Dalla terra all’asfalto, Stella al Benacus

stella
Manuele Stella - Rally Città di Schio 2021 (Foto Mario Leonelli)

Brentino Belluno (VR) – Con il Raceday ormai in tasca, per quanto riguarda la classifica di Raggruppamento I, Manuele Stella inizia a guardarsi attorno, vagliando nuovi orizzonti, e quale migliore occasione per tenersi in allenamento se non prendendo parte al primo appuntamento di una Coppa Rally ACI Sport che, in terza zona, si aprirà a casa propria.

I prossimi 4 e 5 Marzo, con partenza ed arrivo a Caprino Veronese, andrà in scena la diciottesima edizione del Benacus Rally ed il pilota di Brentino Belluno ha risposto presente.

Parcheggiata temporaneamente la Suzuki Swift R1 turbo il portacolori di Best Racing Team, sempre affiancato da Sara Refondini sul sedile di destra, tornerà alla guida della Peugeot 106 Rallye di gruppo N, supportato da Baldon Rally, senza escludere la rincorsa alla finale.

Oltre al Benacus infatti saranno altri quattro gli eventi scaligeri che costituiranno il calendario di terza zona, a partire dal Rally del Bardolino ad inizio Aprile, proseguendo con il Rally della Valpolicella a Maggio e concludendo con il Rally Due Valli di Ottobre, a coefficiente maggiorato.

Nel mezzo due classiche del rallysmo del Triveneto come il Rally della Marca, a fine Luglio, ed il Rally San Martino di Castrozza, a metà Settembre, entrambi con coefficiente a quota 1,5.

“Vogliamo tenerci in allenamento” – racconta Stella – “perchè vogliamo spingerci verso i nostri limiti, superandoli per capire fino a che punto possiamo essere competitivi. È vero, sono amante della terra e lo ho dichiarato in più di una occasione ma non ci è scappato d’occhio che la zona tre, della Coppa Rally ACI Sport, conta ben quattro eventi su sei nella nostra provincia. Non partiamo con l’obiettivo specifico di seguire questo campionato, abbiamo qualcosa di più grosso che sta bollendo in pentola, ma non escludiamo che, se il Benacus dovesse andare bene, potremmo anche farci un pensierino. Abbiamo visto che con la 106 possiamo fare bene.”

Parzialmente modificato rispetto alla passata edizione il Benacus targato 2022 si aprirà, Sabato 5 Marzo, sulla rispolverata “Peri – Fosse” (7,48 km) per poi dirigersi verso la “Lumini” (7,28 km).

Usciti dal riordino di San Zeno di Montagna si affronterà la speciale più lunga, quella di “Graziani” (14,34 km), ritornando poi a ripetere la “Peri – Fosse” e la “Lumini”.

Un altra sosta a San Zeno di Montagna e poi via per il rush finale con le conclusive “Graziani” e “Peri – Fosse”, completando un percorso di poco più di sessantacinque chilometri cronometrati.

“Il Benacus è la mia gara di casa” – aggiunge Stella – “e sono molto contento di poterci tornare a correre. Sarà un allenamento, sia sulla guida che sull’affiatamento del nostro equipaggio, in attesa di prendere parte all’appuntamento più importante della nostra stagione. Il percorso è davvero molto bello, mi piacciono tanto queste prove speciali. Devo fare i miei complimenti a tutto lo staff dell’organizzazione. Davvero un bel rally, ben fatto. Sono veramente soddisfatto di poter essere al via di questa edizione e non vedo l’ora di partire. Cercheremo di esprimerci al meglio e di puntare al podio della classe N2. Quando si corre in casa si vuol sempre fare bene.”

condividi
Translate »
Exit mobile version