Home Altro Varie Galleria Wikiarte: mostre personali di Montoro e Roversi

Galleria Wikiarte: mostre personali di Montoro e Roversi

0
montoro

La Galleria d’Arte Contemporanea Wikiarte a Bologna è lieta di informarvi che giovedì 13 gennaio 2022 ore 17.00 si terrà l’apertura delle mostre personali di MARCELLO MONTORO e MARZIA ROVERSI

Uno stato psichico, che altera il tono dell’umore, inducendolo alla fievole tristezza di un ricordo sbiadito. Contrapposta alla risposta di un sistema, su cui interviene un gesto modificatore. Malinconia e fisicità, matrici emozionali ed energetiche, ricondotte alla figura e veicolate dal dipinto di uno sguardo. Statico ed etereo, oppur dinamico ed in evoluzione, sempre genuino portatore di un’individualità creativa che oscilla tra la profondità di un sentimento e lo stupore derivante dalla sua scomposizione.

Luce ed ombra, a definire figure femminili, esito di una innata capacità grafica raffinata da tecnica pittorica e continua ricerca: quasi architettoniche, per l’equilibrio studiato delle forme e non ritratti, ma porta voci di un’intimità ultraterrena. Se non scultoree, per l’impiego sapiente del chiaroscuro supportato dalla superfice legnosa, che dona loro una naturale, plastica melanconia. Donne e fanciulle, sono i soggetti prediletti di Marzia Roversi, artista mantovana nella cui opera brilla tenue l’amabile fragilità dell’essere già culla della creazione. Ineffabili ed eteree, nell’intento compiuto di fondere sogno e realtà, sono profili che sospendono lo sguardo dell’osservatore, inducendo alla percezione di una grazia ‘personale’ la cui sottile e tangibile presenza ritrova qui il suo spazio in un mondo lontano dalla realtà, ma prossimo al cuore. Alla magia di un tempo gentile, forse trascorso e senz’altro indefinito, il cui riflesso figurativo ben coglie un’estetica di certo riscontro in termini pittorici, oltre che illustrativi, attestati dall’ampio consenso di critica e pubblico. Una pluralità di componenti essenziali, che costituisce la materia fisica, quest’ultima in continuo movimento. Così, minuscoli tasselli di balsa dipinti ad olio, magnetici e disposti su un pannello metallico antigraffio, delineano un insieme armonico, inizialmente custodito dall’immagine finita di un volto. Da cui scaturisce l’essenza, posta nell’atto del fruitore, che ne scompone le fattezze rinnovando la primarietà dei suoi componenti. Arte e scienza, binomio e cifra stilistica nonché concettuale dell’artista Marcello Montoro, il cui impegno accademico unito al palese talento figurativo, ne profilano la matrice identitaria, scandendo un percorso la cui meta finale risiede nel divenire: per sua natura continuo, apparentemente indeterminato e contrapposto al limite del supporto che qui lo ospita come alla finitudine degli elementi che lo descrivono. Liberi, questi ultimi, narratori di una storia la cui originale e sistemica unicità diviene spettacolare molteplicità costruendo e de-costruendo il viso di David Bowie, un frutto della terra se non il dipinto di un teschio di cristallo, verticalmente rimodulato in onde ‘pulsanti’, evocatrici di un respiro dalla valenza universale.

Pietro Franca

Testo critico e presentazione:
Pietro Franca

Sponsorizzata e pubblicizzata da:
www.palazzopallavicini.com
www.fogacci.net
www.axeleventsmanagement.com
www.virtualstudios.it

Per i possessori di CARD CULTURA sconti riservati sull’acquisto delle opere

Durata mostra:
13 gennaio – 27 gennaio 2022
dal martedì al sabato dalle 11.00/13.00 – 15.00/18.00
27 gennaio chiusura ore 13.00

Galleria d’Arte Contemporanea Wikiarte
Galleria Falcone e Borsellino 2/D Bologna

Info e contatti:
Mail: [email protected]
Sito: www.wikiarte.com