GALLERIA WIKIARTE - APERTURA MOSTRE PERSONALI DI MARIN, PAGLIANTI, RAMACCIOTTI Stampa
Scritto da Sevenpress   
Martedì 27 Ottobre 2020 14:25

Tags: Francesca Bogliolo | Lisandro Ramacciotti | Roberto Paglianti | Walter Marin | Wikiarte

0a0aaaaflyer-fronte-marin900x300

La Galleria d’Arte Contemporanea Wikiarte in Via San Felice 18 – Bologna   è  lieta di informarvi che sabato 31 ottobre 2020 ore 17.00  si terrà l’apertura delle mostre personali di  Walter Marin - Roberto Paglianti - Lisandro Ramacciotti

La parola Armonia ha origine da un termine greco che rimanda a un legame equilibrato tra vari aspetti e indica una sintesi di parti diverse formanti un tutto proporzionato e concordante. Nell'arte, l'Armonia mantiene da secoli una posizione di rilevante importanza, che non cessa di affascinare gli artisti contemporanei: il filo sottile ma saldo che unisce i protagonisti di questa ultima esposizione bolognese sembra essere proprio la consonanza che si sprigiona tra gli elementi delle opere esposte, che sembrano obbedire a un'unica interna euritmia.

Nelle opere di Walter Marin, artista veneto, i pieni e i vuoti si alternano in nuovi equilibri, che mettono in risalto l'intensità del gesto pittorico. Tra tradizione consolidata e modernità in continua evoluzione, l'artista affronta la tela con volontà di sperimentazione e rigore creativo, delineando una verità pregna di significati. Marin, abile interprete dei sentimenti dell'uomo, si muove abilmente in una dimensione narrativa, in cui la realtà si trasfigura per elevarsi a nuova forma e divenire capace di portare la riflessione sulla fugacità del mondo, assurto a dimensione poetica dello spirito.

Sequenze armoniche e composizioni intrise di lirismo caratterizzano l'arte fotografica di Roberto Paglianti, capace di cogliere la vita in tutte le sue più intime sfaccettature. Lo sguardo del fotografo non solo  muove verso una continua indagine sulla realtà, ma penetra l'essenza stessa di questa, senza limitarsi a poggiare sulla superficie. I soggetti, avvolti in suggestive atmosfere, paiono narrare in punta di piedi le radici di una ricerca che, prima di essere oggettiva osservazione, si rivela piuttosto naturale disposizione di un animo capace di addentrarsi nelle pieghe del vero e di suscitare intense emozioni.

Misteriose finestre affacciate sull'animo umano, gli occhi delle donne di Ramacciotti mantengono intatto il segreto della bellezza. Non si tratta di ritratti, piuttosto di una sequenza di figure imperscrutabili che trattiene in sé l'enigma del femminile. Decise e consapevoli, le donne dell'artista sembrano voler evocare attraverso le loro pose la nascita di una Belle Époque contemporanea. Come nuove Sibille, esse sembrano aver perso l'intenzione di divinare, per limitarsi a sorridere con un sorriso ermetico, eco incessante di un'epoca arcaica in cui l'immobilità e la fissità dello sguardo sapevano porre la donna su un piano ideale.

Presentazione ore 18.00 a cura di
Francesca Bogliolo


Sponsorizzata e pubblicizzata da:
www.fogacci.net
www.virtualstudios.it
www.kooness.com
www.mgpsrl.it
www.palazzopallavicini.com
www.digitalsuits.it 


Location:
Galleria Wikiarte
Via San Felice 18
40122, Bologna

Durata mostra:
dal 31 ottobre al 12 novembre 2020
termine mostra 12 novembre ore 15.00

Apertura mostra
dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 18.00


Comportamenti:
Secondo decreto dpcm

Si effettueranno ingressi scaglionati con obbligo della mascherina.

Info e contatti:
Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito: www.wikiarte.com
Tel:  0515882727

Seguici sui social:
Instagram: @galleria_wikiarte #galleriawikiarte
Facebook: Galleria Wikiarte