole di ISPRA (Ministero dell’Ambiente) e, non ultimo, ha superato l’impugnazione della LAC Lega Abolizione Caccia che, proprio oggi, si è vista respingere dal TAR Liguria la richiesta di sospensiva alla quale si era giustamente opposta la Regione affiancata in giudizio dalla FIPSAS. Il piano di controllo del cormorano sarà pertanto operativo per i prossimi 4 anni.
In questi mesi abbiamo lavorato con serietà, senza proclami né clamori. Presto saranno rese pubbliche altre interessanti novità.
Intanto, già da domenica, garantiamo il ripopolamento delle acque in concessione alla FIPSAS e presto, la vigilanza, su tutto
il territorio, sarà rafforzata con 25 nuovi guardapesca federali.