Home Altri sport Motori

Francesco Galli vince GARA 1 al Mugello in F.2000

Francesco Galli
Francesco Galli - Zinox F.2000

Primo successo assoluto con una Formula 3, per il barese portacolori della G.Motorsport, Francesco Galli nell’ambito del sesto e penultimo appuntamento Zinox F.2000_ – F.20 TS Cup che si sta svolgendo sul prestigioso circuito toscano del Mugello. Galli, dopo aver ottenuto la pole, ha vinto GARA 1 portando la sua F.320 al traguardo nel tempo di 26’24”032 con un vantaggio di 919 centesimi sull’ungherese Benjamin Berta, primo di classe Platinum con la F.317, e di 1”960 su Juju Noda, la figlia d’arte giapponese che con la sua F.320 ha fatto segnare il giro più veloce in gara in 1’39”855.

La gara si è svolta in condizioni ideali, dopo che in mattinata la nebbia aveva avvolto le colline toscane costringendo gli organizzatori del Mugello Racing weekend ad un leggero ritardo.

Il colpo d’occhio del poderoso schieramento di 36 vetture al via è stato comunque fantastico, nonostante qualche problema per alcuni dei protagonisti. Non ha preso il via ad esempio Renato Papaleo e la su F.317, Simone Padovani e Christian Caramuscia, autore di una uscita di pista in qualifica senza conseguenze, sono scattati con le loro Tatuus Renault dalla Pit Lane ed Enzo Stentella con un’altra della Superformula ha perso parecchie posizioni allo Start. Il più veloce allo spegnimento del semaforo è stato Berta che alla prima curva ha preceduto Galli e la Noda, poi Bernardo Pellegrini (F.320) e lo svizzero Sandro Zeller( F.316). Un’uscita sulla ghiaia nel corso della seconda tornata ha causato l’ingresso della Safety Car neutralizzandosi in pratica metà gara.Al riavvio sono stati tutti molto bravi nel mantenere le posizioni senza altri problemi, nonostante il gran numero di vetture in pista. La gara si è risolta a 4 minuti dal termine dei 25(min), quando Galli dopo una serie di tentativi ha superato Berta alla Scarperia – Palagio. Poi a provare il sorpasso è stata la Noda senza riuscirci e la classifica non è più cambiata fino all’arrivo.

Galli a caldo ha dichiarato:-“Ho esitato un po’ in partenza e sono stato sfilato, ma sapevo che il mio passo di gara sarebbe stato migliore quindi ho aspettato il momento giusto per tentare il sorpasso che è riuscito senza problemi. Il Mugello è una pista incredibili di altissima categoria, quindi questo primo successo per me è ancora più bello”.

Berta ha così commentato la sua gara: -“ho fatto un’ ottima partenza ed il ritmo era buono, di più non si poteva fare per tenere dietro il mio avversario senza prendere rischi , quindi ho preferito raccogliere più punti possibili per il campionato e mirare a gara dovuto con determinazione”.

“ho faticato molto con le gomme, sia in fase di sovrasterzo che di sottosterzo – ha dichiarato Noda – spero di avere un assetto migliore in gara 2 per provare a vincere”.

Bella la sfida per le posizioni subito sotto il podio con Bernardo Pellegrini, giunto al traguardo con un gap di 13”853 che ha dovuto tener a bada con la F.320 della HT Powertrain, il fortissimo svizzero Sandro Zeller su F.316 che è stato secondo delle Platinum davanti all’ottimo Riccardo Perego sesto su F.317 della graduatoria F.2000, mentre settimo si è classificato Andrea Benalli con la F.309 della Puresport, vincitore ancora una volta della classe GOLD. Chiudono la Top ten tricolore, il danese della Platinum Stig Larsen su F.317, Mei Shibi su F.308 Volkswagen ed Enzo Stentella in rimonta dopo lo start ritardato. Davide Pedetti pure lui su F.317 secondo di classe Gold, ha preceduto il primo dei piloti Silver Salvatore Marinaro che con la F.310 del Sud Motorsport ha avuto la meglio rispetto a Patrick Bellezza su F.

Nella classe Bronzo Luca Iannaccone con la F.308 Toyota del Franz Woss Racing ha prevalso rispetto ad Armando Stola. Corretto come sempre nei doppiaggi, Sergio Conti ha fatto la sua gara in assolo nella categoria Entry level con la F.4 Abarth.

Per la seconda divisione, F2.0 Cup, riservata alle Formula Renault Tatuus, Karmi Sartori dopo la pole di ieri si è confermata particolarmente a suo agio sul circuito del Mugello, chiudendo la sua gara davanti a tutti con il tempo di 27’44” 548. Seconda piazza con un gap di circa 10 secondi Stefano Palummieri e terzo Matteo Immordino.

Sartori ha dichiarato:-“ Tutto bene solo in partenza abbiamo dovuto scansare la F.3 che non è partita velocemente, poi il mio passo era migliore rispetto agli avversari quindi è bastato tenere a bada il vantaggio e sono andato tranquillo al traguardo secondo il mio ritmo”.

In classe Open, Andrea Masci, dopo la sosta del campione in carica Fabio Turchetto, ha preceduto Luca Guolo e Simone Padovani.

L’appuntamento è alle 14.40 con GARA 2.