Funny Team: Enrico Zandonà è ottavo assoluto sul Costo

Funny Team
Enrico Zandonà, in azione (Foto Giuseppe Rainieri)

Nove (VI) – Enrico Zandonà regala a Funny Team il successo tra le millesei del gruppo E2SC-SS, confermando la bontà delle evoluzioni tecniche messe in campo. La Salita del Costo è uno degli appuntamenti maggiormente sentiti nel Triveneto, capace di attirare piloti provenienti da diverse discipline del motorsport che si riuniscono per una battaglia che accende il cuore dei numerosi appassionati presenti.

Anche quest’anno l’elenco partenti del secondo atto del Campionato Italiano Velocità Montagna, zona centro e nord, non ha tradito le attese e tra i tanti protagonisti di rilievo si è rivisto anche Enrico Zandonà, al volante di una Wolf GB08 Thunder motorizzata Aprilia.

Il pilota di Verona, sceso in campo con un cospicuo pacchetto di evoluzioni tecniche da testare, si dimostrava particolarmente in forma, piazzando un ottavo ed un settimo assoluto in una doppia tornata di libere del Sabato che lo vedeva terminare all’ottava casella della generale.

“Siamo partiti per la prima trasferta della stagione con zero chilometri di test all’attivo” – racconta Zandonà – “e con tante evoluzioni sul modello del 2023. Nuovo motore, assetto ed aerodinamica quindi avevamo tanto da scoprire. Abbiamo affrontato le prove del Sabato migliorando un po’ alla volta. Già nella prima salita di prova avevamo fatto segnare lo stesso tempo della gara del 2022 e nella seconda abbiamo abbassato di quattro secondi, con ben due errori, confermando il potenziale delle evoluzioni. Gli sviluppi fatti erano nella giusta direzione.”

Con una sola manche di gara, quella prevista alla Domenica, il portacolori di Funny Team non aveva alcuna possibilità di appello ma, gestendo al meglio la pressione, lo scaligero piazzava una bella zampata e si presentava alla bandiera a scacchi con in tasca l’ottavo posto assoluto, il settimo in gruppo E2SC-SS e con il primo successo della stagione tra le millesei.

“Sapendo che avevamo lo stesso treno di gomme del Sabato” – aggiunge Zandonà – “puntavamo almeno a ripetere quel tempo. Abbiamo registrato un quattro e trentacinque di tutto rispetto, considerando che al primo intertempo eravamo sotto di due secondi ed al successivo addirittura di tre, che è maturato per l’usura delle gomme che si è fatta sentire da metà gara in poi. Potenzialmente un quattro e trenta poteva anche starci. Gli sviluppi invernali si sono sentiti e siamo contenti che si possa ulteriormente migliorare, pensando di partire con gomme nuove. Grazie a tutta la mia famiglia, al team, a tutti i partners ed alla scuderia Funny Team.”

Prossima tappa, nel calendario 2024 di Zandonà, sarà la Cronoscalata Levico – Vetriolo – Panarotta, valevole per il CIVM centro e nord, in programma dal 3 al 5 Maggio.

condividi
Translate »
Exit mobile version