Home Altri sport Motori

Dominio di Naska nella Lotus Cup Italia a Varano

Autodromo di Varano
Dominio di Naska nella Lotus Cup Italia (Autodromo Riccardo Paletti Varano de' Melegari)

E’ stato un FX Racing Weekend dalle mille emozioni quello andato in scena sull’Autodromo ‘Riccardo Paletti’ di Varano de’ Melegari lo scorso fine settimana. Oltre duecento piloti hanno dato vita ad una sequenza di sfide avvincenti nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 aprile, accompagnati da una fantastica cornice di pubblico che ha seguito con passione ed entusiasmo le dieci categorie presenti al via sul tracciato che sorge nel cuore della Motor Valley. Grande successo per la novità rappresentata dall’esclusiva Grid Walk con relativo DJ Set aperta ai fans.

Le venti gare andate in scena lungo i 2350 metri dell’Autodromo Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari non hanno mancato di riservare bagarre e spettacolo. Nel secondo round stagionale della FX Pro Series, ad imporsi sono stati il popolare pilota e content creator Alberto Naska in gara-1 ed il giovanissimo Patrik Fraboni nella seconda manche, mentre il primo appuntamento del Trofeo Predator’s ha registrato i successi di Andrea Zaniboni e Devis Padovan. Dominio targato Ferri-Bodega in ATCC Italy, con Tommaso Toldo e Claudio Grispino che hanno invece centrato il successo assoluto nelle due sfide della ATCC Cup. Altrettanto serrato il confronto nella Sprint Series, dove a prevalere sono stati Luka Grm e Matteo Gionfiantini, mentre le quattro manche della Legends Cars Italia hanno visto svettare Alessandro Bollini e Rosario Messina nel gruppo A e Alessandro Pittiglio e Christian Betti nel gruppo B. Emozioni forti anche dalle altre competizioni in monoposto, grazie alle doppiette di Enrico Battaglia in FX2 e di Pietro Tenconi nella Formula Classic, mentre Alberto Naska si è imposto in entrambe le gare nella Lotus Cup Italia.

FX PRO SERIES. Il secondo appuntamento stagionale del campionato riservato alle performanti monoposto Tatuus T014 ha confermato il grande equilibrio già emerso in occasione della precedente sfida al Mugello. Dopo una sessione di qualifica che ha visto svettare Patrick Fraboni davanti ad Alberto Naska, è stato proprio quest’ultimo a transitare per primo sotto la bandiera a scacchi in gara-1 approfittando di una partenza che gli ha permesso di sorprendere l’avversario, mentre l’esordiente 15enne Riccardo Paniccià ha conquistato il terzo gradino del podio. L’inversione delle prime sei posizioni sulla griglia di gara-2 ha reso l’andamento di quest’ultima ancora più spettacolare ed incerta, non impedendo però a Fraboni di cogliere il successo al termine di una prestazione magistrale, precedendo sul traguardo Naska e Lorenzo Mariani. La graduatoria di classe Silver ha visto svettare Riccardo Paniccià e Niccolò Colussi, mentre Cosimo Antoniello e Rodolfo Cambiaso si sono imposti nella Master.

TROFEO PREDATOR’S. Esordio stagionale in grande stile per le PC015 realizzate da Corrado Cusi, con uno schieramento di ben trenta vetture presenti al via dell’appuntamento sul circuito di casa. Andrea Zaniboni ha dominato la prima manche dopo essere scattato dalla pole position, precedendo sotto la bandiera a scacchi Andrea Campagna e Claudio Tempesti. Nella seconda prova, Devis Padovan ha controllato alla perfezione gli avversari dopo essere scattato al comando, avendo la meglio nei confronti dei campioni in carica David Tonizza e Davide Critelli, entrambi artefici di due straordinarie rimonte. La classe Silver riservata ai debuttanti ha visto i successi dei giovani Antonino Piria e Giuseppe Saverino, mentre nella graduatoria Over Claudio Tempesti ha messo a segno un doppio centro nelle due gare davanti a Sabbatini e Lolli.

ATCC ITALY/LIGHT. Il campionato riservato alle vetture Turismo ha celebrato il doppio successo da parte del team Meteco Corse, con l’Audi RS3 affidata a Fulvio Ferri e Giuseppe Bodega che ha dominato entrambe le manche precedendo la Cupra Leon di Marco Squillaci (Pro Race), con Fausto Flavi (Cipierre) e Stefano Pallotti ad alternarsi sul terzo gradino del podio nelle due manche. Quest’ultimo si è inoltre imposto nella divisione Light, precedendo dapprima la Seat Supercopa di Andrea Marchesini ed in seguito l’Honda Civic di Rino De Luca, con Lorenzo Semprini (Porsche Cayman) al top nella classe GT.

