Home Calcio Cremonese – Spal 2-0 con l’esordio a Dimaro Folgarida di Pickel e...

Cremonese – Spal 2-0 con l’esordio a Dimaro Folgarida di Pickel e Ascacibar

0
CREMONESE
CREMONESE-SPAL (Foto da Nicer Trento )

DIMARO FOLGARIDA (VAL DI SOLE – TRENTINO) – Va alla Cremonese il Derby della Val di Sole grazie alla vittoria per 2-0 (0-0) nella sfida con la Spal disputata allo Stadio Carciato di Dimaro Folgarida. Nelle file dei grigiorossi fanno l’esordio i neo acquisti Charles Pickel e Santiago Ascacibar, aggregati alla squadra in Trentino proprio poche ore prima dalla sfida. Nel primo tempo la Spal si dimostra più tonica sul piano fisico ma all’inizio della ripresa è la Cremonese a passare in vantaggio con un gran sinistro di Valeri che sfrutta un passaggio filtrante in area di Ciofani. All’88’ il raddoppio di Baez su rigore concesso dall’arbitro Minelli per l’atterramento in area di Strizzolo. Al 30’ di entrambi i tempi l’arbitro ha concesso la pausa acqua. Nonostante i temporali della notte che mitigano la temperatura a Dimaro Folgarida nel pomeriggio il caldo in campo si fa sentire.

CREMONESE (4-3-3): Sarr (85’ Ciezkowski), Ravanelli (46’ Sernicola), Valeri (73’ Ndiaye), Castagnetti (58’ Ascacibar), Bianchetti, Vasquez, Ghiglione (58’ Baez), Pickel (73’ Bartolomei), Tsadjjout (58’ Strizzolo), Bonaiuto (58’ Acella), Tenkorang (Ciofani). A disp.: Agazzi, Valzania, Gondo. All. Alvini

SPAL (4-4-2): Alfonso (46’ Thiam Ngagne), Almici (88’ Nador), Celia (78’ Saiani), Esposito (58’ Viviani), Varnier (46’ Dalle Mura), Arena (46’ Peda), Murgia (78’ Puletto), Mancosu (85’ D’Orazio), Finotto (46’ Rabbi), Zanellato, Di Francesco (46’ Rauti). A disp.: Boccia, Pomini, Wilke Braams. All. Venturato

Arbitro: Daniele Minelli di Varese. Assistenti: Luca Mondin di Treviso e Davide Moro di Schio

Marcatori: 48’ Ciofani, 88’ Baez (rigore)

Ammoniti: Viviani (S) e Pickel (C)

Angoli: 5 – 5

 

Allo stadio di Carciato va in scena la classica partita precampionato, con i giocatori che ancora risentono le fatiche del grande lavoro svolto in ritiro: la Spal a Mezzana che lascia oggi per rientrare a Ferrara e la Cremonese che rimarrà ancora sette giorni a faticare ai piedi delle Dolomiti di Brenta. Per Alvini e Venturato tante note positive ma anche la necessità di registrare ulteriormente la sincronia di gioco dei vari reparti come d’altronde appare scontato in questa parte della stagione. Per questo i due allenatori fanno ruotare praticamente l’intera rosa a disposizione.

Si è giocato dinnanzi a circa 800 spettatori, con gli ultrà della Spal che hanno sostenuto la squadra per l’intero incontro con cori e canti. Una sorta di ossigenazione e prova generale per il prossimo esordio in campionato, che è stato certamente agevolato dall’aria della Val di Sole.

Numerose le occasioni per parte. Dopo il vantaggio della Cremonese due in particolare quelle per la Spal per pareggiare: Al 59’ con Rabbi protagonista di una gran fuga sulla destra e il cui tiro in diagonale è respinto da Sarr; poco dopo con Rauti autore di un gran destro da centro area nuovamente deviato in acrobazia dal portiere grigiorosso. Nel finale arriva il raddoppio della Cremo su rigore realizzato da Baez.

Con il derby della Val di Sole va lentamente in archivio la stagione dei ritiri precampionato nella valle del Noce: ad allenarsi ai piedi delle Dolomiti di Brenta patrimonio Unesco rimane la sola Cremonese dopo che ieri anche la squadra femminile del Parma (come la scorsa settimana ha fatto quello quella maschile) ha lasciato la Val di Pejo.

INFO: www.visitvaldisole.it e www.visitdimarofolgarida.it