Home Altri sport Motori

DEGASPERI VINCE LA CIVIDALE – CASTELMONTE

0

immagine a cura di Giuseppe Rainieri

Trento – È un Diego Degasperi affamato quello che ci sta regalando il finale di stagione tricolore e dopo essersi cucito sulla tuta il titolo di vicecampione italiano nella massima serie nazionale, il Campionato Italiano Velocità Montagna, il pilota di Trento ha inanellato un altro risultato di elevata caratura, salendo sul gradino più alto del podio assoluto.

Teatro della vittoria è stata la Cronoscalata Cividale – Castelmonte, evento valevole per il Trofeo Italiano Velocità Montagna in zona nord, che ha visto il portacolori di Vimotorsport iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro per la terza volta, la seconda consecutiva.

Condizioni meteo particolarmente complicate avevano reso decisamente insidioso il tracciato della salita friulana ed infatti Degasperi, alla guida della sua Osella FA30/GEA curata dal Team Faggioli, partiva cauto nella prima salita di prova al Sabato, chiudendo soltanto sesto.

Con il fondo che andava progressivamente ad asciugarsi il trentino dava sfogo alle sue doti velocistiche, piazzando una zampata che annichiliva la concorrenza, a più dieci sul secondo.

Galvanizzato dal potenziale espresso nella doppia sessione di prova Degasperi scattava con il coltello tra i denti in gara 1 ma, qualche incertezza di troppo, non gli permetteva di dormire sonni tranquilli, in virtù di una vittoria maturata con poco più di un secondo su Faggioli.

“La pioggia incessante dei giorni precedenti” – racconta Degasperi – “ha reso il tracciato davvero insidioso e nella prima prova, salito con gomme da acqua, non ho voluto rischiare. Nella seconda, man mano che il fondo si asciugava, ho spinto e ne è uscita un’ottima prestazione per la Domenica. Sono partito convinto, in gara 1, ma qualche incertezza non mi ha permesso di mettere in sicurezza il primo posto, pur avendo migliorato il tempo del Sabato.”

Apportata qualche piccola variazione sul tema Degasperi riusciva ad esprimersi ad alti livelli anche in gara 2, centrando una doppietta di manche che si è tradotta nella vittoria assoluta, in quella di gruppo E2SS ed in classe E2SS3000, archiviando un altro fine settimana notevole.

“Grazie ai consigli preziosi di Simone Faggioli” – aggiunge Degasperi – “la seconda manche è stata ancora vincente, senza sbavature. Calcoliamo che la nostra Osella è la vettura più grande che corre in Europa, sia per larghezza che per lunghezza, e la salita di Cividale è quella più anomala d’Italia. Più che una cronoscalata sembra una prova speciale di un rally, ad esempio conta tre discese ma la stessa conformazione del percorso, molto stretto e sconnesso, non è l’ideale per questa tipologia di vettura. Il team è stato perfetto, come sempre, e siamo stati riforniti in modo ottimale da Pirelli, per quanto riguarda le coperture. Sono contentissimo di questa vittoria assoluta, la terza qui a Cividale e la seconda consecutiva. Vedere il proprio nome iscritto nell’albo d’oro è sempre emozionante. Non abbiamo però molto tempo per rifiatare e, in attesa che ACI Sport ufficializzi la situazione di classifica finale del TIVM nord, ci concentriamo già sull’ultimo appuntamento di questo 2022, ad Orvieto, dove daremo il massimo per chiudere in bellezza un’annata che ci ha visto protagonisti ad altissimi livelli.”

Previous articleDL Racing protagonista all’esordio nel Lamborghini Super Trofeo
Next articleOasi WWF negli ospedali dei bambini per una riabilitazione a contatto con la natura