Home Altri sport Motori

Doppio titolo di vicecampione del mondo per Parolin a Franciacorta

Parolin Motorsport
Lammers Rene - Parolin Motorsport, World Karting Championship, FRANCIACORTA (Foto © KSP Reportages)

Momento culminante della stagione, il Campionato del mondo FIA Karting OK e Junior 2023 è stato all’altezza delle aspettative in termini di difficoltà e selettività. Con più di 100 piloti impegnati in ogni categoria, la sfida è stata all’altezza dell’evento. Parolin Motorsport ha dimostrato la sua competitività di alto livello lottando regolarmente per la vittoria. René Lammers nella OK e Christian Costoya nella OK-Junior si sono classificati secondi in questa formidabile competizione.

“Il fine settimana in Franciacorta è stato estremamente lungo e complicato.”, ha spiegato Marco Parolin. “Il numero record di partecipanti in ogni categoria ha di conseguenza moltiplicato le manche di qualificazione, richiedendo un impegno importante da parte del team. Alla fine, siamo riusciti a sfiorare la gloria in entrambe le categorie. Speravamo davvero nella vittoria, ma non posso nascondere la mia soddisfazione per questi due splendidi secondi posti. È una bella ricompensa per l’eccezionale lavoro di Christian e René, e naturalmente per tutti coloro che hanno lavorato duramente per ottenerla, con una menzione speciale per Franco Drudi e Gordon Finlayson. Ora guardiamo con fiducia alla fine della stagione e non vediamo l’ora di vedere cosa ci riserva il futuro.”

OK

Rene Lammers:
secondo in qualifica, due vittorie, tre P2 e una P3 nelle manche, vincitore della Super Heat B, secondo in finale e vicecampione del mondo.

Anatoly Khavalkin:
33° in qualifica, risalito di 27 posizioni nelle manche, secondo nella Super Heat B, settimo in finale.

OK-Junior

Christian Costoya:
pole position in qualifica, quattro vittorie di manche, secondo nella Super Heat, secondo in finale e vicecampione del mondo.

Jack Iliffe:
32° in qualifica, un secondo posto nella manche, 16° nella classifica intermedia (+16 posizioni), settimo nella Super Heat A (+16 posizioni), ritirato nel quarto giro della finale.

Nonostante la loro buona velocità, Zac Drummond, Vivek Khantan e Sebastian Lethimaki sono stati sfortunati nelle qualifiche, compromettendo seriamente il loro weekend.

parolinracing.com