Home Sport acquatici Canottaggio-Canoa

European Rowing Coastal Challenge, sei ori per l’Italia

European Rowing
Il quattro femminile coastal con Cesarini, Rodini, Bove, Tarantola e Calder (Foto Mimmo Perna)

MARINA DI CASTAGNETO – Società italiane in evidenza a Donoratico nell’European Rowing Coastal Challenge. Nelle sette finali endurance disputatesi questo pomeriggio, i club remieri del Belpaese hanno prevalso in tre occasioni, a partire dal quattro femminile del supermisto Tokyo 2020, composto dalle campionesse olimpiche Federica Cesarini e Valentina Rodini con le vicecampionesse olimpiche francesi Claire Bove e Laura Tarantola e il timoniere Alessandro Calder. Un successo maturato sulla SC Telimar di Elisa Arcara, Violante Lama, Elena Joana Armeli, Alice Ramella e Maria Condurso al timone, e sulla SC Pontedera di Ludovica Serafini, Arianna Noseda, Paola Piazzolla, Diana Dymchenko e Ginevra Marconcini timoniera, piazzamenti che regalano all’Italia una vera e propria tripletta.

Il Rowing Club Genovese esulta per il successo di Giacomo Costa e Edoardo Marchetti nel doppio maschile davanti alla Norvegia del vicecampione olimpico Kjetil Borch e al GS Speranza di Alessio Bozzano ed Edoardo Rocchi, mentre a seguire l’azzurra Stefania Gobbi domina per i Carabinieri-SC Padova la finale del singolo femminile, specialità della quale è iridata in carica, davanti a Ucraina e Svezia. Per i circoli remieri italiani, anche altre due medaglie d’argento, quella della SC Telimar di Armeli e Lama nel doppio femminile – oro Spagna, bronzo Norvegia – e quella della Canottieri Verbanese di Edoardo Sottocornola, Saverio Bindella, Maverick Di Giovanni, Emanuele Ardizzoia e il timoniere Alessandro Motta, alle spalle dell’Estonia e davanti alla Polonia.

La tre giorni di Donoratico ha ospitato anche le regate di beach sprint, riservate alle rappresentative nazionali e dove l’Italia ha conquistato tre medaglie d’oro: Giovanni Ficarra nel singolo Senior maschile ha battuto il norvegese Borch (bronzo Lituania); Alice Ramella nel singolo Senior femminile ha sconfitto la polacca argento olimpico del quadruplo femminile Agnieszka Kobus (bronzo Germania); Paolo Condurso e Matilde Chiavaroli nel doppio Junior misto hanno vinto su Spagna e Germania. Medaglia d’argento infine per Paolo Fugazzotto nel singolo Junior maschile, dietro la Spagna e davanti alla Germania. Domani è subito tempo di tornare in acqua per l’Italia del canottaggio, impegnato a Varese nei Campionati Italiani di Gran Fondo in doppio e quattro senza.