Varazze celebra la nona edizione del “Lanzarottus Day” Stampa
Lunedì 14 Settembre 2020 19:25

Tags: Comitato Malocello | Comune di Varazze | Ponente Varazzino

0a0aaaVarazze.19.09.2020.Lanzarottus-Day-nona-edizione-Locandina

Il “Lanzarottus Day è una giornata, una settimana, un mese e un anno che la città di Varazze dedica al ricordo dell’impresa compiuta da Lanzarotto Malocello, con la partecipazione e il coinvolgimento del locale associazionismo, delle Scuole di ogni ordine e grado e dell’intera Comunità.

Il penultimo sabato del mese di settembre, quest’anno il giorno 19, come ormai avviene dal 2012, anno in cui l’Amministrazione Comunale all’ora in carica, cogliendo l’occasione fornita dall’Avv. Alfonso Licata, autore del libro “Lanzarotto Malocello, dall’Italia alle Canarie (1312-2012)” e Presidente del Comitato Lanzarotto Malocello Internazionale, costituito a Roma nel 2009, ha deciso di ricordare il suo insigne concittadino, che all’inizio del XIV secolo scoprì l’Arcipelago delle Canarie e l'isola di Lanzarote, che porta il suo nome.

Il “Lanzarottus Day” viene organizzato dall’Assessorato alla Cultura della città di Varazze, il quale, a testimonianza della sentita appartenenza e condivisione, ogni anno, si avvale della diretta collaborazione di una locale Associazione: ha iniziato “U Campanin Russu”, seguito da “ANMI Gruppo di Varazze” e dalla locale Sezione della “Lega Navale Italiana”.

Quest’anno tocca all’Associazione Amici Museo del Mare di Varazze, che si avvarrà del supporto della Direzione della Marina di Varazze, dell’Associazione Artisti Varazzesi, del Comitato Lanzarotto Malocello, del locale Associazionismo e personalità, che hanno promosso eventi e istituito borse di studio, finalizzate al ricordo dell’impresa compiuta dall’intrepido navigatore varazzino.

Rispetto alle passate edizioni, questa nona cerimonia del “Lanzarottus Day” si svolgerà, necessariamente, in tono minore, a causa dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus, che obbliga tutti a porre in atto valide misure di contenimento. Pertanto:
- niente presentazione e apericena del venerdì pomeriggio nella darsena portuale, con a seguire serata di conferenze con noti ospiti (lo scorso anno: sua Eccellenza il Vescovo di Savona Mons. Calogero Marino - don Claudio Doglio Parroco di Sant’Ambrogio - il Sindaco di Celle Ligure Caterina Mordeglia, in qualità di Madrina della manifestazione, accompagnata dall’Assessore alla Cultura Giorgio Siri - l’On. Dott. Enrico Hüllweck, già Sindaco di Vicenza e capo della segreteria Politica del Ministero per i Beni e le Attività Culturali);
- niente velieri e gozzi impegnati nel trasporto del “navigatore e della sua scorta” nei costumi dell’epoca, in arrivo a Varazze via mare, come si conviene ad un grande “Comandante di Velieri ed ardito esploratore”, atteso a riva da un folto e variopinto pubblico di residenti e gentili ospiti, pronti a tributargli il meritato applauso di benvenuto;
- niente sfilata per le vie cittadine con i figuranti del Corteo Storico di Santa Caterina da Siena, tamburini, gonfaloni, tanti amici e curiosi, felici di poter partecipare tutti insieme alla festosa kermesse;
- niente pranzo tutti insieme a condividere e festeggiare l’atteso appuntamento (lo scorso anno sono stati 139 gli entusiasti commensali);
- niente conferenza pomeridiana con importanti relatori, lo scorso anno sono intervenuti: - il Prof. Marco Firpo, dell’Università di Genova e Consigliere del Geoparks del Beigua, l’On. Dott. Enrico Hüllweck già Sindaco di Vicenza e capo della segreteria Politica del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Italo Galliano nella sua qualità di Testimonial e i due Ingegneri Matteo Fasano e Matteo Morciano, ricercatori del Politecnico di Torino.

Ed ecco all’ora che gli organizzatori, avendo deciso di non annullare la cerimonia, si sono rivolti alla Direzione della Marina di Varazze, la quale, con immediata disponibilità ed esemplare collaborazione ha messo a disposizione l’area ottagonale coperta, posta all’ingresso del porto turistico, dove, nel rispetto delle disposizioni emanate dalle competenti Autorità, si svolgerà la cerimonia ufficiale di questa nona edizione.

Il programma prevede:

* Ore 10:00 - Raduno con espletamento delle necessarie operazioni di controllo e registrazione dei partecipanti;

* Ore 10:30 - Inaugurazione della cerimonia con l’intervento:

- delle Pubbliche Autorità, dei Rappresentanti del Locale Associazionismo - della Madrina e Testimonial di questa edizione: Marcella Ercoli, Presidente del Varazze Club Nautico - Piero Spotorno, Presidente di Televarazze.

* A Seguire:
- Consegna attestati di partecipazione e collaborazione, appositamente realizzati in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, firmati dal Sindaco, dagli Assessori allo Sport e alla Cultura;
- Consegna Borsa di Studio, istituita dall’Associazione Albergatori Varazze alla Classe 2^A della Scuola Secondaria di Primo Grado - F. De André, la quale, nonostante gli organizzatori avessero deciso di posticipare al prossimo anno scolastico (2020/21), le sei borse di studio istituite dal Museo del Mare, dall’Unitre, dall’Associazione Culturale S. Donato, dall’Ascom Confcommercio e dalle figlie del Comandate Gerolamo Delfino, e le difficoltà del lockdown, hanno preparato e presentato un ricco ed interessante elaborato di ben 36 pagine sul tema assegnato: “Vincere la sfida ambientale”.
Un meritato plauso alla loro insegnate, la Prof.ssa Sandra Balletto, che pur da “remoto” ha saputo motivare e guidare i suoi 19 allievi in complesso e articolato lavoro, prima suddiviso in più gruppi ed infine meravigliosamente concluso tutti insieme, a dimostrazione che volendo sono tante le cose che si possono fare e bene!
- Consegna attestati e copia del libro “Lanzarotto Malocello, dall’Italia alle Canarie”, scritto da Alfonso Licata e Fernando Acitelli, edito dalla Lega Navale Italiana - Presidenza Nazionale, con il patrocinio del Ministero della Difesa, del Comune di Varazze, dell’Istituto del Nastro Azzurro tra Combattenti Decorati al Valor Militare, dell’Associazione Italiana Marinai d’Italia, della Biblioteca Marucelliana di Firenze, alle coppie vincitrici dei seguenti raduni di pesca:
- “Pesca in amicizia sulle orme di Lanzarotto Malocello”, organizzato dall’Associazione Pesca Sportiva Dilettantistica Varazze (APSDV);
- “Pesca alla lampuga”, organizzato dal Gruppo Pesca Sportiva della LNI Sezione di Varazze.

La manifestazione si concluderà con un rinfresco augurale, offerto dagli organizzatori a quanti sono stati appositamente invitati, controllati e registrati quali partecipanti alla cerimonia di ricordo e commemorazione.

Fonte:
- Assessorato alla Cultura della Città di Varazze;
- Associazione Amici del Museo del Mare;
- Comitato Lanzarotto Malocello Varazze.

https://www.ponentevarazzino.com