Home Altri sport Motori

Esordio da incorniciare per Simone Antognetti

Simone Antognetti
Simone Antognetti (Foto Thomas Imagery)

Castelnuovo Magra – Non poteva esserci debutto migliore nel mondo dei rally per Simone Antognetti, che al 8° Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia, andato in scena nel weekend appena conclusosi, ha firmato un doppio primato, sia per quanto riguarda la classe RS1.6Plus sia nella classifica riservata agli Under 25, oltre al 29° posto assoluto ed al 6° di gruppo RC5N.

Il giovane 24enne di Castelnuovo Magra, affiancato dall’esperto lucchese Alfonso Della Maggiora e per i colori del Versilia Rally Team, si è messo in mostra al volante della Citroen Saxo VTS, gestita insieme all’amico e collega di lavoro Simone Borgato, dimostrando fin dai primi chilometri decisione, calma e velocità. Dopo aver preso confidenza con la vettura in occasione dello shakedown, il giovane pilota spezzino si è trovato ad affrontare i primi chilometri di gara all’imbrunire e con il percorso di gara reso estremamente insidioso dal temporale che ha colpito l’entroterra di Piombino, ma nonostante le condizioni difficili si è subito portato in testa, con ampio margine, al confronto di classe, facendo particolare affidamento ai consigli del suo navigatore. La ripetizione della prova di “Sassetta” ha ulteriormente confermato il suo primato, ribadito poi nel secondo giorno di gara, con una sapiente gestione del passo gara, andando ben oltre ciò che ci si potesse aspettare da un debuttante, e sfogando poi tutte le sue emozioni e la tensione accumulata sul palco di arrivo.

“E’ stato un gran bel weekend per noi – le parole di Alfonso Della Maggiora, navigatore di Simone Antognetti – Io e Simone ci siamo conosciuti soltanto il giorno prima del rally, per le ricognizioni autorizzate del percorso, e mi ha subito colpito il suo approccio serio e professionale. Si è messo a disposizione, ascoltando e cercando di apprendere il più possibile, dimostrando molta umiltà, una dote non semplice da trovare in un giovane di 24 anni. Le condizioni della prova di Sassetta, conosciuta come “l’università della curva”, erano veramente impegnative, ma Simone si è dimostrato intelligente e veloce, dando subito un chiaro segnale nella classifica. Il primo giro della domenica ci ha visti andare con cautela, viste le condizioni della strada, ancora umida nonostante il sole, mentre nella ripetizione delle prove, pur correndo senza cercare eccessi, abbiamo ribadito la nostra leadership. Per me è stata una piacevole sorpresa, non è il primo ragazzo che accompagno al debutto, ma in tutta onestà dico che, se queste sono le premesse, insieme a questo ragazzo ci sono delle belle soddisfazioni da togliersi. Chiudo ringraziando, in primis, Simone per avermi voluto al suo fianco nel debutto agonistico, ai ragazzi dell’assistenza, alla scuderia ed ai partner che lo sostengono, ovvero AutoTecnica, Auto Sarzana e FM Lubrificanti: ho passato un weekend piacevole e mi sono proprio divertito!”