ATCC CUP. Due gare movimentate e divertenti hanno caratterizzato l’esordio stagionale della divisione Cup, con oltre venti vetture al via. A conquistare il successo nella prima manche è stato il giovane Tommaso Toldo, il quale a bordo della Clio schierata da Bolza Corse ha avuto la meglio nei confronti dell’agguerrita concorrenza rappresentata da Gianpiero Fornara e Claudio Grispino. Quest’ultimo è poi riuscito ad avere la meglio in gara-2, precedendo le altre Renault Clio di Toldo e Fornara sul podio della classifica assoluta. Doppia gioia per Andrea Carpenzano nella ‘prima’ stagionale della One Cup Series, con il pilota siciliano che ha preceduto in gara-1 le altre Bmw Serie 1 di Giuseppe Angilello e Mauro Moriconi, mentre nella seconda prova a conquistare la piazza d’onore è stato Giovanni Grasso davanti allo stesso Moriconi. Grandi emozioni anche per il debutto stagionale della 318 Cup, con Michele Parretta autore di un doppio successo davanti ad Alessio Mencuccetti e Michele Materni. Inoltre, Riccardo Garbin e Valentino Gambarotto si sono imposti nella classe Ibiza, mentre Roberto Fortis e Maurizio Fumi hanno invece avuto la meglio rispettivamente nelle classi D e E.

LEGENDS CARS ITALIA. Sessanta concorrenti al via e quattro manche ricche di spettacolo per le divertenti vetture di origini statunitense nel primo appuntamento stagionale a Varano. Nel Gruppo A, ad imporsi in gara-1 è stato Alessandro Bollini, abile a precedere per pochi decimi sul traguardo Rosario Messina e Tobias Poschik, mentre la seconda manche (neutralizzata dopo un incidente al via senza conseguenze per i piloti) ha visto prevalere Messina sotto la bandiera a scacchi davanti a Poschik e Gabriele Covini. Nel Gruppo B il confronto è stato altrettanto incerto, con i successi che sono andati ad Alessandro Pittiglio in gara-1 su Luca Fraquelli e Claudio Covini, mentre nella seconda prova Christian Betti ha preceduto Enrico Zille e Andrea Calloni.

SPRINT SERIES. La terza edizione della serie monomarca low-cost, che presenta al via le ‘piccole’ Twingo Cup, si è aperta con il successo dello sloveno Luka Grm in gara-1, il quale ha preceduto il campione in carica Andrea Basso e Matteo Gonfiantini, con Mamo Vuolo a completare il podio della serie tricolore. Una combattuta seconda manche ha fatto registrare il successo di Gonfiantini, abile a precedere Grm e Petrushevski nell’Eurocup, mentre Basso e Gasparini hanno completato il podio nella graduatoria italiana.

FX1/FX2. Dominio firmato da Enrico Battaglia nella doppia sfida che ha caratterizzato il secondo appuntamento stagionale del campionato riservato alle monoposto. Al volante della Griiip G1, il portacolori del Battaglia Racing Team ha preceduto nell’ordine Andrea Masci e Vito Di Bello, entrambi al volante di Formula Renault e autori di un bel duello. Nella seconda prova le posizioni alle spalle del vincitore si sono invertite, con Di Bello a precedere Masci alle spalle del fuggitivo Battaglia. Sandro De Virgilis e Stefano Pezzoni hanno inoltre completato il podio nella graduatoria FX2.

FORMULA CLASSIC. Il tuffo nella storia del motorsport ha visto le monoposto storiche dare vita a due manche interessanti, in una griglia che promette ulteriori e prestigiosi innesti in vista del prosieguo della stagione. Pietro Tenconi ha svolto il ruolo del mattatore, imponendosi in entrambe le manche al volante della sua Dallara 386: il lombardo ha preceduto in gara-1 Emanuele Aralla su Dallara F390 e Niccolò Colussi su Formula Abarth, quest’ultimo vincitore della classe Historic. Nella gara che ha concluso il weekend di Varano, Tenconi ha ribadito la propria superiorità precedendo Emanuele Aralla e il campione in carica Matteo Aralla su Reynard F903, mentre Colussi si è confermato al top nella classe Historic davanti a Grassano e Gabelli.

LOTUS CUP ITALIA. Alberto Naska ha proseguito a Varano la propria striscia vincente inaugurata nel primo appuntamento della stagione promossa da PB Racing, dapprima imponendosi in gara-1 (approfittando del ritiro del leader Massimo Abbati) davanti a Roberto Agostini e Marco Gianesini, quindi avendo in seguito la meglio anche nella seconda prova, è riuscito a rimontare dalle retrovie mettendosi alle spalle lo stesso Agostini e Maurizio Copetti.

Il prossimo appuntamento per l’Autodromo Riccardo Paletti di Varano de’ Melegari è per il fine settimana del 20-21 aprile con i Trofei Motoestate

Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti del calendario gare, delle prove libere moto e auto e per gli eventi in autodromo, è possibile consultare il calendario sul sito www.varano.it e sulle pagine social dell’Autodromo.