Home Altri sport

Doppio Argento per l’Atletica Arcobaleno Savona ai Campionati Regionali di Società

Atletica Arcobaleno Savona
Ilaria Cavanna e coach Alessandro Senelli

UN DOPPIO ARGENTO PER ATLETICA ARCOBALENO SAVONA AI CAMPIONATI REGIONALI DI SOCIETA’ ASSOLUTI DI IMPERIA
Molto bene i lanciatori ILARIA CAVANNA e DENIS CANEPA, lo sprinter LUCA BIANCARDI, ANNA CROVETTO e la Staffetta 4×400 Uomini

Tradizionale appuntamento di fine maggio con il Campionato Italiano Assoluto di Società, quest’anno abbinato alla classifica valida a tutti gli effetti quale Campionato Regionale.
E se da un lato si celebra la doppia affermazione del Team Cus Genova, è comunque molto positivo segnalare il duplice argento conquistato dall’Atletica Arcobaleno Savona, pur in una fase di rinnovamento e con molti giovani in formazione.
Classifica maschile che recita: Cus Genova 12.564 punti, Arcobaleno 11.569, Maurina OlioCarli Imperia 10.480.
E per il femminile la sfida termina con Cus Genova a 11.718, Arcobaleno 10.726 e Atletica Spezia Duferco a 10.321.

Ma veniamo ai risultati principali partendo dal settore femminile.
Copertina ancora una volta per Ilaria Cavanna. La forte martellista ovadese si è migliorata di quasi 2 metri, disintegrando la barriera dei 50. Miglior lancio a 51.42, misura che la colloca attualmente in 5° posizione nella lista junior dell’anno in Italia, 2° posto in gara.
Torna a ruggire anche la velocista Anna Crovetto: brillante 25.74 sui 200 abbinato a 59.01 sui 400 per un duplice bronzo.
Bene la 4×100 (composta da Asia Bianchi, Giorgia Tagliapietra, Penelope Ottonello e Annaluna Pittella), al 2° posto nella classifica generale.
Sempre presente ed efficace la mezzofondista Alessia Laura (2.20.13 sugli 800 e 4.53.28 sui 1500, per conquistare due medaglie d’argento).
Buon 4.12.39 per la giovane formazione della 4×400 (Lara Dieci, Alessia Laura, Letizia Leoni e Anna Crovetto), seconda all’arrivo.

Diverse prestazioni encomiabili anche in campo maschile.
Partiamo dalla staffetta 4×400 uomini in cui si è rivelato in tutto il suo potenziale lo junior 1° anno Federico Vaccari. Autore di un già ottimo 50.08 sabato nella gara individuale, in staffetta ha strabiliato, con un parziale cronometrato a 48.5. Non da meno i compagni di team Mirco Morando, Francesco Rebagliati e Marco Zunino. Arrivo sul filo dei millesimi con la formazione del Cus Genova, 3.19.62 per entrambe le formazioni, con arcobaleno dietro di un’unghia…
Ancora una volta leader Luca Biancardi, nonostante qualche acciacco di troppo: per lui due secondi posti, con un ottimo 10.69 sui 100 abbinato a 21.89 sui 200.
Marco Zunino conferma le sensazioni di un buon inizio di stagione, aggiudicandosi i 400 in 49.22 e chiudendo gli 800 in 1.54.93, classificandosi alle spalle del compagno di allenamenti Samir Benaddi (apparso in ottime condizioni di forma) che fa sua la gara in 1.54.31.
Samir corre anche un buon 1500, argento in 4.04.26.
Denis Canepa è sempre il re del giavellotto: 63.81 la misura con cui sbaraglia la concorrenza.
Francesco Ferramosca si migliora nel lungo portandosi a 6.68 ed aggiudicandosi la gara.
Francesco Rebagliati soffre un po’ più nel previsto ma chiude comunque in seconda posizione una discreta prova sui 400 ostacoli in 55.51.
Tra i molti risultati che meriterebbero di essere sottolineati ne estrapoliamo uno, che abbina l’entusiasmo dei giovani con la voglia di mettersi ancora in gioco di chi calca le scene atletiche da qualche decennio.
Adriano Rodrigo, una delle leggende del settore lanci regionale, approdato quest’anno in Arcobaleno dopo aver scritto pagine importanti in canotta Amatori, Cus Genova e Cus Sassari, non delude, anzi stupisce: un miglior lancio, con l’attrezzo da 7,257, a 47.39 che gli frutta un terzo posto in gara, ma che è soprattutto misura d’eccellenza in Italia, nella categoria M55.

condividi
Translate »
Exit mobile version